Jean-Michel Bihorel

Nato in Francia nel 1988, dopo aver terminato gli studi in una scuola di animazione in Francia, dal 2008 realizza immagini create digitalmente. Ha lavorato per film, lungometraggi, spot pubblicitari e marchi importanti, realizzando effetti speciali e animazioni 3D. Dal 2016 si dedica completamente alla produzione artistica personale. Figlio di due artisti che utilizzano supporti tradizionali, è sempre stato legato alla bellezza della materia, al gesto e più in generale a un certo realismo figurativo nell’arte ma appartenente alla generazione digitale, abbraccia pienamente questo mezzo di potenziale infinito che offre una completa libertà di espressione. Tuttavia, si assicura sempre che la natura digitale delle sue opere non sia ciò che le caratterizza in primo luogo. Nel processo di creazione o meglio, di costruzione di un’immagine 3D sono coinvolti infiniti passaggi, oltre a padroneggiare gli aspetti tecnici del mezzo digitale, l'artista deve avere una visione chiara di ciò che si propone di ottenere. Inoltre, laddove gli artisti più tradizionali cercano di ottenere un perfetto controllo sulla realtà, un artista digitale combatte contro la perfezione digitale delle immagini 3D, aggiungendo sempre alcune imperfezioni per avvicinarsi a ciò che rende un soggetto reale e profondo. L'approccio artistico di Jean Michel lo porta ad ancorare le sue immagini a una forma di realismo visivo. Egli aspira a creare un collegamento tra il mezzo contemporaneo e il know-how tradizionale con cui è stato educato Cerca di riprodurre l'aspetto, le caratteristiche e i materiali tradizionali per dare plausibilità visiva ai soggetti onirici. Implica anche il rapporto con la luce per esaltare la percezione dei volumi e le diverse proprietà del materiale per renderli quasi afferrabili. Sebbene siano virtuali, i suoi soggetti hanno sempre un’estetica che si potrebbe definire classica. Con le sue opere, Jean-Michel Bihorel si bilancia su una linea sottile tra classico e soprannaturale. Tra le sue ultime presentazioni, premi e progetti: “pending because of covid-19”, Winter Sleep parte della mostra collettiva denominate “Art of 3D Graphics” nel State Russian Museum / Marble Palace - St Petersburg, Russia (2021); “Strange Universe” progetto con cui ottine il primo premio ex aequo con Patrice Louise al concorso “Razer”; partecipa a “Ars Machina Exhibition”alla Metcalf Gallery, Indiana, Stati Uniti. (2020); “Flower Figures N02” e il suo video fanno parte di una mostra collettiva al Museo delle Arti Decorative di Namur, Belgio; progetta la copertina dell'album per la band “Caravan Palace / Chronologic” (2019).

Video:
https://www.behance.net/gallery/112142679/Sedimental-Memory-No5
https://www.behance.net/gallery/108692215/Strange-Universe

Ultimo aggiornamento: 29/09/2021

Instagram: jm.bihorel

Mostre ed eventi pubblicati su Itinerarinellarte.it

Modalità: No Humans

Arte contemporanea‎

Modalità: No Humans

Modalità: No Humans inaugura a Napoli nei giorni 1 e 2 Ottobre 2021 presso la Andrea Nuovo Home Gallery. A cura di Massimo Sgroi, la mostrra presenta le opere di otto artisti: Güler...

evento concluso
01/10/2021 - 07/01/2022

Campania

Napoli