Benjamin Carminio. L’alchimista dell’anima

  • Quando:   16/07/2023 - 30/07/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a PalermoCefalù


Benjamin Carminio. L’alchimista dell’anima
Benjamin Carminio, Difesa dell'Amore

Sarà inaugurata domenica 16 luglio, alle ore 18, presso le sale espositive di Bastione Innovazione Cibo Cultura (Piazza Crispi 13/14) di Cefalù (PA), “L’alchimista dell’anima”, mostra personale di Benjamin Carminio, a cura di Margherita Musso.
Saranno in esposizione 30 opere pittoriche di vario formato realizzate su tela, carta o legno che riuniscono la più recente e più significativa produzione dell’artista argentino.

Ogni creazione di Benjamin Carminio prende forma da un’esigenza recondita di esternare un’esperienza – l’avere, ad esempio, visitato le incisioni rupestri delle grotte dell’Addaura - un sentimento, un desiderio inconscio, dei sogni da interpretare, ma a volte anche dalla forma di una macchia che apofenicamente innesca il suo estro creativo. Ma le figure possono mutare molto durante la loro estrinsecazione, e trasformarsi e disvelare realtà e significati nuovi e sempre più profondi, questo perché i simboli raffigurati dall’artista non sono rivestimento meramente accidentale del pensiero, non sono gli strumenti che servono solo a comunicare un contenuto concettuale già pronto, ma sono lo strumento in virtù del quale questo contenuto fuoriesce per acquisire determinatezza. Come, infatti ha sostenuto Carl Gustav Jung, i simboli sono prodotti naturali e spontanei dell’essere umano, in generale, ma anche di Benjiamin Carminio in particolare il quale, attraverso gli sguardi vivi delle sue figure in primo piano e l’occhio vigile ritratto spesso, come un Alchimista penetra l’Anima del Mondo, la scandaglia e, usando un suo linguaggio simbolico, le cui parole sono le sue figure fantasiose e fantastiche, chiede a chi osserva di connetterle e decifrarle e, come tessere mescolate e da collocare, di adagiarle sulla trama di ogni umana esistenza.
Per la cifra stilistica e i colori maggiormente usati, ad ispirare l’artista argentino nel suo trasmutare alchemicamente i sogni in realtà figurata paiono essere le figure surreali di Jeronimus Bosch e, più in generale, i bestiari medievali, raccolte di tipologie di animali, reali o immaginari, prodotti in Europa dalla fine del XII fino alla prima metà del XIV secolo, il cui intento non era scientifico, ma era quello di rappresentare, mediante la simbologia medievale, valori morali da seguire e peccati da condannare. Più che di simboli sarebbe più corretto scrivere di allegorie medievali – si pensi alla lonza, alla lupa e al leone all’accidia della Divina Commedia- peculiari figure retoriche, mediante le quali si esprimeva un concetto astratto nascondendolo dietro una figura o un’azione facilmente riconoscibile dai più. Di certo la figura di Carminio maggiormente caricata di senso allegorico è quella del drago sputafuoco che i medievali associavano alle forze del male e che l’artista argentino, trasferendolo alla contemporaneità in Difesa di un amore, associa all’imperante egocentrismo che si contrappone allo spirito di carità e alla verità, raffigurati come un cavallone che spegne le fiamme ed annienta il drago dell’Ego.
La mostra, patrocinata gratuitamente dal Comune di Cefalù, sarà visitabile fino a domenica 30 luglio, tutti i giorni, dalle 11 alle 15 e dalle 18 alle 23, a ingresso gratuito.

Note biografiche di Benjamin Carminio
Nato a Buenos Aires da una famiglia di artisti, intraprende una formazione artistica basata sul simbolismo sciamanico. Nel 1998, ha iniziato un viaggio in Europa che sarebbe dovuto durare solo 3 mesi; ma a Roma ha incontrato la pittrice Maya Kokocinski, divenuta poi sua compagna e maestra iniziatica nella pittura europea basata su velature e chiaroscuri caravaggeschi. Dalla fusione tra questo approccio e il simbolismo sciamanico è nata una nuova entità pittorica.
Dal 2000 lavora come restauratore; ha partecipato a vari restauri tra cui quelli della Basilica di San Pietro in Vaticano, della Cattedrale di San Rufino ad Assisi e della Basilica di Sant'Apollinare a Roma.
Ha preso parte ad alcune mostre collettive tra le quali, "Love my body" presso M.A.D.S art gallery di Milano (19-28 febbraio 2021), "Troisi Poeta Massimo", mostra itinerante inaugurata a Castel dell'Ovo di Napoli (7 maggio - 25 luglio 2021), "Anche all'incontrario", presso lo spazio espositivo "Aréa" a Palermo (30 ottobre - 2 novembre 2021).

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Benjamin Carminio. L’alchimista dell’anima

Cefalù - Sale espositive di Bastione Innovazione Cibo Cultura

Apertura: 16/07/2023

Conclusione: 30/07/2023

Curatore: Margherita Musso

Indirizzo: Piazza Crispi 13/14) - Cefalù (PA)

Inaugurazione: domenica 16 luglio alle ore 18

Orari: tutti i giorni, dalle 11 alle 15 e dalle 18 alle 23, a ingresso gratuito



Altre mostre a Palermo e provincia

Arte contemporaneamostre Palermo

Katia Scarlata. Acrobazie immaginifiche

Sabato 13 luglio 2024, alle ore 18.00, verrà inaugurata "Acrobazie immaginifiche", personale di Katia Scarlata, a cura di Gianna Panicola. leggi»

13/07/2024 - 03/08/2024

Sicilia

Palermo

Arte contemporaneamostre Palermo

Che peste vi colga! Cronache da un mondo che fatica a salvarsi

"Che peste vi colga! Cronache da un mondo che fatica a salvarsi" è la mostra per i 400 anni dal ritrovamento delle spoglie di Santa Rosalia, a Palermo dall'11 luglio al 31 agosto 2024. leggi»

11/07/2024 - 31/08/2024

Sicilia

Palermo

Arte contemporaneaInstallazionimostre Palermo

Claire Fontaine, Tra cielo e terra | installazione site-specific al Museo Riso di Palermo

Mercoledì 10 luglio alle 19.30 Svelamento dell’installazione site-specific di Claire Fontaine, Tra cielo e terra, al Museo Riso di Palermo. leggi»

11/07/2024 - 04/09/2024

Sicilia

Palermo

Arte contemporaneaFotografiamostre Palermo

Solo che amore ti colpisca | Appunti dall'isola plurale, tra poesia e fotografia

Si inaugura giovedì 4 luglio alle 18, in tre saloni del Real Albergo delle Povere, a Palermo, la mostra "Solo che amore ti colpisca", ideata e curata da Helga Marsala per Riso. leggi»

05/07/2024 - 13/09/2024

Sicilia

Palermo

Ingresso gratuito

Fotografiamostre Palermo

Anne Immelé. Melita, מלט −mlṭ, refuge

Le attività di Église proseguono con l'inaugurazione, venerdì 21 giugno alle ore 19:00, della mostra "Melita, מלט −mlṭ, refuge" di Anne Immelé. leggi»

21/06/2024 - 20/07/2024

Sicilia

Palermo

Fotografiamostre Palermo

Patrizia Mussa / Teatralità. Architetture per la meraviglia

Arriva a Palermo, la mostra "Teatralità - Architetture per la meraviglia" di Patrizia Musso, fino all'8 settembre 2024 a Villa Zito. leggi»

07/06/2024 - 08/09/2024

Sicilia

Palermo

Arte contemporaneamostre Palermo

Flavio Favelli. La Sicilia e altre figure

Dal 27 giugno all'8 settembre il Real Albergo delle Povere ospita "La Sicilia e altre figure", di Flavio Favelli che racconta il suo rapporto con la Sicilia, vista come luogo di imprevedibili visioni. leggi»

27/06/2024 - 08/09/2024

Sicilia

Palermo

Arte contemporaneaSculturamostre Palermo

Francesco Diluca. Rarica

Dal 20 aprile al 30 settembre 2024 le sculture di Francesco Diluca rendono omaggio alla Sicilia dal mare del Castello Maniace di Ortigia e tra la natura dell'Orto Botanico dell'Università di Palermo. leggi»

20/04/2024 - 30/09/2024

Sicilia

Palermo