Claudio Cionini al Gatto Rosso

  • Quando:   14/10/2022 - 14/11/2022
  • evento concluso

Arte contemporanea‎

Claudio Cionini al Gatto Rosso
Claudio Cionini

Da venerdì 14 ottobre 2022, e per un mese, il Bistrot del Gatto Rosso di piazza Meda 5 ospita una personale del maestro grossetano Claudio Cionini.

Ancora un grande artista italiano contemporaneo proposto nel cuore di Milano da Mecenate.online, il progetto che ha l'obiettivo di promuovere l'arte italiana in tutto il mondo e a cui partecipano già decine di artisti di casa nostra.

Nato a Grosseto nel 1978, Cionini frequenta l'Accademia di Belle Arti di Firenze, dove inizia, nel 2000, la sua attività espositiva. Dopo gli studi, la sua attenzione si è subito rivolta al paesaggio industriale, realtà che lo circonda nella città in cui ha sempre risieduto, Piombino.

È attratto dalle acciaierie: i forti chiaroscuri e le atmosfere fumose che circondano altiforni e tubature.

Datano 2003 le mostre alla Westbeth Arts Gallery di New York "Still Classical: Recent Works on Paper from Florentine Academies and Studios", alla ISB Gallery, alla Rhode Island School of Design di Providence e al Palazzetto Cenci di Roma.

Ha partecipato, nel 2007, al Premio Michetti con due dipinti raffiguranti il porto industriale di Piombino. Successivamente, nel novembre dello stesso anno, espone queste opere alla mostra collettiva "Nuovi pittori della realtà" al P.A.C. di Milano.

Nello stesso anno, dopo aver visitato Parigi, nascono i suoi primi studi di paesaggio urbano. Affascinato dai grandi viali e dalle sconfinate vedute della capitale francese, Cionini intuì la caratteristica fondamentale del suo lavoro: lo spazio, la profondità della prospettiva e il punto di fuga.

La sua prima grande mostra personale è stata nel 2008, intitolata "Luoghi dell'Assenza", presso il Museo Archeologico di Fiesole.

Nel 2009, in occasione del 20° anniversario della caduta del Muro di Berlino, ha partecipato a diverse celebrazioni in ricordo dell'evento. Su invito della Regione Toscana e dopo diversi soggiorni a Berlino, crea un nucleo di opere che faranno parte della mostra personale "L'Ombra del Muro" che si tiene presso le sale del Consiglio Regionale della Toscana a Palazzo Panciatichi a Firenze. Espone anche alle mostre collettive "The Wall - Twenty years later almost like Dumas" al Castello di Lari e "The Walls after Berlin" allo Spazio Tadini di Milano.

Continua ancora a ritrarre la città di Berlino, stimolante dal punto di vista architettonico e culturale. La pittura di Cionini si fa più materica, inserisce nuove tonalità e nuove cornici. Nasce così, nel 2010, la mostra personale "Glimpses of Truth" presso la Galleria d'Arte Contemporanea di Arezzo.

Nel 2011, al Museo Piaggio di Pontedera, espone una serie di opere dedicate alle acciaierie di Piombino, un tema a lui caro che non ha mai abbandonato nel corso degli anni, e una serie di dipinti raffiguranti le grandi metropoli mondiali, soprattutto americane, da New York a Los Angeles, e non solo, da Melbourne a Tokyo. Il pittore è affascinato dall'idea di riunire queste grandi città quasi come se fossero un'unica sconfinata metropoli globale. Utilizza, per realizzare le opere, immagini che provengono dal web e dal cinema: strumenti di comunicazione "globali" per eccellenza. La mostra si intitola "RUST! Factory-City-Memory".

È nel 2013 la mostra alla Galleria Angelica di Roma "istanti - Under the Skin of Images", per la quale realizza alcuni dipinti dedicati alla città eterna; uno di essi, raffigurante Piazza del Popolo, è stato donato al Senato della Repubblica Italiana.

Nel 2014 espone in Sicilia, alla galleria Lupo 'Art di Palermo, con un'importante personale, e a novembre alla Fornace Pasquinucci di Capraia Fiorentina.

Nella primavera del 2015 espone a Pietrasanta, nelle sale di Palazzo Panichi, “Oltre i deserti: le città visibili” è il titolo della mostra personale che richiama l'opera di Italo Calvino.

Nell'estate del 2015 partecipa alla realizzazione del libro “Cibo Arte Vino Mare” curato da Elena Barsacchi, con ricette dello chef Luciano Zazzeri, ritratti di Oliviero Toscani, tra cui quello di Cionini, e un testo di Vittorio Sgarbi.

Nel 2019 espone all'Università dell'Arte di Firenze: la mostra si intitola "Vision Beyond Form" e la Galleria La Fonderia di Firenze ospita una personale del suo lavoro intitolata "Cities of the World".

Nel maggio 2022 dona al Presidente della Repubblica Sergio Mattarella un dipinto raffigurante Palermo, entrando così a far parte della collezione d'arte contemporanea del Quirinale.

La mostra resterà aperta fino al 14 novembre, ogni giorno, negli orari di apertura del Bistrot.

Il pubblico del Gatto Rosso potrà vivere l'esperienza artistica anche grazie alle tovagliette realizzate da mecenate.online appositamente per le mostre, che permettono tramite smartphone l'accesso alla pagina dedicata all'artista (grazie alla collaborazione con Badpug, azienda che si occupa di realtà aumentata).

Titolo: Claudio Cionini al Gatto Rosso

Apertura: 14/10/2022

Conclusione: 14/11/2022

Organizzazione: Mecenate.online

Luogo: Milano, Bistrot del Gatto Rosso

Indirizzo: Piazza Meda 5 - Milano

Sito web per approfondire: https://mecenate.online/

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso