Fotonica 2021

  • Quando:   19/11/2021 - 27/11/2021
  • evento concluso

Arti digitali Arte visiva Digital Art Experience

Fotonica 2021

Nel 2021 FOTONICA ritorna finalmente in presenza. Arrivato alla V edizione, il festival romano è un appuntamento unico nel panorama delle Audio Visual Digital Arts, che indaga su tutte quelle forme d’arte in cui è centrale l’elemento della luce, presentando da anni le migliori esperienze in campo internazionale e contribuendo alla creazione di un network che raduna le più importanti realtà del settore. Il progetto, promosso da Roma Culture, è vincitore dell'Avviso Pubblico Contemporaneamente Roma 2020 – 2021 –2022 curato dal Dipartimento Attività Culturali ed è realizzato in collaborazione con SIAE.

Il fotone è la più piccola particella di luce esistente, dall’enorme e multiforme potenza creatrice, e partendo da questo concetto prende forma FOTONICA, festival che mette al centro l’universo dell’arte digitale, con una ricca selezione di artisti italiani e stranieri che presentano le loro creazioni. Un mondo fatto di campi e radiazioni elettromagnetiche, flussi luminosi e suoni, che, dal 19 al 27 novembre, vedranno letteralmente la luce attraverso installazioni e live performance mostre e workshop, approfondimenti pratici e teorici e anche laboratori per bambini.

Anche in questa nuova edizione si conferma la volontà di portare il festival all’interno di spazi e location più “periferiche” rispetto al centro della città, per stimolare un dialogo più vivo con il tessuto sociale e con le nuove generazioni che abitano quei luoghi. Le attività saranno infatti dislocate tra CityLab 971 (Via Salaria, 971), centro culturale situato negli spazi dell’Ex Cartiera Salaria, in un complesso industriale risalente agli anni ’60, che sta diventando un hub di riferimento per l'arte e la musica, e Fusolab 2.0 (Viale della Bella Villa, 94), realtà no-profit situata nel quartiere Alessandrino, consolidata nella formazione e nell'intrattenimento di varie fasce di pubblico con una forte valore di aggregazione sociale.

Il programma di FOTONICA è volto ad esplorare diversi linguaggi, tecniche e tecnologie audio-visive, con l’obiettivo di rappresentare le diverse forme dell’Audio Visual Digital Arts. Tra gli appuntamenti più significativi di questa V edizione, il 26 novembre la presentazione in anteprima nazionale di “FIELD”, la performance dell’artista canadese Martin Messier, in cui protagonisti dell’opera sono i segnali sonori generati dai campi elettromagnetici presenti nell’ambiente. Sempre nella stessa serata l’anteprima internazionale de “Il Giardino Magnetico”, performance presentata da Andrew Quinn (Australia) e Luca Spagnoletti, entrambi artisti di lungo corso nonchè docenti, che terranno per il festival anche workshop e lecture divulgative. Festina Lente e La Roboterie sono i collettivi romani ospiti dei due sabati – 20 e 27 novembre – che cureranno una lunga selezione di performance e live A/V, e che vedrà tra gli ospiti (nella giornata di sabato 20) anche Federico Nitti, artista italiano che ha curato negli ultimi anni i visual per Aphex Twin e Terry Riley. In apertura del festival, venerdì 19 novembre, la performance a/v “Postmodularism”, realizzata con modulari e live coding dall’artista inglese Chromatouch, che citando Deleuze e Guattari e il loro “Mille Plateaux”, crea un dialogo tra contrasti, “superfici lisce e superfici striate”. A seguire la festa di apertura con i visual di PuttyRubber da Bristol sulla musica di MarkT e Michael JS.

Sul fronte espositivo, organizzata in collaborazione con Shockart.net, è possibile visitare la mostra di web-art “El Mundo Nuevo”, che offre al pubblico un’ampia selezione di artisti ed è dedicata ai nuovi linguaggi per mezzo dei quali la creatività trova oggi espressione e sui quali basa i propri rivoluzionari codici di comunicazione.; il collettivo spagnolo Darklight Studio curerà il video-mapping esclusivo “Sacred Geometry”, un viaggio nel mondo della filosofia e della matematica antica, mentre dall’Ungheria il collettivo Photon presenta l’installazione “SOL.AR.IS”, uno spazio virtuale in cui lo spettatore ha l'opportunità di interagire in tempo reale con oggetti 3D effimeri ispirati all’omonimo romanzo di fantascienza.

Da sempre centrale all’interno del programma del festival anche lo spazio dedicato all’avvicinamento e all’approfondimento teorico e pratico del mondo della digital art, che permette a diverse fasce di pubblico (studenti, famiglie e bambini) di avvicinarsi al festival tramite strumenti e stimoli creativi. Tra i workshop: “Touch Designer Intermediate” di Andrew Quinn, “Video Mapping” a cura di VJ Eletroiman del collettivo Telenoika, “MusicUpNose - Concerto Interattivo per bambini” di Andrea Marinelli e “Video Mapping for kids” a cura di Gianluca Del Gobbo.

FOTONICA Festival è prodotto e organizzato da Flyer, che dal 2004 dà vita a LPM - Live Performers Meeting, il più grande evento internazionale del settore delle Audio Visual Performing Arts, e dal 2014 produce Live Cinema Festival, unico festival internazionale dedicato a questa nuova forma di performance audio-video.

FOTONICA annovera tra i numerosi partner diverse reti locali e internazionali tra cui AVnode, network di organizzazioni e artisti attivi nel campo delle performance AV, e PAC (Performing Arts Contemporanee) formatosi in seguito a collaborazioni tra diversi soggetti culturali operanti nel territorio della città di Roma.

Titolo: Fotonica 2021

Apertura: 19/11/2021

Conclusione: 27/11/2021

Organizzazione: Fotonica

Luogo: Roma, CityLab 971 e Fusolab 2.0

Indirizzo: Via Salaria, 971 - 00138 Roma