Gioie Musicali - XVIII edizione. Festival Musicale Internazionale Giovanile

  • Quando:   23/07/2022 - 29/07/2022
  • evento concluso

Musica

Gioie Musicali - XVIII edizione. Festival Musicale Internazionale Giovanile

Dopo l’anteprima del 21 giugno a Montebelluna per la Festa della Musica, la XVIII edizione del Festival Musicale Internazionale Giovanile Gioie Musicali si apre il 13 luglio ad Asolo nel segno di un tema centrale: LaRéUnion della singolare comunità musicale costituitasi in vent’anni di attività di LaRé - Orchestra Giovanile La Réjouissance, nata nel 2002 e che dal 2005 realizza con Gioie Musicali un premio formativo per i suoi componenti, coinvolgendo anche molti altri giovani musicisti italiani ed europei.

Con 10 appuntamenti ad Asolo, da sempre è la sede principale del Festival, la già ricordata e molto apprezzata anteprima a Montebelluna e un concerto a Mogliano Veneto per suggellare una nuova collaborazione, Gioie Musicali torna a proporre l’esperienza di vivere la musica come felicità, emozione, comunicazione. Ma anche come potente mezzo di formazione che coinvolge bambini e ragazzi spaziando dalla musica classica al jazz, dalla lirica al pop, e propone appuntamenti con grandi Maestri e opportunità di concerti per giovani selezionati da ulteriori enti con cui lavora in rete.

Il Festival Gioie Musicali è un progetto dell’Associazione Musikdrama APS, realizzato con la direzione artistica del m° Elisabetta Maschio, sostenuto dalla Regione Veneto e dal Comune di Asolo e dal Comune di Montebelluna, patrocinato da ESTA (European String Teachers Association). Riconosciuto con 3 medaglie del Presidente della Repubblica il Festival ha ottenuto inoltre il patrocinio dell’Anno europeo del patrimonio culturale 2018 dalla Commissione Europea e dal 2018 gode dell’alto patrocinio del Parlamento Europeo.

LARÉUNION
Per questo ventennale, in occasione di Gioie Musicali si potranno ascoltare ad Asolo formazioni diverse che coinvolgeranno i musicisti dell’orchestra LaRé di oggi e quelli di ieri che sono diventati professionisti della musica, dando vita ad appuntamenti cui parteciperanno anche coloro che hanno scelto strade diverse dalla musica. Ad aprire gli appuntamenti, mercoledì 13 luglio nella chiesa di San Gottardo, il Venethos Ensemble (Giacomo Catana, violino; Mauro Spinazzè, violino; Francesco Lovato, viola e Massimo Raccanelli, violoncello): quartetto d’archi che con la sua nuova lettura, su strumenti originali, del repertorio quartettisti del XVIII e XIX secolo sta conquistando pubblico e critica, in Italia e all’estero. Ospiti particolarmente significativi per il Festival, poiché la loro amicizia e collaborazione è nata proprio tra le file di LaRé, di cui ben tre di loro sono stati a lungo componenti. Giovedì 14 luglio alle 21 sul palcoscenico del Teatro Eleonora Duse ci sarà il Satèn Saxophone Quartet.

La giornata clou de La RéUnion sarà domenica 17 luglio: alle 10,15 i percussionisti di ieri e di oggi di LaRé, senza limiti di età e di strumentario, daranno vita ad una marching band che partirà dalla piazza principale di Asolo per arrivare al Teatro E.Duse, dove alle 11 si terrà il convegno Una comunità musicale per indagare, con i musicisti di ieri e di oggi ma anche con le loro famiglie, cosa significa questa esperienza e che cosa potrà significare per chi ne fa parte ora e per chi la vivrà in futuro.

Nel segno dell’eclettismo che da sempre caratterizza LaRé, giovedì 21 luglio il Festival ritrova un’altra “réjouissancer" oramai affermata cantante: Anna Farronato, che con il suo ensemble (Giuseppe Blanco, pianoforte; Matteo Padoin, contrabbasso e Daniele Patton, batteria) presenterà al Teatro E. Duse lo spettacolo Broadway, baby! da lei creato e interpretato, dedicato alle più amate canzoni dei musical più celebri.

Sabato 23 luglio tornerà ad Asolo Federica Rosellini, che ha condiviso l’esperienza di Gioie Musicali da adolescente e che da qualche anno torna con regolarità al Festival con la sua arte attoriale pluripremiata, portando nuovi spettacoli e nuove idee: questa volta presenterà, in prima regionale, SCIVIAS_ Du kennst die Wege, il suo nuovo progetto dedicato a Ildegarda di Bingen.

IL PREMIO GIOIE MUSICALI
Il Premio Gioie Musicali 2022 – III edizione, è stato assegnato a GIOVANNI ANTONINI.
Dopo il pianista Riccardo Risaliti (Premio Gioie Musicali 2020) e il violista Bruno Giuranna (Premio Gioie Musicali 2021), il celebre flautista e direttore d’orchestra milanese ritirerà il premio domenica 24 luglio nel corso dell’appuntamento “Dialoghi”, durante il quale sarà intervistato dal musicologo Stefano Trevisi proponendo anche un dialogo musicale con alcuni giovani e talentuosi musicisti formatisi nelle file dell’Orchestra LaRé, che parteciperanno ad una masterclass di Musica d’Assieme tenuta dal Maestro dal 22 al 24 luglio.
Nel segno della musica di Antonio Vivaldi, condivideranno il palco con lui i violinisti Elena Abbati, Chiara Arcidiacono, Stefano Favretto, Marco Sanson ed Eleonora Zanne; i violisti Giovanna Damiano e Giuseppe D’Errico, i violoncellisti Riccardo Baldizzi e Giulio Padoin, il contrabbassista Enrico Benà, il fagottista Daniele Falco e il continuista Davide Costantino.
Il Premio Gioie Musicali, istituito nel 2020, viene assegnato annualmente, nel corso del Festival, a una importante personalità del mondo musicale distintasi per la dedizione alla formazione dei giovani e per la gioia che ha dato al mondo musicale.
Il Premio Gioie Musicali consiste nella scultura dell’artista Giovanni Casellato: “L’aquilone di Filippo”. È un lavoro iconico che ben rappresenta la visione e la missione di Gioie Musicali, il filo che lega le giovani generazioni in volo all’esperienza e alla passione dei maestri.
Simbolo di leggerezza, di gioco, di volo verso l’altro, l’aquilone riesce a volare solo se ha un filo che tira in senso contrario...così il maestro e l’allievo.

LE COLLABORAZIONI
Uno degli storici Maestri collaboratori dell’Orchestra LaRé, Giuseppe Falco, già primo oboe della Filarmonica della Scala, porterà al Festival due formazioni nate nella sua classe di Musica d’Assieme per Fiati al Conservatorio “A. Steffani” protagoniste dell’appuntamento di sabato 16 luglio alla chiesa di San Gottardo.
Giovedì 28 luglio si rinnoverà anche il tradizionale appuntamento con il Concorso Nazionale "Città di Piove di Sacco", con il concerto del violoncellista Gianluigi Bernardi, vincitore dell’edizione 2022, che sancirà il nuovo legame con TemaCulturaFestival alla Filanda Motta di Mogliano Veneto.

LA FORMAZIONE
LaRéUnion sarà il motivo principale del Festival ma come sempre ampio spazio sarà dedicato alla formazione, coinvolgendo adolescenti e giovani di diverse competenze e provenienze con laboratori e masterclass.
Dopo le tre giornate di workshop di “Circular Music” guidato Stefano Baroni (19-21 giugno) LaRé ha dato vita al concerto partecipato del 21 giugno a Montebelluna in occasione della Festa della Musica: una serata straordinaria durante la quale il giovane direttore d’orchestra Petar Matosevich e lo stesso Stefano Baroni hanno coinvolto il pubblico sollecitandolo a diventare protagonista assieme all’orchestra.

Francesco Socal, che da molti anni conduce il sempre apprezzatissimo laboratorio di improvvisazione e creatività del Festival, proporrà – dal 18 al 22 luglio – un laboratorio di musica klezmer con il suo gruppo Minimal Klezmer che si concluderà con un concerto ad alto tasso di imprevedibilità venerdì 22 luglio al Teatro E. Duse.

Infine, a concludere Gioie Musicali venerdì 29 luglio nella chiesa di San Gottardo sarà la rappresentazione in forma semiscenica di Suor Angelica di Giacomo Puccini, frutto del laboratorio operistico realizzato in collaborazione con l’associazione APS Agogica-laboratorio lirico di Elisabetta Battaglia con protagonista una giovane stella della lirica, Federica Vitali.

A CASA MALIPIERO
Le personalità dei didatti e dei giovani talenti avranno una vetrina nella Casa Museo Gian Francesco Malipiero di Asolo, con le interviste che la giornalista culturale Marina Grasso realizzerà legando il nome di Malipiero ai loro racconti di esperienza e di speranza: in collaborazione con il Centro studi Malipiero sarà realizzato il terzo ciclo di interviste (i primi due sono già pubblicati nei canali social) guardando progressivamente verso il 50° anniversario della morte del grande musicista veneziano che visse lungamente ad Asolo.

TUTTI GLI APPUNTAMENTI DI GIOIE MUSICALI SONO AD INGRESSO LIBERO E GRATUITO

Titolo: Gioie Musicali - XVIII edizione. Festival Musicale Internazionale Giovanile

Apertura: 23/07/2022

Conclusione: 29/07/2022

Organizzazione: Associazione Musicale Musikdrama APS

Luogo: Asolo (TV)

Indirizzo: Asolo (TV)

Sito web per approfondire: https://musikdrama.it/

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso