Mariangela Calabrese. Presenze

  • Quando:   05/11/2021 - 07/11/2021
  • evento concluso

Arte contemporanea‎

Mariangela Calabrese. Presenze

Presenze, Volti del Divenire di Rocco Zani
Ad Alatri la nuova installazione di Mariangela Calabrese, testimonianza del tempo dolente e di quello futuro

Un’opera che nasce come avvolta e confinata in un periodare inconsueto – il tempo pandemico – e che pare farsi, all’improvviso, metafora dell’esistenza, del risveglio, addirittura di una presumibile risurrezione: di intenti, di traiettorie, di aspettative. Come a rovesciare la primaria afflizione e offrire alla sembianza metafisica un riformato segnale. Non più frammento e retaggio di mortalità, ovvero di destinazione ultima nella periferia dell’umanità, bensì testimonianza di un presente affrancato dall’ombra, dal distacco, dal commiato.
Ecco allora che le “Presenze” – poste come sequenza incessante di sguardi – identificano, nell’ intenzione dell’artista, il rinnovato desiderio di “riprendere il viaggio” non già come avvicendamento naturale del trascorso quanto invece indagine (senza rete) sul divenire. Con le esitazioni, i timori, le incognite congenite ai luoghi della non conoscenza.
L’opera non è dunque una sorta di installazione didascalica, piuttosto senso – e sostanza – definito di una umana attesa, prologo di un inedito transito. L’evento pandemico, con le sue conseguenze, dinamiche, timori si fa, nell’opera di Mariangela Calabrese, materia narrativa, non già quale accadimento conclusivo e dispotico delle molteplici esistenze, piuttosto assoluzione delle stesse e “resistenza” nel divenire. Come se questi volti – queste “presenze accumulate – fossero un argine insuperabile, un fronte, una trincea a difesa del tempo prossimo.
Il luogo espositivo è di per sé un “cortile” immaginifico fitto di caratteri remoti, di spiritualità appartate eppure intuite. Nella chiesa dei Padri Scolopi, ad Alatri, al centro della croce greca – che sembra dettare il cammino – Mariangela Calabrese ha posto la sua opera su un “sudario” di lino bianco e in una sorta di innaturale adagiamento i volti – le “presenze” – si pongono come sguardi accoglienti, finanche tolleranti; minuscole testimonianze di un tempo dolente che è stata dimensione dell’incertezza e dello spaesamento per proporsi ora come presupposto di un inedito prologo. Ancora una volta l’Arte ipotizza in anticipo gli scorrimenti del divenire: i bagliori, le rotte, gli obiettivi. In fondo, non è l’Arte la più feroce e sublime “testa d’ariete”?

Titolo: Mariangela Calabrese. Presenze

Apertura: 05/11/2021

Conclusione: 07/11/2021

Curatore: Mariangela Calabrese

Luogo: Chiesa Padri Scolopi - Alatri (FR)

Indirizzo: Piazza Santa Maria Maggiore - Alatri (FR)

L'inaugurazione avrà luogo alle ore 18:00 del 5 novembre

Sito web per approfondire: http://mariangelacalabrese.blogspot.com/

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso