Aldo Rossi. Cabine dell'Elba (1982)

  • Quando:   03/07/2024 - 27/07/2024
  • ultimi giorni

DesignMostre a BolognaBologna


Aldo Rossi. Cabine dell'Elba (1982)
Aldo Rossi, Cabine dell'Elba, 1982, garage BENTIVOGLIO (c) Palazzo Bentivoglio, Bologna, ph. Carlo Favero

Il progetto garage BENTIVOGLIO a cura di Davide Trabucco, che da più di un anno, ospitando artisti e designer internazionali, abita la vetrina di via del Borgo di San Pietro 3A a Bologna, saluta l'inizio dell'estate con l'ultimo appuntamento previsto per questa stagione, che vede protagoniste le leggendarie Cabine dell'Elba di Aldo Rossi.

Questi geniali complementi d'arredo che, negli anni Ottanta, l'architetto porta all'interno dello spazio domestico come simbolo trasfigurato del paesaggio balneare italiano, rappresentano, all'interno del lessico compositivo di Rossi, uno degli elementi ricorrenti già a partire dagli anni Settanta, a seguito di un soggiorno sull'isola.

È interessante ricordare come nel 1973 a Milano fossero stati inaugurati anche I bagni misteriosi, grande opera pubblica realizzata da Giorgio De Chirico per il giardino della Triennale, in cui una cabina stava sospesa su una grande vasca d'acqua portando nel mondo reale le attese e le inquietudini del pittore italo-greco, e che fu un sicuro riferimento anche per Aldo Rossi.

Aldo Rossi realizza le geometrie dell'estate su incarico di Molteni in occasione del Salone del Mobile del 1980, e come spesso accade nella pratica dell'architetto, la forma precede la funzione, e da piccolo edifico balneare la cabina diventa mobile d'arredamento, portando l'esterno in un interno.

Le cabine dell'Elba diventano in seguito protagoniste di alcuni allestimenti fieristici, come quello realizzato per lo stand GFT (Gruppo Finanziario Tessile) a Pitti Uomo, o elemento progettuale, come nel caso della proposta della Casa dello Studente a Chieti, ma anche quinta scenica come nel grande edificio direzionale di Fontivegge a Perugia.... leggi il resto dell'articolo»

Questo ultimo appuntamento con il programma espositivo di garage BENTIVOGLIO nasce da una suggestione: la distanza che il vetro del garage mette tra le cabine e il pubblico, permettendo solo un'osservazione da lontano, sarà forse la stessa della prima volta che sono entrate nel campo visivo dell'architetto, quando le vide sulla spiaggia di Marciana Marina o su quella di Procchio? Una distanza che potrebbe essere la stessa da cui ammiriamo quelle dei disegni di De Chirico, nei quali possiamo addentrarci solo con l'immaginazione.

"La distanza è anche il metro principale con cui ho imparato a lavorare in questi mesi con le opere e gli oggetti che si sono susseguiti all'interno di garage BENTIVOGLIO – dice Davide Trabucco, curatore del progetto – Non mi appartengono, perché altri sono i collezionisti, né sono stati scelti da me, perché è Tommaso Pasquali a curare la collezione. Lasciare una distanza tra me e loro è così l'unico modo per trovare significati nuovi, che non siano quelli legati al loro possesso o al loro valore storico-critico. Lasciare andare le cose, consegnarle al mondo, diventa così una pratica necessaria affinché siano definitivamente libere; pensare di legare tutto a noi, come in una grande tomba faraonica, non permette alle opere di crescere e di resistere ai saccheggi e alle devastazioni a cui, irrimediabilmente, prima o poi andranno incontro".

Dopo la pausa estiva, garage BENTIVOGLIO torna con una serie di appuntamenti dedicati al mondo del design, a partire da Tangram, tavolo disegnato da Massimo Morozzi per Cassina nel 1983. Composto da sette pezzi indipendenti, come il celebre gioco cinese, è un oggetto capace di ricombinare i diversi elementi in forme sempre più complesse. Seguiranno la sedia Robin di Massimo Iosa Ghini, dedicata al celebre ladro inglese e prodotta per Calligaris nel 1989 e, sempre con la "giusta distanza", un affondo su alcuni oggetti dell'universo Fornasetti.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Aldo Rossi. Cabine dell'Elba (1982)

Bologna - Garage Bentivoglio

Apertura: 03/07/2024

Conclusione: 27/07/2024

Organizzazione: Garage Bentivoglio

Curatore: Davide Trabucco

Indirizzo: via del Borgo di San Pietro 3A - Bologna

Orari: dal 3 al 27 luglio, da mercoledì a sabato, dalle 19.00 alle 23.00



Altre mostre a Bologna e provincia

Fotografiamostre Bologna

Michele Palazzo. This is Not New York: Generative explorations of the urban landscape

Michele Palazzo combina fotografia e arte generata dall'IA in "This is Not New York: Generative explorations of the urban landscape", da Big Eyes Art Gallery di Bologna fino al 19 settembre 2024. leggi»

19/06/2024 - 19/09/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporaneamostre Bologna

Eccentriche Nature. Dieci artiste bolognesi su natura e vegetazione

Cubo, il Museo del Gruppo Unipol, presenta dal 5 giugno al 5 ottobre 2024 a Bologna "Eccentriche Nature", le opere di dieci artiste bolognesi su natura e vegetazione. leggi»

05/06/2024 - 05/10/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso libero

Arte contemporaneaInstallazionimostre Bologna

Il giardino delle idee cristallizzate | Similitudine dell'opera pubblica e delle forze a lei avverse

Museo Spazio Pubblico è lieto di presentare un nuovo progetto di Marcello Tedesco (Bologna, 1979) che indaga in modo innovativo e radicale il significato dell'opera pubblica. leggi»

14/06/2024 - 19/07/2024

Emilia Romagna

Bologna

Pittura del '700mostre Bologna

Mrs Thomas Gainsborough in visita a Bologna dalla collezione Rau per l'UNICEF

Dal 29 giugno al 6 ottobre 2024 il Museo Civico d'Arte Industriale e Galleria Davia Bargellini a Bologna espongono "Ritratto della signora Gainsborough" di Thomas Gainsborough. leggi»

29/06/2024 - 06/10/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso gratuito

Video artmostre Bologna

Una ricerca polivalente. Esperienze dal centro vido arte di Ferrara

Dal 27 giugno al 13 ottobre 2024 il MAMbo di Bologna ospita la mostra "Una ricerca polivalente. Esperienze dal centro video arte di Ferrara" e ne celebrare la produzione di video-tape. leggi»

25/06/2024 - 13/10/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporaneamostre Bologna

Opentour 2024. LABS Contemporary Art presenta "L'immagine rubata"

In occasione di Opentour 2024 LABS Contemporary Art presenta fino al 20 giugno 2024 L'immagine rubata, mostra a cura di Lelio Aiello e Leonardo Regano. leggi»

20/06/2024 - 20/07/2024

Emilia Romagna

Bologna

SculturaPittura del '800mostre Bologna

Da Felice Giani a Luigi Serra. L'Ottocento nelle Collezioni della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna

Apre al pubblico una mostra che riunisce per la prima volta le principali opere dell'Ottocento bolognese appartenenti alle Collezioni d'arte e di storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna. leggi»

21/03/2024 - 28/07/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporaneamostre Bologna

Robert Kuśmirowski. P E R S O [A] N O M A L I A

In occasione del 44°anniversario della strage di Ustica, il MAMbo – Museo d'Arte Moderna di Bologna del Settore Musei Civici Bologna ospita la mostra Robert Kuśmirowski. P E R S O [A] N O M A L I A,. leggi»

21/06/2024 - 29/09/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporaneamostre Bologna

Arianna Zama. Magnifica presenza

Giovedì 20 giugno 2024 alle ore 19 presso la project room di Marsaladue a Bologna inaugura Magnifica presenza, mostra dell'artista ravennate Arianna Zama. leggi»

21/06/2024 - 19/07/2024

Emilia Romagna

Bologna