Arte contemporaneaMostre a Roma

Anna Hulačová. Harvest and Survive

  • Quando:   23/03/2023 - 23/05/2023
  • evento concluso
Anna Hulačová. Harvest and Survive
Anna Hulačová, Underworld upside down, 2018. Baltic Triennial, CAC Vilnius, detail from installation, curator Vincent Honoré, ph. Andrej Vasilenko

z2o Sara Zanin è lieta di presentare Harvest and Survive, prima mostra personale in Italia di Anna Hulačová, a cura di Denisa Václavová.

Nel suo lavoro, la scultrice e artista ceca Anna Hulačová si è a lungo interessata alla condizione umana e al mondo naturale, alla relazione dell'uomo con il paesaggio, all'universo e alle tradizioni rappresentate nei rituali popolari e folcloristici. Il suo lavoro determina un senso di urgenza e può essere concepito come una sorta di attivismo visivo legato ai temi dell'inevitabilità della distruzione, della graduale estinzione degli organismi viventi e della responsabilità dell'uomo per le azioni che compie sul paesaggio. Gli oggetti, le sculture e i dipinti che realizza non appartengono al nostro mondo – strane creature simili a insetti con volti umani; astronauti in tuta spaziale alla ricerca di acqua e polline; esseri viventi nelle cui teste e viscere prospera un organismo completamente nuovo. È come se la vita stessa si riprendesse ciò che le era stato tolto; come se fosse il suo modo di regolare i conti con noi, seppur a cuor leggero e con senso dell'umorismo. Le figure senza volto di Anna Hulačová perdono il loro posto nel mondo originale, e quindi la loro identità. Tuttavia, esse sembrano determinate a trovare nuovi e diversi mondi a cui appartenere. Non c'è da stupirsi che il loro aspetto ci ricordi quello dell'uomo medievale, il cui bagaglio spirituale fatto di piante, montagne, foreste e cieli aperti è stato sostituito da edifici sacri come punti di partenza per comprendere noi stessi nel mezzo dell'universo. Il paesaggio è stato spinto ai margini dell'attività, non fa più parte di noi, è un oggetto di potere. Ma è in questo mondo di Anna Hulačová che gli esseri umani sono riconnessi con la natura, con qualcosa di originale e dimenticato – con il rituale della semina, il rituale della raccolta, il cerchio regolare della vita e della natura, il ritmo di un ordine fisso, i miti rianimati che devono essere raccontati ancora e ancora. Attraverso i suoi oggetti, Anna Hulačová solleva questioni di equilibrio e instabilità, distacco e vicinanza, comunità e isolamento. Questa rinascita di certe figure mitiche nascoste in un deserto scomparso può essere una storia di esseri che forse stanno aspettando da qualche parte, sperando di salvarci. Ma l'oggetto della conquista non è un mondo da qualche parte lontano, è il mondo delle nostre vite, è qui e ora, in attesa di essere liberato. Cerchiamo così di conquistare un mondo che una volta era nostro, che una volta apparteneva a noi.

Anna Hulačová (1985) ha studiato presso lo Studio Intermedia dell'Accademia di Belle Arti di Praga con Jiří Příhoda. Il suo lavoro è stato esposto in molte prestigiose istituzioni sia in patria che all'estero. Anna si concentra sulla scultura figurativa ispirata alla mitologia e alle culture orientali. Nel suo lavoro, fa spesso riferimento alla cultura popolare ceca. Vive a Klučov, un piccolo villaggio vicino a Praga.

Denisa Václavová (1973) è curatrice e fondatrice del festival internazionale d'arte 4+4 Days in Motion. Il festival è unico in quanto fa rivivere edifici abbandonati e inutilizzati attraverso l'arte. Dirige la Galleria Vzlet e la Galleria Proluka di Praga. Insegna presso la Facoltà di Teatro dell'Accademia delle Arti Performative di Praga.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Anna Hulačová. Harvest and Survive

Apertura: 23/03/2023

Conclusione: 23/05/2023

Organizzazione: z2o Sara Zanin

Curatore: Denisa Václavová

Luogo: Roma, z2o Sara Zanin

Indirizzo: via della Vetrina 21 - 00186 Roma

Inaugurazione: giovedì 23 marzo 2023, 18.30 – 20.30

Orari: lun-sab (o su appuntamento) | 13-19

Info: Tel. 06 70452261 - nfo@z2ogalleria.it

Sito web per approfondire: https://www.z2ogalleria.it/

Facebook: z2ogalleria



Altre mostre a Roma e provincia

Arte contemporanea Architettura

Ambienti 1956-2010. Environments by Women Artists II

Fino al 20 ottobre 2024 al Maxxi di Roma "Ambienti 1956-2010. Environments by Women Artists II", una mostra che mette al centro l'esperienza fisica come forma di conoscenza. leggi»

10/04/2024 - 20/10/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea

Wynnie Mynerva. Presagio

Fondazione Memmo presenta "Presagio", la prima mostra personale in Italia dell'artista peruviana Wynnie Mynerva, a Roma dal 8 maggio al 3 novembre 2024. leggi»

08/05/2024 - 03/11/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea

Fra Artisti III - una collezione particolare

Lo Studio Tibaldi Arte Contemporanea ospita la 3^ edizione della mostra di artisti contemporanei e moderni. leggi»

12/04/2024 - 30/04/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea

Ilaria Rezzi. Peccati Blu, I Sette Peccati Capitali tra luci e ombre

A Roma apre la mostra di arte contemporanea, "Peccati Blu", il 12 aprile 2024, ore 18:00, presso la Artesse Gallery - Roma, Via di Ripetta 16 - Fino al 31 maggio 2024. leggi»

12/04/2024 - 31/05/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea

Flaviana Pesce. Simboli svelati

La Galleria Vittoria di Via Margutta 103 a Roma, dal prossimo 19 aprile alle ore 18.00 ospita la personale "Simboli Svelati" di Flaviana Pesce, curata da Tiziana Todi. leggi»

19/04/2024 - 01/05/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea

Le tentazioni di Apollo

Il PRAC Centro per L'Arte Contemporanea di Ponzano Romano è lieto di presentare un grande progetto collettivo a cura di Graziano Menolascina e Sergio Pimpinelli. leggi»

12/05/2024 - 07/07/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea

Nicola Pucci. Clash

Von Buren Contemporary è lieta di presentare CLASH, la mostra personale di Nicola Pucci, con testo critico di Gianluca Marziani. leggi»

18/04/2024 - 14/05/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea

L'arte è il luogo in cui celebriamo l'incomprensibile

Aprirà l'8 aprile, per protrarsi fino al 31 maggio, la mostra di artisti internazionali organizzata da Rossocinabro: L'arte è il luogo in cui celebriamo l'incomprensibile. leggi»

08/04/2024 - 31/05/2024

Lazio

Roma

Entrata libera

Arte contemporanea

Vittorio Pavoncello. Vicino e lontano

Mercoledì 10 aprile alle ore 17, nello storico palazzo sede della Fondazione Marco Besso ETS si inaugura la mostra di Vittorio Pavoncello, Vicino e lontano. leggi»

11/04/2024 - 26/04/2024

Lazio

Roma