Armin Linke. L'apparenza di ciò che non si vede

  • Quando:   dal  18/10/2016  al  06/01/2017
  • evento concluso

Fotografia

Armin Linke. L'apparenza di ciò che non si vede

Armin Linke, nato a Milano nel 1966 e oggi residente a Berlino, ha invitato differenti intellettuali e studiosi provenienti da tutto il mondo e da diversi ambiti di ricerca ad interagire con l’ampio campione fotografico del suo archivio, facendo in modo che ciascuno di loro possa comporre e illustrare una propria narrazione e visione della società contemporanea. Queste selezioni entrano nella mostra trasformandosi in relazione all’architettura modernista del PAC, progettato da Ignazio Gardella, e operando come un paesaggio visivo e sonoro, che gli spettatori sono liberi di esplorare e scoprire.

Da più di vent’anni l'artista viaggia per il mondo con l’intento di fotografare gli effetti della trasformazione globale delle infrastrutture e l’interconnessione della società postindustriale attraverso l’informazione digitale e le tecnologie della comunicazione. Per questo motivo l’opera di Linke si può considerare come un giornale in costante aggiornamento rispetto ai profondi cambiamenti economici, ambientali e tecnologici che modellano il nostro mondo basato sui dispositivi.

Orari
mercoledì, venerdì, sabato e domenica 9.30- 19.30
martedì e giovedì 9.30 - 22.30
chiuso lunedì tranne 31.10, 26.12 e 2.01

Biglietto
Intero € 8,00
Ridotto € 6,50

Titolo: Armin Linke. L'apparenza di ciò che non si vede

Apertura: 18/10/2016

Conclusione: 06/01/2017

Curatore: Ilaria Bonacossa e Philipp Ziegler

Luogo: Pac

Indirizzo: Via Palestro 14 - Milano

Sito web per approfondire: www.pacmilano.it