Arte contemporanea‎Mostre a Milano

Botero. Via Crucis

  • Quando:   23/11/2023 - 04/02/2024
  • evento concluso
Botero. Via Crucis
© Jesús y la multitud, 2010, Museo de Antioquia, Medellín

Fernando Botero, uno dei grandi maestri della contemporaneità, è protagonista al Museo della Permanente della prima mostra postuma, fino al 4 febbraio 2024.

Pittore, scultore e disegnatore, Fernando Botero col suo stile inconfondibile trova posto di diritto tra i più importanti artisti che portano avanti la tradizione pittorica nel XX e XXI secolo.

A ventiquattro anni Botero dipinge una natura morta con mandolino. In quell'occasione, per la prima volta, l'artista colombiano enfatizza uno degli elementi ritratti aumentandone le dimensioni come mai si era visto prima. Passa poco tempo perché lo stesso trattamento venga applicato anche ai corpi umani, oltre che agli oggetti, creando uno stile che è divenuto un vero e proprio marchio di fabbrica. Botero non dipinge corpi grassi ma, come lui stesso dichiara, dipinge volumi.

Da allora Botero costruisce mondi sensuali, popolati di personaggi ricchi di un piacere immenso e felice, attraverso quell'abbondanza tranquilla e suntuosa delle forme che trova la sua maturità verso la fine degli anni '70. Il suo lavoro si pone nel solco della grande tradizione pittorica occidentale, attraverso omaggi, reinvenzioni, citazioni ma anche nell'approccio formale e nelle tematiche. Tra i riferimenti che Botero interpreta in modo amplificativo – mai semplicemente imitativo – le opere di Paolo Uccello, Peter Paul Rubens, Diego Velázquez, Paul Cézanne e Pablo Picasso.

Via Crucis. La Passione di Cristo è un ciclo di opere realizzate da Fernando Botero tra il 2010 e il 2011. Nella serie, composta da 27 olii e 33 opere su carta, emerge la tematica religiosa, molto importante per il pittore. Tematica tra l'altro vicina al maestro sin dalla sua prima infanzia trascorsa in quella Colombia così ricca di immagini devozionali – tanto nell'ambito pubblico che in quello privato – e pratiche religiose profondamente radicate nella cultura e nell'iconografia.... leggi il resto dell'articolo»

I colori e le forme morbide – al tempo stesso tanto concrete – tipici dell'opera di Botero vengono però in questa serie attraversate da uno sconvolgimento in cui dolore e tragedia si mescolano, esaltando il linguaggio figurativo che caratterizza l'artista colombiano.

Queste opere, nelle quali il dramma fa la propria incursione, sono un'evoluzione ed un arricchimento del corpus di Botero. Il tono ironico che permea di solito le sue opere viene qui sostituito da quello della pietas per portare il visitatore a riflettere sulla poesia, il dramma e la potenza rappresentati della Passione di Cristo.

Questa mostra è arrivata al cuore di Medellín, città natale di Botero, durante la settimana di Pasqua del 2012, per i festeggiamenti per gli ottant'anni di vita dell'artista. In quell'occasione il pittore ha deciso di donare la serie al Museo di Antioquia che oggi la presenta per la prima volta postuma alla recentissima morte del Maestro.

La mostra prodotta da Next Exhibition, in collaborazione con Associazione Culturale Dreams, con curatela di Glocal Project e ONO arte, è anche un'occasione per mettere in dialogo due importanti sedi museali internazionali: il Museo di Antioquia – da cui proviene la collezione – e il Museo della Permanente, da sempre snodo culturale unico nel suo genere, punto d'incontro prediletto da artisti, mercanti e uomini di cultura.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Botero. Via Crucis

Apertura: 23/11/2023

Conclusione: 04/02/2024

Organizzazione: Next Exhibition con Associazione Culturale Dreams

Curatore: Glocal Project e ONO arte

Luogo: Milano, Museo della Permanente

Indirizzo: Via Filippo Turati, 34 - 20121 Milano

Orari:

La mostra sarà aperta tutti i giorni:

– dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 18

– sabato dalle 10 alle 20

– domenica dalle 10 alle 18

Ultimo ingresso consentito in mostra un'ora prima dell'orario di chiusura.

Aperture e chiusure straordinarie:

24 dicembre: 10.00-14.00

25 dicembre: chiuso

31 dicembre 10.00-14.00

1 gennaio 2024: chiuso

Biglietti:

Prevendita su Ticket One

E' possibile acquistare il biglietto della mostra presso la biglietteria del museo.

Dal lunedì al venerdì:

intero: 15,70 euro on-line; 14,50 euro box office
ridotto: 12,70 euro on-line; 11,50 euro box office
Sabato, domenica e festivi:

intero: 17,70 euro on-line; 16,50 euro box office
ridotto: 14,70 euro on-line; 13,50 euro box office
Ridotto gruppi/cral (minimo 15 persone e massimo 25 persone): 9,70 euro on-line; 8,50 euro box office.

Ridotto scuole (minimo 15 alunni): 9,70 euro on-line; 8,50 euro box office.

Open (visitare la mostra in un giorno di apertura, senza decidere la data precisa al momento dell'acquisto; ideale nel caso si regali il biglietto per la mostra): 20,70 euro on-line; 19,50 euro box office.

I bambini al di sotto dei 6 anni entrano gratuitamente.

Per prenotazioni gruppi e scuole, scrivere a gruppiescuole@tosc.it oppure chiamare al numero 02 33020033

Per maggiori informazioni sulla mostra, scrivere all'indirizzo e-mail info@mostrabotero.it - Infoline: 3407704222

Sito web per approfondire: https://mostrabotero.it/



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporanea‎

A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50

Dal 4 marzo al 1 aprile 2024 "A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50", una mostra di materiale documentativo originale e una selezione di opere sul suo primo decennio in città. leggi»

01/03/2024 - 01/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso su prenotazione

Arte contemporanea‎

Armando Xhomo. Rosso primordiale

Dal 19 marzo al 2 aprile 2024, alla MA-EC Gallery di Milano (via Santa Maria Valle 2), si tiene la personale dell'artista Armando Xhomo intitolata Rosso Primordiale. leggi»

19/03/2024 - 02/04/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Nuria Maria. Tulle Tänne (Come here)

Fino al 30 marzo 2024 Cadogan Gallery a Milano presenta "Nuria Maria. Tule tänne (Come here)", una mostra che celebra l'amore, la casa e il paesaggio. leggi»

27/02/2024 - 30/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Marco Tamburro. Attraverso

Dal 1 marzo 2024 Galleria d’Arte Domestica di Milano presenta la mostra "Attraverso" di Marco Tamburro, a cura di Luca Cantore D’Amore. leggi»

01/03/2024 - 01/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito

Arte contemporanea‎

Mariella Bettineschi. All in One

Dal 28 febbraio al 24 marzo 2024, Triennale Milano presenta "All in One", personale di Mariella Bettineschi. leggi»

28/02/2024 - 24/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Manuela Bertoli. Augenmusik

Amy-d Arte Spazio Milano svela la Project Room con un solo show di Manuela Bertoli dal titolo -Augenmusik, - a cura di Susanna Vallebona. leggi»

06/03/2024 - 26/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Cosmologie

Dal 2 marzo al 27 aprile 2024, Spazio 21 di Lodi ospita la mostra "Cosmologie" a cura di Angela Madesani, una riflessione sul tema del cosmo operata da 15 artisti. leggi»

02/03/2024 - 27/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero previo tesseramento Euro 10

Arte contemporanea‎

Any Questions?

Dal 5 marzo al 10 maggio 2024, la galleria AreaB di Milano presenta la mostra "Any Questions?", una collettiva tutta al femminile curata da Isabella Tupone e Francesco Mancini. leggi»

05/03/2024 - 10/05/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Venus in Furs

Spazio Arte Contemporanea ospita la mostra del collettivo "Venus in Furs", dal 9 marzo al 6 aprile 2024 a Robecchetto con Induno (MI). leggi»

09/03/2024 - 06/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito