Arte contemporanea‎Mostre a Milano

BRGNV. Cruda Astrazione

  • Quando:   18/01/2024 - 11/02/2024
  • evento concluso
BRGNV. Cruda Astrazione
Photo by Apostolos Diamantis, Courtesy BianchizardinI

Bianchizardin Contemporary Art presenta dal 18 gennaio all'11 febbraio 2024 la mostra personale di Alessandro Borgonovo BRGNV - Cruda Astrazione presso Lampo Milano - Scalo Farini. La mostra è un invito a immergersi nella sinfonia visiva di Alessandro Borgonovo, un artista che danza tra le influenze del graffitismo e dell'arte segnica del novecento. Ogni opera è una nota in un concerto di astrazione, una coreografia che si svolge tra il divino e il terreno, in un mondo di armonie celesti create con la forza bruta dell'istinto artistico.

L'artista non è alla ricerca di un tratto consolatorio o nostalgico del dipingere, si serve piuttosto di uno strumento per essere più diretto, rapido ed essenziale. Borgonovo utilizza l'astrazione come manifesto di spontaneità e crudo istinto. Danza con la vernice spray e smalti diluiti su tele non preparate, creando opere che vibrano con energia viscerale e cromatica. La tela non è più supporto per il colore ma elemento fondamentale dell'opera: trattata quasi come tessuto per le stampe di alta moda insieme al segno diventa la protagonista del lavoro, il mezzo per tradurre la sua narrativa astratta attraverso colori diluiti e tratti spontanei.

In mostra venti tele di diverso formato che svelano al visitatore il carattere audace e immediato dell'artista che in questa mostra, richiama l'essenza del movimento urbano. La sua pittura su larga scala, con la sua potenza visiva e la natura spontanea, crea una connessione tra il graffitismo e l'arte informale. La ricerca pittorica di Borgonovo, attenta e ponderata, ha radici profonde nella sua esperienza come assistente di galleria a Milano, un periodo durante il quale lo stretto rapporto con giovani artisti e il dialogo quotidiano con le opere di grandi Maestri hanno plasmato il suo approccio all'arte contemporanea.

Il percorso artistico di Alessandro Borgonovo, classe 1980, ha origine nell'adolescenza quando scopre la musica indipendente inglese ed americana, passione che ancora oggi lo accompagna e suggestiona i suoi lavori. Le influenze musicali di Borgonovo, in particolare il rock and roll e la psichedelia britannica, lo avvicinano alle opere di artisti come "Le Danze" di Ignazio Moncada e i Segni obliqui, verticali e orizzontali di Martin Barré. L'artista cerca un'espressione diretta ed emotiva nel processo creativo, unendo il linguaggio astratto a un ritmo interno che risuona nei cuori degli spettatori.

BRGNV - Cruda Astrazione è la prima mostra personale, dopo il cambio di gestione della programmazione artistica, che Bianchizardin Contemporary Art presenta in uno spazio diverso dalla sua sede di Via Maroncelli 14. La personale di Alessandro Borgonovo è quindi una mostra prodotta e pensata per uno spazio site-specific che è quello di LAMPO MILANO, un nuovo progetto di riqualificazione urbana che apre le proprie porte alla città grazie al recupero di una superficie di 9.000 metri quadri all'interno dello Scalo Farini. La mostra è accompagnata da un testo critico di Mariaelena Maieron.... leggi il resto dell'articolo»

Alessandro Borgonovo nasce nel 1980. Abbandonati gli studi di legge, lavora come assistente in una galleria d'arte contemporanea a Milano. Qui il confronto quotidiano con gli artisti lo spinge a realizzare i primi lavori con tecniche diverse, dal collage alla pittura, fino alla rielaborazione digitale di immagini. Lasciata la galleria per seguire la sua vera vocazione, essere artista a tempo pieno si concentra prevalentemente sulla produzione di lavori astratti digitali, realizzati attraverso differenti software e successivamente stampati in Fine-Art e prende parte ad alcune mostre collettive legate all'utilizzo dei nuovi media. Nel 2015 avverte l'esigenza di percorrere strade alternative. Il richiamo alla pittura diventa via via più forte. Rispetto al lavoro precedente, denso di colori, intrecci e richiami al mondo della grafica digitale, l'artista vuole limitare il più possibile l'aspetto di perfezione segnica e pulizia che il computer permette di ottenere. Inizia a dipingere su tela non preparata, con smalti molto diluiti e spray. Così facendo il colore, completamente assorbito dalla superficie, restituisce progressivamente tonalità spente e prive di spessore materico. Borgonovo avverte la necessità di confrontarsi con un mezzo più immediato, che gli consenta di fallire e di poter ricominciare da capo. In definitiva adotta un approccio al lavoro più aderente alla sfera emotiva ed istintiva della creazione dell'opera. Ha esposto in mostre collettive come: "Dialogues in abstraction" curata da Alberto Ceresoli e Carmela Cosco alla Galleria Superstudiolo di Bergamo; "Wunder Kammer" presso lo spazio Adiacenze a Bologna; "Digital Frame" curata da Chiara Canali presso Uncommon Communication a Milano. Ha partecipato a Fiere come: ArtVerona, Unfair, Arte Padova, Berliner Liste e Art International Zurich.

Bianchizardin Contemporary Art all'interno del proprio spazio espositivo in via Maroncelli 14 a Milano, si occupa di effettuare studi di ricerca nell'ambito dell'arte contemporanea che, attraverso collaborazioni con artisti, curatori e collezionisti, sfociano in differenti attività tra cui: progetti espositivi per la produzione di mostre, fiere e pubblicazioni; strumenti di formazione; momenti di incontro, confronto e approfondimento con professionisti ed appassionati.

Da settembre 2023, Bianchizardin Contemporary Art, cambia il suo "format" di gestione.

La programmazione culturale prosegue con la produzione di mostre personali e collettive, curate e di ricerca, realizzate in spazi site-specific esterni, selezionati a seconda dell'identità di ogni progetto. Mentre lo spazio di Via Maroncelli si apre alla città come salotto ed atelier creativo dove accogliere professionisti e collezionisti. Alle pareti la collettiva permanente dell'intero "roster" di artisti rappresentati cambierà spesso forma, abbandonando la staticità delle più canoniche mostre personali per abbracciare un flusso creativo dettato dalle esigenze della galleria e dall'estro di chi la abita.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

BRGNV. Cruda Astrazione

Apertura: 18/01/2024

Conclusione: 11/02/2024

Organizzazione: Bianchizardin Contemporary Art

Luogo: Milano, Lampo Milano-Scalo Farini

Indirizzo: Via Valtellina, 5 - 20159 Milano

Inaugurazione: mercoledì 17 gennaio dalle 18.00

Orari: da lunedì a domenica su appuntamento 

Per info: +39 02 800 208 62 | info@bianchizardin.com

Sito web per approfondire: https://bianchizardin.com/it/



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporanea‎

A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50

Dal 4 marzo al 1 aprile 2024 "A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50", una mostra di materiale documentativo originale e una selezione di opere sul suo primo decennio in città. leggi»

01/03/2024 - 01/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso su prenotazione

Arte contemporanea‎

Armando Xhomo. Rosso primordiale

Dal 19 marzo al 2 aprile 2024, alla MA-EC Gallery di Milano (via Santa Maria Valle 2), si tiene la personale dell'artista Armando Xhomo intitolata Rosso Primordiale. leggi»

19/03/2024 - 02/04/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Nuria Maria. Tulle Tänne (Come here)

Fino al 30 marzo 2024 Cadogan Gallery a Milano presenta "Nuria Maria. Tule tänne (Come here)", una mostra che celebra l'amore, la casa e il paesaggio. leggi»

27/02/2024 - 30/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Marco Tamburro. Attraverso

Dal 1 marzo 2024 Galleria d’Arte Domestica di Milano presenta la mostra "Attraverso" di Marco Tamburro, a cura di Luca Cantore D’Amore. leggi»

01/03/2024 - 01/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito

Arte contemporanea‎

Mariella Bettineschi. All in One

Dal 28 febbraio al 24 marzo 2024, Triennale Milano presenta "All in One", personale di Mariella Bettineschi. leggi»

28/02/2024 - 24/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Manuela Bertoli. Augenmusik

Amy-d Arte Spazio Milano svela la Project Room con un solo show di Manuela Bertoli dal titolo -Augenmusik, - a cura di Susanna Vallebona. leggi»

06/03/2024 - 26/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Cosmologie

Dal 2 marzo al 27 aprile 2024, Spazio 21 di Lodi ospita la mostra "Cosmologie" a cura di Angela Madesani, una riflessione sul tema del cosmo operata da 15 artisti. leggi»

02/03/2024 - 27/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero previo tesseramento Euro 10

Arte contemporanea‎

Any Questions?

Dal 5 marzo al 10 maggio 2024, la galleria AreaB di Milano presenta la mostra "Any Questions?", una collettiva tutta al femminile curata da Isabella Tupone e Francesco Mancini. leggi»

05/03/2024 - 10/05/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Venus in Furs

Spazio Arte Contemporanea ospita la mostra del collettivo "Venus in Furs", dal 9 marzo al 6 aprile 2024 a Robecchetto con Induno (MI). leggi»

09/03/2024 - 06/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito