Cesare Fullone. Per Aspera ad Astra

  • Quando:   29/05/2024 - 29/06/2024

Arte contemporaneaMostre a Milano


Cesare Fullone. Per Aspera ad Astra
FULLONE, Saffo 2013 cm. 50x70

La serie Soldati di Cesare Fullone torna dal 29 maggio al 29 giugno 2024 a Milano, grazie a un'idea di Fabio Novembre e Giancarlo Pedrazzini che visto l'attuale contesto socio-politico hanno sentito la necessità di una nuova esposizione di questa serie, dal titolo "Per Aspera ad Astra", ma con una diversa modalità.

La serie Soldati viene esposta per la prima volta a Milano nel maggio del 2013, nel progetto Attese (una produzione Tendercapital) e riproduce immagini di soldati a cui l'artista ha aggiunto frasi poetiche di Melisso di Samo, Rimbaud, Camus, Saffo, Freud, San Tommaso d'Aquino, Shakespeare, e altri pensatori. Il progetto 2024 prevede la riproduzione di alcune opere in numero limitato che diventano dei manifesti affissi negli spazi del Comune di Milano e negli stessi giorni la galleria Fabbrica Eos ospita, nella sua sede di Viale Pasubio 8/a, la serie originale e le riproduzioni su poster che saranno firmate dall'artista e messe in vendita come parte di tutta l'azione.

Questo nuovo progetto, dunque, inizia per strada, e vuole temporaneamente diventare parte del paesaggio urbano. Un'arte che guarda gli spettatori e che richiama i passanti e i pensieri. Le opere, una volta attaccate al muro, diventano parte di esso, e incontrano sia i passanti consapevoli che quelli distratti e staranno in mostra il tempo necessario affinché il tempo e gli agenti atmosferici le rimuoveranno. Il processo di decomposizione delle opere effimere su poster, influenzerà lo stesso progetto in una metaforica associazione tra opera e vita umana. Il tentativo è quello di tenere la narrazione sospesa in quella situazione unica e non riproducibile.

Per tutto il mese di giugno nella galleria Fabbrica Eos il visitatore potrà trovare e acquistare la serie originale di 12 fotografie autografate e alcuni manifesti di Cesare Fullone.

La parola, nella serie Soldati di Cesare Fullone, costituisce un elemento fondante della poetica stessa, uno spunto per riflettere sulle differenze e imperfezioni che si manifestano nella realtà. L'idea dell'artista avvia il processo e si incarna nella molteplicità di immagini e riferimenti che trasformano il mondo stesso in strumento di creazione.... leggi il resto dell'articolo»

"Cesare Fullone confonde e sovverte i concetti di ordine e disordine, semplicità e complessità per rivelarne la fragilità e la possibilità che l'uno sia celato nell'altro al di là delle apparenze - afferma Fabio Novembre -. Per l'artista il linguaggio diviene reazione poetica a ciò che accade, e il rapporto parola e immagine mostra gli effetti di rovesciamento in una metafisica dell'evento. Un pensiero poetico, nonostante tutto. Una 'umanità', nonostante tutto. E i pensieri divengono poesia e sapere e quesito o legge scientifica. I testi diventano una testimonianza di senso sull'umano, sulle diverse modalità che caratterizzano le verità della conoscenza e la forza dell'aggressione".

Il progetto è accompagnato da un testo poetico di Franco Arminio.

Cesare Fullone vive a Milano, dove ha conseguito il diploma in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Brera. Pensa che l'arte sia un linguaggio inquieto, perennemente in tensione, e attraverso pittura, scultura, installazioni e fotografia è autore di una modalità poetica e etica di vedere e creare mondi. Autore del progetto grafico di Virus Mutation. Tra le sue mostre personali: Sulla rotta degli Spraysages, Roma; Stato di pericolo, Genova; Schieramenti, Torino; Insonnia, Milano; Paesaggi umani, Zagabria; Boxeur, Milano; Dal Creato al Ri-creato, Milano; Come farfalle ferite, Milano. Molte le sue partecipazioni a mostre collettiva, tra le quali: la sezione Aperto della Biennale di Venezia, Quadriennale di Roma, Mart di Trento e Rovereto, PAC Padiglione di Arte Contemporanea di Milano, Pitti Immagine, Firenze, Museo di Arte Contemporanea di Zagabria, Il Broletto di Como, Casa degli Artisti, Milano. Hanno scritto delle sue opere: Renato Barilli, Franco Bolelli, Achille Bonito Oliva, Antonio Caronia, Manuela De Cecco, Giacinto Di Pietrantonio, Roberto Daolio, Lucrezia De Domizio, Gillo Dorfles, Silvia Evangelisti, Carlo Falciani, Fam, Elisabetta Longari, Teresa Macrì, Antonio Marras, Filiberto Menna, Marco Meneguzzo, Luis Francisco Perez, Roberto Pinto, Gabriele Perretta, Mimmo Rotella, Lea Vergine, Angela Vettese e altri.

Fabbrica Eos viene fondata a Milano all'inizio degli anni '90. Giancarlo Pedrazzini, dopo l'esperienza presso una nota galleria milanese, intraprende il percorso autonomo nell'intento di promuovere gli artisti all'esordio guidato dall' istintuale teoria dell'importanza dell''incontro' e dalla convinzione che l'arte arrivi ad uno stadio maturo grazie alla complicità e allo scambio tra gallerista e artista. La galleria non segue una linea dogmatica nella ricerca di nuovi artisti, piuttosto un'idea: "l'Arte è 5 minuti più avanti da adesso". A questo concetto alludeva anche "20 anni o 5 minuti", titolo di alcune esposizioni del 2013 con cui la galleria ha celebrato due decenni di attività: le mostre presentavano opere più e meno recenti di tutti gli artisti scoperti nel tempo e suggerivano riflessioni e letture trasversali sull'evoluzione dei vari percorsi. Fabbrica Eos hinfatti il piacere di aprire il curriculum mostre di numerosi artisti ancora attivi nel panorama dell'arte contemporanea. Fin dall'inizio si distingue per l'attenzione riservata ad artisti emergenti e per l'apertura nei confronti di ogni campo della creatività, dal design alla fotografia, dalla musica alla pubblicità. Si segnala in particolare la lunghissima collaborazione ancora in corso con l'artista e architetto/designer Corrado Levi; tra le varie attività Fabbrica Eos è produttore ufficiale della serie completa di "Edipo Lamp". A marzo del 2019 la galleria ha aperto un secondo spazio espositivo a Milano, con una vetrina illuminata fino a sera dove si alternano mostre personali e collettive, di fronte alla sede di Fondazione Feltrinelli e Microsoft in uno dei quartieri più in crescita della città. A dicembre 2021 e 2022 in occasione della settimana dell'arte di Miami ha organizzato mostre d'arte all'interno dell'Istituto Marangoni Miami.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Cesare Fullone. Per Aspera ad Astra

Milano - Fabbrica Eos Gallery

Apertura: 29/05/2024

Conclusione: 29/06/2024

Organizzazione: Fabbrica Eos Gallery

Indirizzo: Viale Pasubio 8/a - 20154 Milano

Inaugurazione: martedì 28 maggio 2024, dalle 18.30

Orario: martedì-sabato 11.00-13.00 e 16.00-18.30

Per info: +39 02 6596532 | info@fabbricaeos.it

Sito web per approfondire: https://www.fabbricaeos.it/



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporaneamostre Milano

Emanuele Scilleri. Overlays

Dal 27 giugno al 15 luglio 2024, la Fabbrica del Vapore di Milano (Spazio Alveare Culturale) ospita la personale del fotografo e artista Emanuele Scilleri, con il progetto inedito "Overlays". leggi»

27/06/2024 - 15/07/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito

Fotografiamostre Milano

Martin Parr. Short & Sweet

E' stata prorogata al 28 luglio 2024 la grande mostra fotografica "Martin Parr. Short and Sweet" al Mudec di Milano. leggi»

10/02/2024 - 28/07/2024

Lombardia

Milano

DesignFotografiamostre Milano

Ballo&Ballo. Fotografia e design a Milano, 1956-2005

Dal 14 giugno al 3 novembre 2024 il Castello Sforzesco ospita una grande mostra sullo Studio Ballo+Ballo, centro della spinta culturale che portò il design italiano sulla scena internazionale. leggi»

14/06/2024 - 03/11/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Valerio Adami. Pittore di Idee

Palazzo Reale celebra i sessantacinque anni di carriera di Valerio Adami, tra i maggiori artisti italiani del Dopoguerra, con un'antologica, dal 17 luglio al 22 settembre 2024 a Milano. leggi»

17/07/2024 - 22/09/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Aldo Sergio. Guardare negli occhi un coniglio

"Guardare negli occhi un coniglio" è la prima mostra personale di Aldo Sergio, presso la galleria Tommaso Calabro a Milano dal 27 giugno al 14 settembre 2024. leggi»

28/06/2024 - 14/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Carlos Alvarez Las Heras. Echi della foresta: Serenità selvaggia

Wizard Gallery presenta la personale di Carlos Alvarez Las Heras "Echi della foresta: serenità selvaggia", a Milano dal 20 giugno al 20 luglio 2024. leggi»

20/06/2024 - 20/07/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

I Feel Good

Studio Gariboldi ha il piacere di presentare I Feel Good, una mostra pensata per raccontare come le icone della cultura pop siano entrate nelle opere di una ventina di grandi artisti. leggi»

09/05/2024 - 26/07/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Dove il grottesco regna sovrano: l'arte di Ksenia Pasyura

Dal 14 giugno al 12 luglio 2024 presso la Fondazione Mudima a Milano: le caricature, la satira, i corpi sfrontati di Ksenia Pasyura. leggi»

14/06/2024 - 12/07/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Into the blue

Lo spazio espositivo Corals ospita la mostra dal titolo "Into the blue" con gli artisti Luciana Bencivenga, Emanuele Giorgi e Elisa Nepote, a cura di Greta Zuccali. leggi»

05/06/2024 - 28/06/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito