Daniele Accossato. Imperfetto (in)finito

  • Quando:   29/06/2024 - 29/07/2024

Arte contemporaneaMostre a LuccaPietrasanta


Daniele Accossato. Imperfetto (in)finito
Demiurgo,2024, jesmonite e terra cruda (detail)

Sabato 29 Giugno la Kyro Art Gallery di Pietrasanta è lieta di presentare Imperfetto (in)finito, una mostra dedicata a Daniele Accossato, a cura di Beatrice Audrito.

L'esposizione è l'occasione di fare il punto sul lavoro dello scultore, che rimette in discussione la ricerca condotta sinora sulla riproduzione di icone classiche del nostro patrimonio culturale —rapite e poi legate, imbavagliate o rinchiuse in casse di legno—, per aprirsi ad una riflessione più ampia sulla scultura e sul senso del fare arte. Che cos'è l'arte? A quali canoni estetici appartiene l'oggetto artistico? Quando un'opera è considerata finita? Sono alcuni degli interrogativi che si pone Accossato, che in questa mostra prende le distanze dal concetto di bello classico —nel senso accademico del termine—, per approdare a nuove soluzioni estetiche e formali.

Ne scaturisce un ciclo di opere inedite dove l'artista tenta di dare spazio all'istinto scultoreo e alla libertà del gesto, passando necessariamente per la destrutturazione della figura classica. La scultura a tutto tondo eseguita con il bel modellato lascia spazio al non-finito, per abbracciare una riflessione più ampia sull'atto del modellare e sul processo di costruzione dell'opera, nella fase ideativa come in quella realizzativa. Una riflessione che coglie lo scultore in un momento di profonda revisione del suo lavoro, senza rinnegare il passato ma con la consapevolezza di dover proseguire la sua ricerca assecondando la necessità di andare altrove, rinnovandone il linguaggio e gli interrogativi.

Le opere in mostra, realizzate con tecniche e materiali diversi, danno forma ai tanti interrogativi ai quali Accossato cerca di dare una risposta, divenendo metafora di questa riflessione sull'atto artistico che rimette in discussione anche il ruolo dell'artista stesso. L'atto dello scolpire e modellare la materia non compete più solo all'artista ma diventa un bisogno fisico, un istinto primordiale che appartiene all'adulto come al bambino che, come un demiurgo, dà forma alle cose del mondo. Un atto che deve necessariamente essere condiviso con il pubblico tramite l'ideazione di un'opera partecipativa che permetterà ai presenti di entrare nell'opera dell'artista, invitando le persone a farsi parte attiva del processo di creazione dell'opera, in una dimensione ludica e condivisa.

Qual'è allora il ruolo dell'artista? Come avviene la sua legittimazione? Quale ruolo spetta invece al fruitore? Imperfetto (in)finito è un viaggio intimo nell'universo scultoreo di Daniele Accossato che abbraccia una nuova fase della sua ricerca, riportando al centro il ruolo dell'arte e dell'artista: porre interrogativi sul mondo per stimolare la riflessione, aprendo un dialogo con il fruitore.... leggi il resto dell'articolo»

Note biografiche

Daniele Accossato (Torino, 1987) è uno scultore contemporaneo. All'età di quindici anni individua la scultura come metodo comunicativo congeniale, il luogo dove la necessità prende forma. Nel 2011 si diploma con Lode all'Accademia Albertina di Belle Arti di Torino. Conversando di arte e di scultura, rivela che «è fondamentale che ognuno lavori costantemente alla ricerca del proprio mezzo, il tramite capace di portarlo alla più accattivante espressione di sé e ad un costante e costruttivo confronto con l'Altro».

La sua ricerca prende le mosse dalla tecnica, dall'alchimia della scultura, dalle icone che identificano il nostro patrimonio culturale e artistico, per esplorare le dinamiche interiori dell'essere umano e il senso estetico comune. I soggetti scelti sono archetipi, immagini simboliche che risuonano in noi perché parte della nostra cultura col fine di interiorizzarla, filtrarla e quindi superarla. Nel citazionismo c'è un sentimento di riconoscenza anche se poi, nel lavoro di Accossato, queste icone vengono in qualche modo maltrattate, celate, costrette, sacrificate. L'atto simbolico di "rapire" opere iconiche del passato risulta dissacrante: può rappresentare il bisogno di liberarsi da un'educazione o da una tradizione che in certi casi può essere tarpante, affrancandosi da preconcetti e canoni. Allo stesso tempo è un modo per dare nuova vita, rendere più vicini a noi, più umani, dei simboli considerati intoccabili, inestimabili.

La sua ultima fase di ricerca presenta un ciclo di opere inedite, dove l'artista tenta di dare spazio all'istinto scultoreo e alla libertà del gesto. La scultura a tutto tondo eseguita con il bel modellato lascia spazio al non-finito, per abbracciare una riflessione più ampia sull'atto del modellare e sul processo di costruzione dell'opera, nella fase ideativa come in quella realizzativa. Una ricerca innovativa con la quale Accossato cerca di liberarsi dalle icone classiche, senza rinnegare il passato ma assecondando la necessità di proseguire la sua ricerca, passando necessariamente per la destrutturazione della figura. Tra le sue mostre e progetti più importanti: Walking #1, Kyro Art Gallery, Pietrasanta (Lu) Ossimori del contemporaneo, Kyro Art Gallery, Pietrasanta (LU), Per via del tutto eccezionale, Fondazione Filiberto e Bianca Menna, Roma, Talent Prize 24, Paratissima, Torino, 2023, INNESTI23, GASC., Milano, 2022, MY FAB 4, The Koppel Project, London, 2021, Légami-Legàmi, Kyro Art Gallery, Pietrasanta (LU), De-Location, Palazzo Tagliaferro, Andora, 2021, Project Room #7 Daniele Accossato, Davide Paludetto Arte contemporanea, Torino, 2018, Lost. L'Arte ritrovata, Museo Archeologico di Salerno, 2017.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Daniele Accossato. Imperfetto (in)finito

Pietrasanta - Kyro Art Gallery

Apertura: 29/06/2024

Conclusione: 29/07/2024

Organizzazione: Kyro Art Gallery

Curatore: Beatrice Audrito

Indirizzo: Via P.E. Barsanti, 29 - Pietrasanta (LU)

Inaugurazione: Sabato 29 Giugno ore 19:00

Info: Tel. 0584 300701 - info@kyroartgallery.com

Sito web per approfondire: https://www.kyroartgallery.com/



Altre mostre a Lucca e provincia

Arte contemporaneaSculturamostre Lucca

Premio Internazionale di Scultura Henraux: Olivia Erlanger, Nicola Martini e Tarik Kiswanson

Olivia Erlanger, Nicola Martini e Tarik Kiswanson sono i vincitori della VI Edizione del Premio Internazionale di Scultura Henraux, in mostra dal 21 luglio al 30 settembre 2024 a Querceta (LU). leggi»

21/07/2024 - 30/09/2024

Toscana

Lucca

Sculturamostre Lucca

Roberto Giansanti | Duetto - Celebra la Dea Musica

Venerdì 12 luglio alle 19, in sala delle Grasce, taglio del nastro per "Duetto - Celebra la Dea Musica", la retrospettiva dello scultore Roberto Giansanti. leggi»

19/07/2024 - 28/07/2024

Toscana

Lucca

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Lucca

Medhat Shafik. Sahara

MARCOROSSI artecontemporanea è lieta di presentare, nelle sue sedi di Pietrasanta, la nuova mostra di Medhat Shafik dal titolo Sahara. leggi»

06/07/2024 - 04/08/2024

Toscana

Lucca

Arte contemporaneamostre Lucca

The way you look

Dal 12 al 26 luglio 2024 Giulio Galgani Art Gallery di Pietrasanta presenta la mostra "The way you look", che vede in dialogo le opere di Horst Beyer, Vincenzo Calli, Jorge Cavelier e Xunmu Wu. leggi»

12/07/2024 - 26/07/2024

Toscana

Lucca

Arte contemporaneaInstallazionimostre Lucca

Park Eun Sun a Pietrasanta

Park Eun Sun, artista di origine sudcoreana e cittadino onorario di Pietrasanta, da sabato 15 giugno al 22 settembre, sarà protagonista della grande mostra dell'estate a Pietrasanta. leggi»

15/06/2024 - 22/09/2024

Toscana

Lucca

Sculturamostre Lucca

Kelly Robert. Uplift

Dal 23 giugno al 4 agosto 2024, Accesso Galleria di Pietrasanta presenta "Kelly Robert. Uplift", la prima mostra personale dell'artista americana. leggi»

23/06/2024 - 04/08/2024

Toscana

Lucca

Ingresso libero

FotografiaMostra documentalemostre Lucca

Divismo Spettacolo Cultura (1950-1980). La Bussola di Bernardini

Dal 12 aprile al 29 settembre 2024 a Seravezza, la mostra "Divismo Spettacolo Cultura (1950-1980). La Bussola di Bernardini" fa rivivere la storia del leggendaria locale. leggi»

12/04/2024 - 29/09/2024

Toscana

Lucca