Dante è una Popstar

  • Quando:   10/03/2023 - 14/04/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Roma


Dante è una Popstar

Il 10 Marzo 2023 (dalle 18 alle 20.30) sarà inaugurata, presso il Wire Coworking Space in Via Baccio Baldini, 12 (zona Piazzale della Radio) - Roma, la mostra “Dante è una Popstar”.

Le opere d’arte esposte rappresentano i personaggi iconici della storia e della cultura, sia del passato che del presente, interpretati attraverso il linguaggio personale e le diverse tecniche espressive di 13 artisti.
La mostra DANTE È UNA POP STAR, organizzata da Arte e Città a Colori di Francesco Galvano e curata da Alessia Dei di Craving Art, sarà visitabile dal 10 Marzo’23 al 14 Aprile ‘23 al Wire Coworking Space dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 20.
Le icone contemporanee prelevate, manipolate e risignificate come riflesso della nostra cultura, sono il tema della mostra.

Appropriandosi delle immagini dei personaggi celebri dal mondo della TV, della musica e del cinema, ma anche della storia e dell’arte, gli artisti interpretano e partecipano al consumo frenetico della cultura, in un mescolarsi di alto e basso, di intellettuale e popolare.
Come le figure stilizzate nell'iconografia cristiana, le pop star diventano “Icone”, ossia oggetti di venerazione del presente, di cui il pubblico percepisce il potere. La loro carnalità si dilegua, e diventano immagini pure, astrazioni patinate.
In una società che venera la fama e il successo, che modella su questi desideri la propria identità, la celebrità diventa il rifugio mentale da una vita poco stimolante, in un momento storico colmo di disillusioni. Ma l'essere umano ha un bisogno primario che è quello di sognare, e spesso, per mancanza di coraggio, sogna attraverso la vita degli altri, immedesimandosi in chi quel sogno l'ha cercato veramente e raggiunto.

Il Vernissage del 10 Marzo aprirà alle 17.45 con la presentazione della mostra e degli artisti, presso il teatro del Wire Coworking Space.
Durante l’evento Emanuel Simeoni, fumettista ufficiale di Batman, realizzerà dei ritratti pop estemporanei su richiesta degli ospiti e Daniela Beltrani, performance artist internazionale, utilizzando la forma e i materiali della tradizionale attività di ricamo, inviterà il pubblico ad una riflessione sulla celebrità che si ammira in quanto rappresentazione di aspirazioni, priorità, nutrimento e costruzione del proprio sé.
Si proseguirà nel percorso illustrativo dei quadri esposti.
Capitan Morgan ha la geniale intuizione di utilizzare un linguaggio pop attraverso una tecnica tradizionale e ormai quasi perduta come l’intarsio ligneo. Sfruttando le caratteristiche intrinseche del materiale naturale che esalta l’espressività di personaggi iconici dell’arte e del cinema.
Cinzia Piemonte propone opere dalla sua originalissima collezione “Body line”, dei dipinti di icone pop su tavole in legno sagomate a forma di manichino, e i ritratti di Frida e di Amy Winehouse, i cui occhi espressivi, specchio della sua anima travagliata e appassionata, esplodono tra gli strappi del decollage dello sfondo.
Emanuel Simeoni, fumettista ufficiale per la Dc Comics, rappresenta personaggi che in vari campi del pensiero, sono stati fautori di cambiamenti epocali, di cui ancora oggi, la nostra cultura ne sente la risonanza, come Pablo Picasso per l’arte e Jung per la psicanalisi.
L’artista veneto Fabio Zuglian realizza ritratti di personaggi iconici cristallizzati nell’estrema esplicitazione del loro essere. Sono icone dalle personalità forte, di grande valenza non solo artistica, ma anche sociale, che rappresentano i valori e i sogni di intere generazioni.
Factory non nasconde certo il suo legame con l'arte iconica di Andy Warhol, per il quale l’arte va consumata come un qualsiasi prodotto commerciale della cultura di massa. Così le sue tele contemporanee sono gli scontrini, l’elemento più emblematico del consumismo. Un oggetto della vita quotidiana che diventa iconico trasformandosi in un'opera d'arte popolare alla portata di tutti.
Giulia Pro, con le sue illustrazioni digitali rende iconici personaggi noti, ma la cui immagine non è popolarmente celebrata. Sui loro volti pop i colori netti accentuano gli occhi, segno di lungimiranza e determinazione. Le nuove iconografie incoraggiano al superamento di noi stessi e dei confini intorno a noi.
Le dive immortali di Gaia Folchi sono accomunate da un’espressione malinconica che fa trapelare, dai volti essenziali e pop, l’anima umana, creando un’empatia con l’osservatore. La giovanissima artista guarda ai miti di generazioni a lei lontane che persistono nell’immaginario contemporaneo o che, come Mercoledì Addams, vengono riattualizzate dalla moda del momento.
Giovanna Alfeo presenta un dittico, dipinto su alluminio cotto, su Vittorio Gassman. La bellezza fisica e il fascino malinconico dell’acerba stella nascente si confronta con i segni del tempo del maturo e carismatico artista, riconosciuta icona teatrale tra le maggiori di tutti i tempi.
La fotografa Marisa De Gregorio ha rivisitato il Manifesto Cinematografico del film “La Strada” di Fellini, omaggiando la grande attrice Giulietta Masina, attraverso l’immagine del suo personaggio Gelsomina, simbolo di dolcezza e semplicità, a rappresentare il grande bisogno di umanità, fortemente sentito in questo periodo storico.
Mauro Crisari propone una serie sull’inconfutabile icona del Made in Italy, Dante e la sua Divina Commedia, presentandolo in nuova veste Pop. I suoi quadri sono graffiti che evocano i passi dei Canti mescolati a simboli e immagini dei nostri giorni. La tela diventa un labirinto intricato che rispecchia il caos del mondo contemporaneo.
Pietro Pancotto propone il suo progetto pittorico “WORDSANDCOLORS”. Nelle tele invase dai colori, le icone del XXI secolo, simbolo di trasgressione e unicità, potenziano il loro messaggio attraverso le parole scritte, in modo da stimolare la riflessione ed esasperare l’esperienza emozionale fino al turbamento.
Romeo Albini con il suo stile unico sceglie un personaggio inconsueto come sua icona personale, Eric Satie, lo stravagante compositore, collaboratore di Picasso, le cui opere volevano portare l’ascoltatore in una sorta di estraneazione contemplativa, proprio quella a cui si affida Romeo quando dipinge i suoi volti sinuosi e conturbanti.

Il vernissage del 10 Marzo (dalle 17.45 alle 20.30), si concluderà in un momento conviviale con buffet, per un confronto tra gli artisti, gli organizzatori e il pubblico.... leggi il resto dell'articolo»

L’ingresso alla mostra è gratuito. Il parcheggio gratuito è a disposizione fino a completamento.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Dante è una Popstar

Roma - Wire Coworking Space

Apertura: 10/03/2023

Conclusione: 14/04/2023

Organizzazione: Arte e Città a Colori di Francesco Galvano

Curatore: Alessia Dei di Craving Art

Indirizzo: Via Baccio Baldini, 12 - 00146 Roma

Inaugurazione: 10 Marzo 2023 (dalle 18 alle 20.30)

Orari: venerdì dalle 9 alle 20

Per info: +393356687932 o +393495621583

INSTAGRAM: cravingart.ad

Facebook: Arte e Città a Colori



Altre mostre a Roma e provincia

Fotografiamostre Roma

UnderGRAund | Narrazioni visive del Grande Raccordo Anulare

Dal 14 al 22 giugno 2024 WSP Photography a Roma presenta "UnderGRAund. Narrazioni visive del Grande Raccordo Anulare", mostra fotografica collettiva. leggi»

14/06/2024 - 22/06/2024

Lazio

Roma

Ingresso libero e gratuito

Arte contemporaneamostre Roma

Alberto Branca. Spectrum

Dal 7 al 10 giugno 2024 bar.lina è orgogliosa di ospitare "Spectrum" del fotografo Alberto Branca che amplificare le voci e la visibilità delle sfide di salute mentale che la comunità LGBTQI+ affronta. leggi»

07/06/2024 - 10/06/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Andrea Barzini. Camerun

"Camerun" di Andrea Barzini, regista, scrittore e artista, apre alla Galleria MO.C.A. di Roma, a sostegno della scuola di musica del Maestro africano As’a Telong, dal 12 al 19 giugno 2024. leggi»

12/06/2024 - 19/06/2024

Lazio

Roma

Ingresso gratuito

Mostre multimedialimostre Roma

OxidAction. Relocating film decay

Dal 7 giugno al 31 luglio a Roma nell'ambito di Archivissima 2024, il percorso visuale e sensoriale "OxidAction / Relocating film decay" in cui il linguaggio fotografico e filmico creano nuovi immaginari. leggi»

07/06/2024 - 31/07/2024

Lazio

Roma

Arte modernamostre Roma

Aeropittura Futurista: Giulio D'Anna e gli Aeropittori Italiani

Dal 1 giugno al 5 luglio 2024 il Mitreo Arte Contemporanea a Roma presenta una grande esposizione sull'Aeropittura Futurista: "Giulio D'Anna e gli Aeropittori Italiani". leggi»

01/06/2024 - 05/07/2024

Lazio

Roma

Ingresso gratuito con registrazione obbligatoria

Arte contemporaneamostre Roma

Giusy Foresta. Fragili

Sabato 25 maggio Galleria Il Leone di Roma inaugura la mostra personale "Fragili" con opere di Giusy Foresta. leggi»

25/05/2024 - 08/06/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Giulietta Cavallotti. Viaggio nello spazio

A Roma, dal 25 al 28 maggio 2024, la mostra 'Viaggio nello spazio' della pittrice Giulietta Cavallotti, vincitrice del Premio Borgo 2023, apre presso La Scala d'Oro. leggi»

25/05/2024 - 28/05/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

RIAF. Rome International Art Fair

Fino al 6 giugno 2024 Medina Art Gallery a Roma ospita RIAF: artisti contemporanei emergenti si esprimono con la fotografia, pittura, video art, installazioni, sculture, arte performativa. leggi»

24/05/2024 - 06/06/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Dialoghi silenziosi – incontri tra uomo, città e natura

La galleria Arte Borgo Gallery, venerdì 24 maggio, inaugura “Dialoghi silenziosi – incontri tra uomo, città e natura”, la mostra collettiva del Gruppo realtà e forma. leggi»

24/05/2024 - 31/05/2024

Lazio

Roma