David LaChapelle. Fulmini

  • Quando:   22/04/2023 - 15/08/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaFotografiaMostre a TriesteLachapelleTrieste


David LaChapelle. Fulmini

Fino al 15 agosto 2023 al Salone degli Incanti di Trieste sarà allestita la mostra “David LaChapelle: Fulmini” che offre ai visitatori un’esperienza di immersione totale nell’opera del fotografo americano.

Una coloratissima nuova mostra di oltre 90 importanti opere degli ultimi cinquant’anni di attività creativa di uno degli artisti più influenti e stimolanti del panorama mondiale. 

L’esposizione, che porta per la prima volta le opere dell’artista americano in Friuli Venezia Giulia, è curata dallo Studio David LaChapelle, sotto la direzione artistica di Gianni Mercurio, promossa da Regione Friuli Venezia Giulia e Comune di Trieste ed è organizzata da PromoTurismoFVG, in collaborazione con Madeinart.

La mostra ospita in totale 92 opere, in un percorso narrativo che racconta le due fasi artistiche della carriera di David LaChapelle:

• la prima immortala in chiave dissacrante e ironica il decennio a cavallo del nuovo millennio, attraverso la rappresentazione di personaggi del mondo della musica, del cinema, della moda e della politica;
• la seconda proietta il suo lavoro in una dimensione nuova, più estetica, ma anche più intima e mistica, in cui emerge l’impatto nell’arte del passato e la ricerca di sé stesso nella natura.... leggi il resto dell'articolo»

Inoltre, per la prima volta al Salone degli Incanti di Trieste, saranno anche esibite dieci immagini in formato extra large che rendono ancora più spettacolare una mostra già di per sé unica e impattante.

David LaChapelle. Fulmini” si presenta come un ricco percorso espositivo in cui sono presenti fenomeni naturali che, uniti alle azioni dell’uomo, del caos e del paradiso, sanno generare una forza dirompente, in grado di cristallizzare e illuminare l’attimo.

La mostra dà così occasione all’artista di mettere a nudo le sue riflessioni sull’umanità: opera dopo opera, sarà possibile vivere nel principio il dramma dell’attimo, immortalato prima in una maestosa nave da crociera ricomposta nelle forme di un ghiacciaio, poi in un diluvio dei giorni nostri che minaccia l’avvenire di Las Vegas e, infine, in alcune storie bibliche materializzate in visioni contemporanee.

Non mancano poi scene più intime, riferite a paesaggi popolati da angeli, santi, fiori e figure mitologiche, frutto di un lavoro artigianale in cui le immagini sono elaborate da LaChapelle con interventi pittorici sui negativi fotografici: una tecnica che consente all’artista di ottenere opere di uno stile unico e inconfondibile.

LaChapelle utilizza il linguaggio narrativo ed espressivo dell’allegoria, un sistema di metafore che ruotano intorno allo stesso tema: il suo lavoro, infatti, è stato spesso definito “un’allegoria del tempo presente”, in cui si manifesta un’attitudine neoumanistica con al centro del suo lavoro le preoccupazioni per i destini dell’uomo e il fatto che l’arte deve essere un veicolo di comunicazione e promozione civile e spirituale accessibile a tutti.

Tra la dimensione parallela e onirica, che è lo specchio deformante della realtà, offre una visione del mondo in cui intravede la crisi e la dissoluzione dell’uomo nel sistema di oggetti e valori da lui stesso creato. Nella sua visionaria produzione artistica la natura gioca un ruolo chiave e la luce è determinante nella costruzione del significato dell’immagine, diventando elemento mistico in un paradiso in cui si fondono la trascendenza del divino e la sensualità del terreno in un rinnovato rapporto tra uomo e natura, ambientato da LaChapelle in un’atmosfera magica.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: David LaChapelle. Fulmini

Trieste - Salone degli Incanti

Apertura: 22/04/2023

Conclusione: 15/08/2023

Organizzazione: PromoTurismoFVG

Curatore: Studio David LaChapelle

Indirizzo: Riva Nazario Sauro, 1 - 34123 Trieste

Orari:
Lunedì - Venerdì: 10.00-20.00 (ultimo ingresso ore 19.00)
Sabato, domenica e festivi: 10.00 - 21.00 (ultimo ingresso ore 20.00)
Martedì: chiuso

Apertura straordinaria
25 aprile: 10.00-21.00
1 maggio: 10.00 -21.00
2 giugno: 10.00-21.00
15 agosto: 10.00 -21.00

Biglietti
Biglietti per individuali
- Intero: € 17,00
- Ridotto: € 13,00 studenti universitari fino a 25 anni con tessera di riconoscimento; senior over 65; giornalisti non accreditati con tessera OdG e bollino dell'anno in corso, forze dell'ordine; insegnanti; guide turistiche con patentino al seguito
- Ridotto speciale: € 7,00 ragazzi 6-18 anni



Altre mostre a Trieste e provincia

Arte contemporaneamostre Trieste

Marina Legovini. Komorebi

Giovedì 18 luglio 2024 alle ore 18.30 si inaugura, presso la Sala Veruda di Palazzo Costanzi a Trieste, la nuova mostra di Marina Legovini "Komorebi". leggi»

18/07/2024 - 04/08/2024

Friuli Venezia Giulia

Trieste

Fotografiamostre Trieste

Euro Rotelli. Beyond The Rust

EContemporary presenta la mostra "Beyond The Rust" di Euro Rotelli con inaugurazione Venerdì 21 giugno dalle 17.30 alle 20.30. leggi»

21/06/2024 - 05/10/2024

Friuli Venezia Giulia

Trieste

Fotografiamostre Trieste

Sebastião Salgado. Amazônia

Dal 29 febbraio 2024 al 13 ottobre 2024 mostra "Amazônia" de grande fotografo Sebastião Salgado arriva a Trieste, presso il Salone degli Incanti. leggi»

29/02/2024 - 13/10/2024

Friuli Venezia Giulia

Trieste