Duchamp, Magritte, Dalì. I Rivoluzionari del ‘900

  • Quando:   16/10/2017 - 11/02/2018
  • evento concluso

Arte moderna Pittura del '900

Duchamp, Magritte, Dalì. I Rivoluzionari del ‘900

Una grande prima internazionale: a Bologna, a Palazzo Albergati, a partire dal 16 ottobre 2017 verrà presentata al pubblico una straordinaria mostra dedicata agli artisti che hanno rivoluzionato l’arte nel Novecento: Duchamp, Magritte, Dalì, Ernst, Tanguy, Man Ray, Picabia, Pollock e molti altri, tutti insieme per raccontare un periodo di creatività straordinaria e geniale.

Le opere esposte, provenienti dall’Israel Museum di Gerusalemme, saranno oltre duecento: tra queste icone quali Le
Chateau de Pyrenees (The Castle of the Pyrenees) del 1959 di Magritte, Surrealist Essay (1934) di Salvador Dalí, Waistcoat for Benjamin Péret (1958) di Duchamp e Main Ray (1935) di Man Ray.

La mostra, curata da Adina Kamien-Kazhdan e David Rockefeller, è prodotta ed organizzata da Arthemisia in collaborazione con l’Israel Museum di Gerusalemme.

Le date
Dal 16 ottobre all'11 febbraio Bologna, Palazzo Albergati
Orari
Tutti i giorni dalle 10.00 alle 20.00
(la biglietteria chiude un’ora prima)

Aperture straordinarie
1 novembre 10.00 – 20.00
8 dicembre 10.00 – 20.00
24 dicembre 10.00 – 17.00
25 dicembre 15.00 – 20.00
26 dicembre 10.00 – 20.00
31 dicembre 10.00 – 17.00
1 gennaio 15.00 – 20.00
6 gennaio 10.00 – 20.00

Info ridotto
Hanno diritto al ridotto rispetto al prezzo intero del biglietto: Visitatori dagli 11 ai 18 anni, visitatori oltre i 65 anni, portatori di handicap, studenti universitari fino a 26 anni non compiuti (con documento)

Info ridotto Bambini
Hanno diritto al ridotto speciale rispetto al prezzo intero del biglietto : bambini dai 4 ai 10 anni compiuti

Titolo: Duchamp, Magritte, Dalì. I Rivoluzionari del ‘900

Apertura: 16/10/2017

Conclusione: 11/02/2018

Organizzazione: Gruppo Arthemisia

Curatore: Adina Kamien-Kazhdan, David Rockefeller

Luogo: Bologna - Palazzo Albergati

Indirizzo: Via Saragozza 28 Bologna

Sito web per approfondire: http://www.palazzoalbergati.com/