Experiri. L'esperienza dell'arte

  • Quando:   08/09/2021 - 12/09/2021
  • evento concluso

Arte contemporanea‎ Performance

Experiri. L'esperienza dell'arte
Experiri - Photo credit Art Project

Il progetto Experiri rappresenta un’eccezionale opportunità di cooperazione tra differenti discipline artistiche, musicali e scientifiche. Esso mira a ripensare il ruolo dell’arte, illuminandone il processo esperienziale sotto una prospettiva multidisciplinare.

Nato da un’idea dell’artista Marco Nereo Rotelli, impegnato da anni in un’originale ricerca sulle connessioni tra arte, poesia e luce, il progetto, promosso e prodotto da Palazzo Reale, Comune di Milano-Cultura, Art Project e 2CHANGINGART si realizza in uno dei contesti più prestigiosi di Milano e maggiormente idonei ad ospitare l’arte e la cultura. Dopo dieci anni, Rotelli torna a illuminare con la sua arte gli ambienti storici e monumentali del Palazzo Reale, esprimendo la sua creatività nella splendida sala della Cariatidi. Il progetto Experiri è sfidante e ricco di fascino: non solo aspira a codificare e a comunicare molteplici forme artistiche e musicali in un nuovo linguaggio, ma soprattutto ha l’ambizione di esplorare le connessioni e le relazioni tra arti visive, musica, tecnologie multimediali, discipline scientifiche, sensibilità poetica e riflessione filosofica.

In un percorso così complesso, Rotelli scegli la via della multidisciplinarietà, invitando protagonisti di calibro internazionale coordinati da Elena Lombardi. Partecipano, ciascuno con la propria competenza e creatività, i poeti Adonis e Yang Lian, il fotografo Aurelio Amendola, il musicista e DJ Alessio Bertallot, il compositore Roberto Cacciapaglia, il fisico e geologo Paolo Dell’Aversana, il filosofo Massimo Donà, il regista Franco Piavoli.

Per cinque giorni, dall’8 al 12 settembre 2021, sarà possibile partecipare in streaming o in presenza, solo su prenotazione, ad un evento in progress: la realizzazione di un “dispositivo delle arti” all’interno della Sala delle Cariatidi trasformata in un cantiere della creatività multiforme. Arte, musica, poesia e fotografia, cinema e teatro interagiranno creando rinnovate simbiosi. Ricchi saranno i contributi degli “ospiti autori”: Maria Vittoria Baravelli, Art-Sharer; Mauro Bertagnin, architetto; James Bradburne, Direttore Generale Pinacoteca di Brera; Domenico De Masi, sociologo; Oscar Farinetti, imprenditore; Antonio Lanzillo, designer; Alessio Lega, cantautore; Francesco Marelli, creativo digitale, Andrea Margaritelli, Presidente dell’Istituto Nazionale di Architettura; Federica Restani, attrice; Pietro Verardo, studioso di musica futurista.

Il progetto è sostenuto da glo™ che supporta l’arte in tutte le sue forme quale forza propulsiva che consenta, ancor più che in passato, di aprire nuovi orizzonti in una fase di ripartenza. Unendo e mescolando differenti stili e linguaggi creativi, Experiri, in stretta connessione con l’opera Falso Autentico (l’installazione dedicata alla sostenibilità che l’artista crea all’Università Statale), dà vita a una performance artistica inaspettata, in linea con il concept del brand glo™ “Non rinunciare a niente” che invita a non dover necessariamente scegliere tra due opzioni, apparentemente opposte, ma a farle convivere senza compromessi.

Oggi, sospinti dalla necessità ineluttabile di trovare una via di fuga dalla catastrofe imminente, abbiamo il dovere di tracciare un nuovo cammino di sviluppo sostenibile, oltre ogni linea di fittizia di demarcazione tra arte, filosofia, poesia, musica e scienza. È in tale scenario che Experiri propone nuove forme di espressione ibrida in cui differenti modi di pensare e creare convergono nella medesima opera, intesa come un agire, oltre che uno sterile esibire, e ambisce a smuovere le coscienze critiche verso uno sviluppo sostenibile. L’uomo può illuminare e correggere il proprio lato oscuro che lo conduce verso la distruzione di sé stesso e dell’ambiente in cui vive, ma può farlo solo nel frame di un paradigma pluridisciplinare e multiculturale; l’arte, la scienza, la poesia, la filosofia, la musica, la tecnologia sono linguaggi diversi e complementari attraverso cui possiamo esprimere e praticare un’esistenza sostenibile.

Experiri è la declinazione in performance live di Falso Autentico, l’imponente opera commissionata da glo™ all’artista Rotelli in occasione del Fuorisalone 2021, che sarà esposta all’Università Statale di Milano dal 4 al 19 settembre.

Con Falso Autentico Rotelli crea un’opera d’arte in grado di esprimere e rappresentare un concetto in cui gli opposti convivono in un unico ambiente, così come le scelte delle persone possono contemplare contraddizioni ed estremi con la massima libertà. Falso Autentico è una cupola fatta di terra cruda con l’antica tecnica africana che si incontra con l’atmosfera futuristica e digitale dei suoi interni, dove il messaggio sottostante suggerisce che passato e futuro possono coesistere nello stesso spazio. Uscire quindi nel futuro poiché il dentro è il fuori: uno spazio digitale e immersivo, un’idea di un luogo come logos. Entrare in Falso Autentico, sarà come entrare nel mito, nell’archetipo, per ritrovarsi nell’infinito digitale. L’abitante, inteso nella sua corporeità, nei suoi modelli di comportamento, cioè il visitatore, è l’uomo ideale capace di vivere due dimensioni: cosa può donare un luogo dove la buccia parla della terra antica e l’interno della globalizzazione?

Trovate “ogni speranza, o voi che entrate”.

Titolo: Experiri. L'esperienza dell'arte

Apertura: 08/09/2021

Conclusione: 12/09/2021

Curatore: Elena Lombardi

Luogo: Palazzo Reale Milano

Indirizzo: .za del Duomo, 12 - 20122 Milano

Un progetto

Comune di Milano – Cultura
Palazzo Reale
Art Project
2Changingart

Ingresso gratuito

Orari e modalità di ingresso: dall’8 settembre al 12 settembre 2021 in streaming.

In presenza solo su prenotazione.

Le performance si chiuderanno con la diretta streaming del 13 settembre durante le fasi di disallestimento.

Sito web per approfondire: https://www.palazzorealemilano.it/