Fabrizio Fontana. parole per jiokare. parole per creare. parole per distruggere

  • Quando:   27/05/2023 - 20/06/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Brindisi


Fabrizio Fontana. parole per jiokare. parole per creare. parole per distruggere
ENTROPIA 2023, cm 60x80

La Galleria Orizzonti Arte Contemporanea presenta sabato 27 maggio 2023 alle ore 18.00 il terzo progetto all’interno della neonata project room. La mostra è una personale dell’artista Fabrizio Fontana curata da Gianmaria Giannetti, altro artista rappresentato dalla stessa galleria. Si tratta di un ‘gioco’ che entrambi hanno ideato sensatamente e che, con serietà ludica, propongono intrecciando e invertendo il ruolo del curatore artista e dell’artista curatore, come previsto nella personale di Gianmaria Giannetti, in programma a giugno, curata da Fabrizio Fontana.

Ecco come il curatore artista Gianmaria Giannetti introduce il lavoro di Fabrizio Fontata (F.F.):

Il Gioco. Jiokare o Giocare?
Fabrizio Fontana usa degli espedienti materici e letterari, prospettici per darci delle visioni nuove, tridimensionali.
Rimasi colpito da ciò che Fabrizio una volta mi disse: voglio dare un pugno allo spettatore. Attraverso cosa? Attraverso diversi linguaggi – strati di linguaggi.
Apparentemente il lavoro/lavorio di Fontana sembra solo un Giocare.
Invece, usa proprio e, non propriamente le sorpresine Kinder, per giocare col gioco. Le sorpresine che verrebbero subito abbandonate dal bambino, l'artista le utilizza.
Quelle sorpresine Kinder sono quindi inutili, e questa inutilità è come l'arte.
Quindi, l'arte è inutile proprio come quei giochini Kinder abbandonati dai bimbi.
L'arte in quanto arte deve essere inutile.
Perché in fondo non possiamo paragonare l’arte a un utensile, l’arte non è un martello: è qualcosa di nascosto, di misterioso.
L’arte è da scoprire all'interno dell'arte stessa; si potrebbe paragonare all’ingresso in una piccola grotta dove sono nascoste eterne stalagmiti, stalattiti e miracoli. Si entra piano. Gli esseri umani-artisti tentano di fare arte: devono tentare, e tentare è il loro miracolo.
Gilles Deleuze diceva – bisogna tentare di far entrare nella filosofia l'arte, la letteratura, il cinema e il teatro per creare concetti nuovi, parole nuove.
Ed è proprio quello che Fabrizio Fontana sta provando a fare, creare concetti e parole nuove.
L'opera d'arte diventa opera d'arte quando la vita e l'opera dell'artista sono la stessa cosa, coincidono. Quei tentativi e sforzi vitali devono coincidere, creare qualcosa sfruttando la necessità interiore dell’artista tanto cara a Kandinsky. In questo modo l'arte, per sua intrinseca natura, si deterritorializza, delira.
L'artista deve quindi sentire la propria creatività e musicalità all'interno del proprio corpo, della propria anima e dell'anima del mondo o di Dio, e usando questa forza misteriosa (indefinita/ indefinibile/ inconciliabile) essere il tramite fra Dio e Terra.
Fabrizio Fontana non usa la logica ma delira per approdare a nuove possibilità.
Egli propone un suo vocabolario e con questo vocabolario, Jiokabolario, ci fa capire il senso delle parole, le contraddizioni delle parole stesse.
Quindi, superficialità tridimensionale diventa altro mondo a cui approdare.
Lo spettatore, apparentemente, solo con gli occhi entra nell'opera ma in realtà, entra nell'opera solo attraverso il suo istinto: l'istinto della ragione e del cuore con la K.

Gianmaria Giannetti

... leggi il resto dell'articolo»

Tel. 0831.335373 – Cell. 348.8032506 - info@orizzontiarte.it

www.orizzontiarte.it

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Fabrizio Fontana. parole per jiokare. parole per creare. parole per distruggere

Ostuni - Galleria Orizzonti Arte Contemporanea

Apertura: 27/05/2023

Conclusione: 20/06/2023

Curatore: Gianmaria Giannetti

Indirizzo: Piazzetta Cattedrale - 72017 Ostuni (BR)

Inaugurazione: 27 maggio 2023 ore 18.00

Per info: Tel. 0831.335373 – Cell. 348.8032506 - info@orizzontiarte.it

Sito web per approfondire: https://www.orizzontiarte.it



Altre mostre a Brindisi e provincia

Arte contemporaneamostre Brindisi

Michelangelo Pistoletto. Love Difference

La Fondazione San Domenico Onlus, presenta il recupero dell'ex IMARFA con un'installazione luminosa di Michelangelo Pistoletto. leggi»

19/06/2024 - 20/10/2024

Puglia

Brindisi

Fotografiamostre Brindisi

Achraf Khalis. Stop motion

Da giovedì 20 giugno dalle ore 19.30, 1m2 (Un Metro Quadro), mini gallerie che mostrano opere d'arte 24 ore su 24 attraverso una vetrina, presenta Stop motion di Achraf Khalis. leggi»

20/06/2024 - 13/07/2024

Puglia

Brindisi

Arte contemporaneamostre Brindisi

Valeria Patrizi. Cantica

La Galleria Orizzonti Arte Contemporanea di Ostuni prosegue la proposta espositiva con la personale dell'artista romana Valeria Patrizi al titolo "Cantica", dal 15 giugno all'11 luglio 2024. leggi»

15/06/2024 - 11/07/2024

Puglia

Brindisi