PoesiaEventi e spettacoli a Ferrara

Festival della poesia Roberto Pazzi

  • Quando:   07/02/2024 - 11/02/2024
  • evento concluso
Festival della poesia Roberto Pazzi

La poesia diventa protagonista a Ferrara con la prima edizione del Festival della poesia Roberto Pazzi. La kermesse, ideata dal direttore artistico del Teatro Comunale Marcello Corvino, sarà dedicata al pluripremiato poeta, romanziere e giornalista tradotto in ventisei lingue, recentemente scomparso all'età di 77 anni. A comporre il festival sono reading, incontri, eventi musicali e performance di vario tipo dal 7 all'11 febbraio 2024.

"Nella città in cui Ludovico Ariosto e Torquato Tasso hanno scritto rispettivamente l'Orlando Furioso e la Gerusalemme Liberata, nella città in cui Lucrezia Borgia ha amato Pietro Bembo, nella città di Giorgio Bassani, Giovanna Bemporad e Roberto Pazzi, sembrava incredibile non ci fosse un festival della poesia - ha spiegato Marcello Corvino, direttore artistico del Teatro Comunale di Ferrara e ideatore del Festival della poesia Roberto Pazzi - Consapevole che la poesia è consustanziale alla storia e alla cultura ferrarese, sin dal mio arrivo nel 2020 abbiamo coinvolto Roberto Pazzi e il suo mondo poetico nell'attività artistica del Teatro. Abbiamo celebrato in più momenti Roberto Pazzi nel recente passato e continueremo a farlo con maggiore convinzione in futuro, proprio partendo dalla prima edizione di un festival che da ora in avanti porterà il suo nome".

"Lo credevamo immortale, Roberto Pazzi. E immortale resterà, probabilmente, per i suoi scritti. Inauguriamo oggi il Festival della poesia Roberto Pazzi a lui dedicato. La poesia diventerà elemento centrale nel nostro Teatro Comunale. Proprio stamattina abbiamo intitolato la piazza della Nuova Darsena a un'altra grande artista anticonformista, Giovanna Bemporad, protagonista dell'Anteprima Festival", ha detto l'assessore alla Cultura del Comune di Ferrara, Marco Gulinelli.

"È un'importante collaborazione quella tra Teatro Comunale e Teatro Nucleo, in onore della poesia, sorella del teatro. Nella giornata di oggi celebriamo Giovanna Bemporad, poetessa e donna straordinaria, amica peraltro di Pier Paolo Pasolini, a cui dedichiamo lo spettacolo di Teatro Nucleo, 'Piccola Orchestra Pasolini P.O.P' in scena il 7 febbraio al Teatro Cortazar", ha concluso Natasha Czertok di Teatro Nucleo.

Appuntamenti

Festival della poesia Roberto Pazzi - Ferrara, 7-11 febbraio 2024... leggi il resto dell'articolo»

Il Festival della poesia Roberto Pazzi sarà dedicato al pluripremiato poeta, romanziere e giornalista tradotto in ventisei lingue, recentemente scomparso all'età di 77 anni. Nato nel 18 agosto 1946 ad Ameglia, scelse di vivere a Ferrara, dove fondò Itaca, scuola di scrittura creativa che negli anni ha contribuito alla scoperta di numerosi appassionati scrittori cittadini. L'ultima edizione si era tenuta proprio questo autunno a Palazzo dei Diamanti, con un numeroso seguito di iscritti. Laureato in estetica a Bologna con una tesi su Umberto Saba, docente a Ferrara e a Urbino, Roberto Pazzi è stata anche una delle penne del Corriere della Sera, del Quotidiano Nazionale e del New York Times. Le sue opere sono state tradotte in ventisei lingue.

Dal 7 all'11 febbraio 2024 il Festival della poesia Roberto Pazzi proporrà reading, incontri, eventi musicali e performance. La rassegna è ideata dal direttore artistico del Teatro Comunale Marcello Corvino.

Mercoledì 7 febbraio 2024

'Michele Placido legge Giovanni Pascoli' apre il Festival della poesia, mercoledì 7 febbraio 2024, al Teatro Cortazar alle 11 e al Ridotto del Teatro alle 17.

Sempre al Teatro Cortazar alle 21 va in scena 'Piccola Orchestra Pasolini P.O.P.' del Teatro Nucleo, un cabaret sarcastico e poetico che intende indagare alcune opere e visioni del rivoluzionario e travagliato intellettuale che è stato Pier Paolo Pasolini. Uno spettacolo composto da diversi quadri poetici intervallati da brani musicali suonati dal vivo e canzoni, in cui non mancano però freddure e azioni coreografiche né un'attenzione profonda alla relazione con lo spettatore. Il filo rosso del cabaret è costituito da domande che le attrici e gli attori porgono agli spettatori sui temi dell'amore e della sessualità ispirandosi all'esperienza antropologicamente fondamentale che è il documentario "Comizi d'Amore". Le risposte degli spettatori determinano il prosieguo del cabaret e l'ordine in cui si susseguono le scene.

Giovedì 8 febbraio 2024

Al Ridotto del Teatro alle 17 Natasha Czertok/Teatro Nucleo legge Giovanna Bemporad.

Al Teatro Cortazar alle 20.30 Daniela Poggi in Emily Dickinson porta sul palcoscenico "Vertigine in altezza". Emily Dickinson è stata una ribelle, ma anche impudica nei suoi pensieri, nell'America bigotta e puritana della seconda metà dell'Ottocento. La sua capacità di amare era universale: figure femminili o maschili, il pettirosso, i giacinti, le colline, i tramonti, il sole, la luce.

Venerdì 9 febbraio 2024

Al Teatro Cortazar alle 18 Gabriele Via legge Roberto Pazzi con l'accompagnamento alla chitarra di Biagio Labanca.

Al Teatro Comunale alle 20.30 va in scena "La Maria Brasca" di Giovanni Testori, uno spettacolo di Andrée Ruth Shammah con Marina Rocco, Mariella Valentini, Luca Sandri e Filippo Lai. "Testori, un grande, grandissimo scrittore che quando ha scritto per il Teatro ha fatto nascere personaggi femminili indimenticabili come non ne esistono nel teatro di prosa, non solo in Italia ma credo nel mondo - spiega Andrée Ruth Shammah -. Una di queste eccezionali figure è sicuramente quella nata per prima, l'unico personaggio vincente di Testori, quello che grida al mondo la potenza della passione, l'amore per la vita vissuta fuori da ogni costrizione, convenzione, compromesso: è La Maria Brasca".

Sabato 10 febbraio 2024

Al Ridotto del Teatro alle 11 si terrà l'"Omaggio a Roberto Pazzi, scrittore, poeta e giornalista ferrarese" con Marco Gulinelli, Cristiano Bendin e Francesca Capossele. L'incontro sarà arricchito dalle letture tratte da "La doppia Vista", il romanzo inedito di Roberto Pazzi (pubblicato postumo), affidate a Gabriele Via.

Al Ridotto del Teatro alle 18 si terrà l'incontro con la Compagnia de La Maria Brasca.

Al Teatro Comunale alle 20.30 va in scena La Maria Brasca di Giovanni Testori, spettacolo di Andrée Ruth Shammah con Marina Rocco, Mariella Valentini, Luca Sandri e Filippo Lai.

Domenica 11 febbraio 2024

Al Ridotto del Teatro alle 12, Vittorio Sgarbi e Caroline Pagani saranno i protagonisti dell'incontro "Herbert Pagani tra musica, poesia e arte visiva". Infine al Teatro Cortazar alle 20.30 Caroline Pagani si esibisce in "Per amore dell'Amore".

Giovanna Bemporad: una luce nella notte - Lunedì 18 dicembre 2023 ore 20.30

Teatro Comunale di Ferrara

Lunedì 18 dicembre alle ore 20,30 al Teatro Comunale la rassegna è stata anticipata da un'Anteprima Festival, dedicata alla poetessa Giovanna Bemporad. Si intitola Giovanna Bemporad: una luce nella notte la serata speciale in cui Vittorio Sgarbi, Moni Ovadia, Maurizio Donadoni, Francesca Benedetti, Natasha Czertok e Pier Paolo Pascali si alterneranno alla lettura di brani dalla raccolta di poesie Esercizi vecchi e nuovi e brani tratti da alcuni Canti dell'Odissea nella traduzione della poetessa.

Nata nel 1923 da una famiglia ebrea di liberi professionisti, Giovanna Bemporad fu una poetessa e traduttrice anticonformista. Fin da piccola si appassionò al latino e al greco, studiò l'ebraico e il sanscrito. Fu amica di Camillo Sbarbaro, Cristina Campo, Margherita Dalmati, Paolo Mauri e Pier Paolo Pasolini, con il quale passò il periodo della guerra nei dintorni di Casarsa. Giuseppe Ungaretti fu il suo testimone di nozze. Vera e propria enfant prodige, a 13 anni tradusse l'Eneide in sole 36 notti. Il suo amore più grande fu però la poesia, gli Esercizi, pubblicati nel 1948, riuniscono i suoi versi accanto alle traduzioni di testi da diverse lingue: Omero e Saffo, Baudelaire, Verlaine, Rimbaud, Valéry, Rilke e Hölderlin fino al "Cantico dei cantici", tradotto dall'ebraico nel 2006. Con questo spettacolo il Teatro Comunale di Ferrara intende omaggiare questa importante figura a cent'anni dalla nascita.

Sempre a Ferrara, lunedì 18 dicembre alle 11 è stata intitolata la piazza della Nuova Darsena in onore alla poetessa ebrea Giovanna Bemporad. Erano presenti il prefetto Massimo Marchesiello, l'assessore alla Cultura Marco Gulinelli, la presidente dell'Istituto di Storia Contemporanea di Ferrara Anna Quarzi, Giulio e Caterina Pandolfi, nipoti di Giovanna Bemporad.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Festival della poesia Roberto Pazzi

Apertura: 07/02/2024

Conclusione: 11/02/2024

Organizzazione: Teatro Comunale di Ferrara, Teatro Nucleo

Curatore: Marcello Corvino

Luogo: Ferrara, Teatro Comunale

Indirizzo: corso Martiri della Libertà, 5 - 44121 Ferrara

Biglietti: in vendita sul sito del teatro e su https://www.vivaticket.com/it

Luoghi del festival: teatro Comunale | teatro Cortazar 

Per info: 0532.202675 | biglfetteria@teatrocomunaleferrara.it.