Francesco Patanè. Imperfection Is Beauty

  • Quando:   18/11/2022 - 25/11/2022
  • evento concluso

Arte contemporanea‎

Francesco Patanè. Imperfection Is Beauty

Francesco Patanè, artista siciliano di origini, romano di adozione, presenta la sua prima personale a Roma “Imperfection Is Beauty” dal 18 novembre al 25 novembre 2022, all’Associazione SinergieSolidali a Via Volsinio 21, nel quartiere Trieste.
Romano, classe 1986, materico, predilige l’uso di materiali “non convenzionali” per le sue opere come l’asfalto e la juta, la sua è una ricerca della perfezione nell’imperfezione: il contrasto di corpi e figure appena abbozzate che sembrano emergere dalla juta, la forza materica dell’asfalto, l’uso di materiali inconsueti, queste sono le caratteristiche pittoriche di Francesco Patanè.
In mostra circa 15 opere, alcune anche di formati imponenti, com’è d’uso dell’artista che in questa sua prima personale romana, strizza l’occhio anche al riuso e al riciclo, così in voga e oltre alla classica juta, si cimenta anche sul cartone e su altri materiali di scarto, mescolando con l’acrilico.
L’artista da sempre gioca sull’imperfezione, per far emergere la vera natura del soggetto raffigurato, la sua essenza profonda, il suo “io” nascosto, la sensibilità del singolo individuo a prescindere dall’aspetto fisico, il suo slogan infatti è: imperfection is beauty.
La sua arte è volta al recupero di un ideale primordiale di raffigurazione e il suo incentrarsi sui corpi o sui visi della gente comune è legato alla predilezione per le imperfezioni estetiche che, a suo avviso, sono la parte più affascinante ed enigmatica di ogni singolo individuo, la perfezione è nell’essere non nell’apparire.
Secondo Patanè l’arte deve riprodurre, evocare ed emozionare l’osservatore ma, cosa più importante, è nell’artista che l’opera d’arte deve riuscire a trasmettere quell’emozione.
Un figurativo riflessivo, ama definire il suo stile l’artista, poiché ad ispirare il suo immaginario più che soggetti definiti e armonici sono bozze di “persone”. Non semplici corpi, dunque, ma persone.
In contrapposizione alla “imperfezione” delle persone riprodotte, l’artista ha una minuziosa cura nella lavorazione dei materiali utilizzati, che lo portano ad iniziare addirittura dal telaio di legno sul quale sarà fissata l’opera, per poi passare alla lavorazione del sacco di juta, nel quale crea un’imprimitura con colla e acrilico e, alla fine, una volta asciugato il tutto, delinea il personaggio da riportare su tela. Successivamente procede con la colatura di asfalto catramoso per giungere alla realizzazione finale dell’opera.
Nelle opere di Francesco Patanè si può intravedere un accenno solo iniziale all’astrattismo, che poi, attraverso la sovrapposizione dei materiali utilizzati, produce, quasi per magia, attraverso linee disordinate e colate di asfalto, figure e corpi umani, nei quali si può intravedere la sua primaria fonte di ispirazione, la genialità e il neoespressionismo di Jean Michel Basquiat.
Tra le opere in mostra: “Movimento Sospeso”, “Love & Flowers”, “Ninfe”, “Rebirth”, solo per citarne alcune.

Note biografiche di Francesco Patanè:
Francesco Patanè, romano, classe 1986, si forma al “Corso di paesaggistica” presso la Facoltà di Architettura Ludovico Quaroni de La Sapienza, ma ben presto sviluppa uno stile originale che lo porta, piuttosto che a progettare, a dipingere, discostandosi nettamente dalle tecniche pittoriche consuete.
La sua passione per l’arte inizia tra le mura domestiche, dove la creatività è di casa, lo zio era un pittore e uno scultore, la madre una disegnatrice, stilista e gli ha trasmesso sin da subito l’amore per l’arte. Una parte significativa, però, la occupa il suo primo professore di arte delle scuole medie, che apprezzando i suoi lavori ha incoraggiato la sua vena artistica.
Artista eclettico si diletta anche nella musica, per pura passione.
Dichiara l’artista: “Il mondo dell’arte mi ha sempre affascinato anche se gli ostacoli della vita mi hanno messo di fronte ad una scelta obbligata. Per motivi economici non ho potuto proseguire gli studi accademici.

Tra le ultime mostre sia personali che collettive, si ricordano:
01-02-03 Aprile 2022: Museo Delle Civiltà MuCiv Eur Roma, Evento Incontri
04 Marzo 2022: Galleria Patrizia Anastasi, viale Mazzini,1 Roma “24 ore sguardi”
26 febbraio 18 Marzo 2022: Libreria ELI, Roma Fame di libri sete di arte
04-11 dicembre 2021: Cosmogonie Museo storico dell’arte sanitaria, Roma Fame di libri
sete di arte
12-15 novembre 2021: Arte Padova - Galleria ArtePlusArt - Patrizia Anastasi
12-24 novembre 2021: Tempo da New York a Caltanisetta Pitturiamo - mostra d'arte contemporanea maestri
21-24 Ottobre 10-13 marzo 2021: WhiteSpaceChelsea New York city (USA) video esposizione
9 novembre 2019: Tempo Imperfetto TAG – Tevere Art Gallery Roma, collettiva e live painting
18-20 ottobre 2019: ART SHOPPING Parigi, Carrousel du Louvre, collettiva PassepARTout Unconventional Gallery di Milano
14-24 settembre 2019: Quinta edizione del Gran Premio dell’Arte, presso Unahotel Expo Fiera, collettiva della Galleria PassepARTout Unconventional Gallery di Milano.
24 agosto -1 settembre 2019: Ferrara Buskers Festival, personale all’interno del Festival e live painting
12 Luglio- 20 Settembre 2019: Voia Art Gallery, Via Nomentana (RM), personale, presentazione, live painting
5-7 Luglio 2019: Thoma Garden, Piazza Sempione (RM), presentazione, personale
18 giugno-5 luglio 2019: Papel, Monterotondo (RM) personale, presentazione, live painting
26 aprile - 10 maggio 2019: Elevation Exotic Bar, Monterotondo (RM), personale, presentazione, live painting
24-29 Gennaio 2019: Area Contesa “Artisticamente centro” Via Margutta (RM), esposizione, presentazione, pubblicazione su REPORT THIS AD
20 Settembre 2018: LARGO VENUE for ARTWAVE Renaissance – La rinascita delle arti (RM), esposizione di 8 opere, presentazione con evento, live painting.
30 Maggio 2018: L’Arte in mostra, Roma (RM) Palazzo Ferrajoli, esposizione di 3 opere, presentazione con evento
26 Maggio 3 giugno 2018: Connect Festival Eur (RM) Bibliotechina ARTWAVE Via di Santa Passera – Roma, esposizione di 3 opere, presentazione con evento, live painting.
2 Luglio 2017: I Don’t Mafia (RM) Piazza Padre Pio – Fonte Nuova, personale con esposizione di 16 opere in allestimento alla piazza, presentazione alla Radio regionale “Radio Impegno”.
28 Aprile – 7 Maggio 2017: L’Arte nel Cuore Scuderie Estensi (Tivoli), esposizione di 4 opere, pubblicazione su media locale.
Anno 2016: Annuario D’Arte moderna (RM) Artisti contemporanei, pubblicazione di 2 opere, con critica e quotazione.
22 luglio 2016: Pubblicazione con critica su Messaggero di 1 opera
13 Giugno – 18 Giugno 2016: Scorci di Vita (RM) Galleria Borghese – Mentana Esposizione di 4 opere, intervista su Sky Arte, pubblicazione su Messaggero, critica.
26 Marzo – 3 Aprile 2016: Parata di Primavera (RM) Galleria Borghese – Mentana. Esposizione di 4 opere, intervista su Sky Arte, pubblicazione su Hinterland e rivista Zurban, premiazione e critica.
27 Novembre – 19 Dicembre 2015: L’Arte e la Musica (RM) Grafica Campioli Monterotondo Nuova Arcadia – Mentana. Esposizione di 6 opere, pubblicazione su Hinterland, critica, riprese e intervista su Gold Tv e Sky Arte.

Titolo: Francesco Patanè. Imperfection Is Beauty

Apertura: 18/11/2022

Conclusione: 25/11/2022

Organizzazione: Associazione SinergieSolidali

Luogo: Roma, Associazione SinergieSolidali

Indirizzo: Via Volsinio, 21 - Roma

Inaugurazione: 18 novembre dalle ore 18.00

Orari: dal 22 al 25 novembre con i seguenti orari: 22 e 23 dalle 8 alle 12, 24 dalle 19 alle 21, finissage venerdì 25 dalle ore 18.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso