Gian Paolo Barbieri. Beyond Fashion

  • Quando:   05/07/2024 - 31/08/2024

FotografiaMostre a LecceOstuni


Gian Paolo Barbieri. Beyond Fashion
© Gian Paolo Barbieri - Tree Allen in Callaghan by Versace, Milano, 1978, Courtesy of Fondazione Gian Paolo Barbieri, 29 ARTS IN PROGRESS gallery

Al maestro che ha segnato la storia della fotografia contemporanea di moda e costume, House of Lucie Ostuni e The Lucie Awards dedicano "Gian Paolo Barbieri. Beyond Fashion", una retrospettiva realizzata in collaborazione con la Fondazione Gian Paolo Barbieri e la galleria 29 Arts In Progress di Milano, dal 5 luglio al 31 agosto 2024.

Accanto a molti capolavori di Barbieri, saranno esposte anche alcune fotografie inedite, che spaziano dagli anni '60 agli anni 2000, frutto di un'approfondita ricerca condotta all'interno dell'archivio dell'Artista.
Gian Paolo Barbieri è riuscito a dare un volto unico alla moda italiana, che nessuno aveva ancora saputo immaginare, diventando complice e compagno di quegli stilisti che l'avvento del made in Italy avrebbe trasformato in protagonisti di una nuova era del costume e del fashion.
Al loro fianco, lui interpreta la stagione più bella di quella nuova effervescenza.

In mostra scatti intimi e spontanei di modelle e celebrity come Veruschka, Naomi Campbell, Marpessa, Eva Herzigova, Christy Turlington, e Monica Bellucci, Mina, Isabella Rossellini si alternano ad iconiche fotografie (compresa Audrey Hepburn del 1969) che Barbieri ha concepito per alcune delle più leggendarie campagne pubblicitarie per brand di moda italiani e internazionali come Versace, Ferrè, Vivienne Westwood, Dolce & Gabbana, Valentino e Armani.

Ma il percorso espositivo propone al pubblico anche immagini innovative in termini di ambientazioni e styling, frutto dell'inconfondibile ingegno dell'Artista: una fotografia ironica e allo stesso tempo colta, ricercata e provocatoria, ricca di rimandi alla storia dell'arte, di eclettici set outdoor in location esotiche e citazioni cinematografiche, eco dell'esperienza giovanile fatta a Cinecittà, a Roma.
Dal suo punto di vista, infatti, la moda senza arte è nuda e vuota.
E qui le donne delle immagini in mostra si liberano per l'occasione delle pose più canoniche della fotografia di moda, per farsi portavoce di una nuova eleganza non convenzionale che ne rivela il lato più disinvolto e sensuale.

Barbieri - vincitore nel 2018 del premio Lucie Award come Miglior Fotografo di Moda Internazionale (Outstanding Achievement in Fashion) - è fotografo prezioso, sempre: nelle luci studiatissime e anche calibrato, attraverso l'antica familiarità col cinema e col teatro, nel trucco, nell'immobile sospensione delle pose.... leggi il resto dell'articolo»

Gian Paolo Barbieri affascina, sconcerta, tocca il cuore e la mente di chi guarda. Ed è anche questa la funzione della fotografia e, più in esteso, dell'arte.

Note biografiche

Gian Paolo Barbieri (Milano, 1935)
Da oltre 60 anni, Gian Paolo Barbieri è uno dei fotografi internazionali più influenti nell'ambito della moda. Collaborando alla realizzazione delle più grandi campagne pubblicitarie per marchi internazionali come Valentino, Gianni Versace, Gianfranco Ferré, Giorgio Armani, Bulgari, Yves Saint Laurent, Dolce & Gabbana, Vivienne Westwood e tanti altri, il lavoro di Barbieri ha riempito, con i suoi scatti iconici e senza tempo, per interi decenni, le pagine di Vogue Italia, Vogue Paris, Vogue America, L'Officiel, GQ e Vanity Fair. Classificato come uno dei migliori quattordici fotografi di moda dalla rivista Stern, Barbieri è un artista sempre più presente all'interno di prestigiose collezioni museali, tra cui il Victoria and Albert Museum e la National Portrait Gallery di Londra, il Kunstforum di Vienna, il MAMM di Mosca e l'Erarta Contemporary Art Museum di S. Pietroburgo, il Musée du quai Branly di Parigi e la Nicola Erni Collection in Svizzera. Le sue immagini sono state raccolte in molte autorevoli pubblicazioni come Artificial (1982), Gian Paolo Barbieri (1988), Tahiti Tattoos (1989), Madagascar (1997), Equator (1999), A History of Fashion (2001), Dark Memories (2013), Skin (2015) e Fiori della mia Vita (2016). Nel 2018 Gian Paolo Barbieri ha ricevuto a New York il Lucie Award 2018 come Miglior Fotografo di Moda Internazionale (Outstanding Achievement in Fashion). Nel giugno 2022, 'L'uomo e la bellezza', il primo film-documentario realizzato sull'opera e la vita dell'Artista vince il premio del pubblico nella sezione Biografilm Art & Music del Biografilm Festival 2022 di Bologna. Il film è distribuito nelle sale cinematografiche in Italia dal 2022 e in streaming su Sky e Now.

House of Lucie
House of Lucie è uno spazio di fotografia contemporanea che presenta mostre temporanee, conferenze, workshop ed eventi. House of Lucie è stata fondata nel 2016 da Hossein Farmani come spazio di fotografia contemporanea con la mission di esporre il lavoro straordinario dei vincitori dei Lucie Awards e di portare avanti la sua passione per la scoperta, il collezionismo e la condivisione del lavoro fotografico di talenti locali e internazionali. Lo spazio ospita anche gli innumerevoli vincitori dei concorsi fotografici e premi internazionali organizzati in diversi Paesi del Mondo (Usa, Cina, Giappone, Francia, ...) da Lucie Foundation per sostenere il lavoro di fotografi professionisti, non professionisti e studenti. 

Fondazione Gian Paolo Barbieri
La Fondazione Gian Paolo Barbieri, costituita nel 2016 dallo stesso Artista, è un' istituzione culturale che opera nel settore delle arti visive e che persegue finalità di promozione della figura artistica del Fondatore, delle sue opere fotografiche e di tutti i beni materiali e immateriali che ne testimonino l'attività artistico-creativa nonché, più in generale, di promozione della fotografia storica e contemporanea e di ogni altra forma di espressione culturale nelle sue diverse realizzazioni. Gian Paolo Barbieri, presidente dell'omonima Fondazione, è uno dei fotografi più influenti della seconda metà del Novecento. L'attività della Fondazione pone le sue basi sull' archivio che conserva preziosamente tutto il patrimonio artistico di Gian Paolo Barbieri, ponendosi, come scopo principale, la conservazione, tutela, gestione, protezione, acquisizione, archiviazione, catalogazione, autenticazione e promozione dell'archivio e delle opere del Fondatore alla collettività per la diffusione della cultura fotografica, in Italia e nel mondo. Rivolto ad un pubblico eterogeneo interessato come addetti al settore, studiosi, appassionati e cultori del mondo della fotografia, della moda e dell'arte, vengono attuate una serie di iniziative il cui punto di partenza risiede in questo patrimonio attraverso pubblicazioni di libri, esposizioni fotografiche, mostre, eventi, lectures e convegni. Si aggiungono, inoltre, attività legate alla formazione dei giovani in collaborazione con istituzioni universitarie ed artistiche per visite in sede, workshop e attività formative coerenti con le finalità sociali.

29 Arts in Progress gallery
29 Arts in Progress gallery è un'importante galleria d'arte fotografica, situata nel cuore di Milano, nello storico quartiere di Sant'Ambrogio. La galleria rappresenta il lavoro di fotografi riconosciuti a livello internazionale (tra cui Gian Paolo Barbieri, Mario Testino, Greg Gorman, Rankin e Michel Haddi) e dedica particolare attenzione al ritratto e alla fotografia di moda. Sin dalla sua apertura la galleria ha curato esposizioni in partnership con musei pubblici e privati, tra i quali: V&A Museum, Londra; Hong Kong Arts Centre; Palazzo Reale e Triennale di Milano; Museo delle Culture di Lugano e Nicola Erni Collection in Svizzera. I co-fondatori e direttori della galleria, Eugenio Calini e Luca Casulli, guidano 29 ARTS IN PROGRESS con l'obiettivo di soddisfare i più alti standard nel collezionismo di fotografie d'arte.

The Lucie Awards
I Lucie Awards sono stati lanciati nel 2003 come parte della missione della Lucie Foundation di onorare i maestri della fotografia, scoprire e coltivare talenti emergenti e promuovere l'apprezzamento della fotografia in tutto il mondo. Nel corso degli anni, la Lucie Foundation ha reso omaggio a oltre 172 tra le figure più importanti della fotografia contemporanea attraverso i Lucie Awards. Questo evento biennale onora i più grandi successi della fotografia. La comunità fotografica proveniente dai Paesi di tutto il mondo rende omaggio ai risultati fotografici più eccezionali durante la cerimonia di premiazione presso la Carnegie Hall di New York. Dopo l'acclamato gala del 20° anniversario dello scorso ottobre, la Lucie Foundation annuncerà il vincitore del Lucie Impact Award 2024 questo novembre. I Lucie Awards quest'anno rinnoveranno il formato degli Awards dal vivo e saranno nuovamente live nel 2025, come evento biennale. In tale occasione verrà premiato il gruppo successivo di eccezionali Lucie Honorees. Hossein Farmani è il fondatore della Lucie Foundation e presiede i Lucie Awards insieme a Susan Baraz.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Gian Paolo Barbieri. Beyond Fashion

Ostuni - House of Lucie

Apertura: 05/07/2024

Conclusione: 31/08/2024

Organizzazione: Fondazione Gian Paolo Barbieri, Lucie Awards, Progress Gallery

Indirizzo: Corso Garibaldi 167 - 72017 Ostuni

Inaugurazione: venerdì 5 luglio 2024, dalle 19.00 alle 22.00

Orario: mercoledì-domenica 19.00-22.00

Per info: ostuni@houseoflucie.org

Sito web per approfondire: https://www.houseoflucie.org/



Altre mostre a Lecce e provincia

Arte contemporaneamostre Lecce

Giulia Manfredi e Daniela D'Amore. Dove le dune

Dal 7 luglio al 25 agosto 2024 apre al pubblico a Casamasella "Dove le dune", mostra conclusiva della residenza artistica che ha visto coinvolte le artiste Giulia Manfredi e Daniela D'Amore. leggi»

08/07/2024 - 25/08/2024

Puglia

Lecce

Designmostre Lecce

La Metafora dello Specchio

Dal 5 al 15 luglio 2024 gli spazi dell'ex Mercato coperto di Galatina ospitano la mostra collettiva di design"La metafora dello specchio". leggi»

05/07/2024 - 15/07/2024

Puglia

Lecce