Gigliola Bessega. Armonia delle Sfere

  • Quando:   01/06/2024 - 09/06/2024
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Padova


Gigliola Bessega. Armonia delle Sfere

Dal 1 al 9 giugno 2024 "L'Armonia delle Sfere" di Gigliola Bessega, una sinfonia visiva all'Ex Chiesetta dell'Annunziata di Este.

L'Universo risuona: lo sosteneva sin dai tempi antichi Pitagora e da lui molti altri come Platone, Aristotele, Claudio Tolomeo, Cicerone. Musica e Pittura si fondono in un magico intreccio di suoni e forme nella personale di Gigliola Bessega titolata "Armonia delle Sfere" ospitata all'Ex Chiesetta dell'Annunziata di Este (Padova). La mostra, patrocinata dal Comune di Este, inaugura venerdì 31 maggio alle ore 19.00 e rimane aperta al pubblico fino a domenica 9 giugno ad ingresso libero.

Il concetto pitagorico della Musica delle Sfere ha ispirato l'artista Gigliola Bessega che da anni esplora la tematica filosofica dell'Armonia delle Sfere. Ispirandosi alla teoria pitagorica che vede l'Universo governato da leggi musicali e matematiche, Bessega traduce in forme visive i suoni e le vibrazioni dell'Universo con opere pittoriche e installazioni che evocano la perfezione e l'equilibrio dei corpi celesti. Le sue creazioni, che riprendono le forme sferiche dei pianeti e delle note musicali, invitano lo spettatore a immergersi in un'esperienza sensoriale completa.

L'ex Chiesetta dell'Annunziata, con la sua facciata storica e uno spazio interno moderno e luminoso, rappresenta la cornice ideale per questa sinfonia visiva. Le aperture e trasparenze dell'edificio permettono alla luce naturale di interagire con le opere, creando un ambiente suggestivo e contemplativo.

«Come Artista, ispirata dalla perfezione della natura e amante della Musica, mi immedesimo in questo Universo che ci circonda, infinito e stupefacente. – spiega Gigliola Bessega - Con fantasia immaginaria compongo, come in una sinfonia, con le mie opere pittoriche e scultoree i suoni risonanti dell'Armonia delle Sfere che vibrano in me. Opere che riprendono la forma sferica dei pianeti, delle note musicali, di gong vibranti che suonano e risuonano in questo universo ed arrivano a noi come una cascata di stelle benedicenti e purificanti».... leggi il resto dell'articolo»

Note biografiche

Gigliola Bessega, artista padovana, ha iniziato il suo percorso formativo a Venezia frequentando l'Accademia di Belle Arti "Scenografia e Costume" che inizialmente l'ha portata a lavorare nel Design della moda e allestimento scenico per poi dedicarsi totalmente all'arte. Le sue espressioni artistiche spaziano attraverso la pittura, la musica e la scrittura, in una costante ricerca di sperimentazione di tecniche e nuovi progetti sempre in linea con il proprio personale sentire e filosofia di vita. Per Gigliola Bessega la Natura è Arte e Armonia e con le sue opere descrittive e minuziose ne esalta le forme e i segni; il suo sguardo oltrepassa la realtà, esplorando i percorsi più nascosti delle strutture naturali. Gli elementi (terra, acqua, fuoco e aria) in principio studiati separatamente, nel processo creativo si sono mescolati comunicando tra loro, come in un'orchestrazione che desta tutti i sensi. Da qui i suoi ultimi progetti: "Il ritorno delle Dee" che ridonano al mondo le antiche sapienze e l'ideale supremo dell'Arte e "La musica delle Sfere" dove l'artista ispirata dal concetto filosofico di Pitagora, ricrea con le sue opere i corpi celesti che, come note o gong, risuonano nell'universo.

Armonia delle Sfere Accordi Celesti - testo di Gigliola Bessega
La musica è il LA' di questo progetto artistico che da molto tempo elaboro con opere dedicate alla tematica filosofica dell'Armonia delle Sfere ed io, da questa forma d'arte magica e altamente spirituale quale è la musica, sostengo la metafora della natura quale coro sinfonico che produce suoni e armonie equilibratrici.
Questa sinfonia ideale non poteva trovare spazio migliore, per essere allestita, che nell' ex chiesetta dell'Annunziata di Este, la cui facciata ben conservata accoglie all' interno uno spazio moderno, essenziale con aperture e trasparenze che lasciano filtrare luce, cielo ed infinito.

L'Universo risuona: lo sosteneva sin dai tempi antichi Pitagora e da lui molti altri come Platone, Aristotele, Claudio Tolomeo, Cicerone. Il concetto pitagorico della Musica delle Sfere teorizza l'idea di un Universo governato da leggi musicali, armoniche e matematiche, che determinano il movimento dei corpi celesti. Teoria ripresa e sostenuta dai grandi della storia come Dante, Leonardo da Vinci e Gaffurio, il più rappresentativo fra i teorici musicali dell'Umanesimo, che nella sua celebre pubblicazione Practica musice (1496) inserisce come frontespizio il disegno del "Cosmo musicale" in cui la correlazione fra astronomia e musica rimanda all'idea platonica di Anima dell'Universo dove la musica è il soffio vitale razionale.
Oggi, dopo secoli, con attrezzature di alta tecnologia si riescono a registrare e sentire concretamente i suoni che i pianeti e lo spazio producono con i loro movimenti, rotazioni e radiazioni cosmiche. Un riscatto del passato che torna a confermare quanto gli antichi, con la loro capacità di unire discipline scientifiche, filosofiche, artistiche ed umanistiche, riuscivano ad attingere a conoscenze inimmaginabili per l'uomo puramente razionale come oggi viene concepito.
Ed io come Artista, ispirata dalla perfezione della natura e amante della Musica, mi immedesimo in questo Universo che ci circonda, infinito e stupefacente. Con fantasia immaginaria compongo, come in una sinfonia, con le mie opere pittoriche e scultoree i suoni risonanti dell'Armonia delle Sfere che vibrano in me. Opere che riprendono la forma sferica dei pianeti, delle note musicali, di gong vibranti che suonano e risuonano in questo universo ed arrivano a noi come una cascata di stelle benedicenti e purificanti.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Gigliola Bessega. Armonia delle Sfere

Este - Ex Chiesetta dell'Annunziata

Apertura: 01/06/2024

Conclusione: 09/06/2024

Indirizzo: Piazza Trento - 35042 Este (PD)

Inaugurazione: venerdì 31 maggio ore 19.00

Orario: mercoledì 10:00 - 13:00 e 17:00 - 20:30 | giovedì e venerdì 17:00 - 20:30 | sabato e domenica 10:00 - 20:30 | chiuso lunedì e martedì

Per info: gigliolabessega.art@gmail.com



Altre mostre a Padova e provincia

Arte modernamostre Padova

Monet. Capolavori dal Musée Marmottan Monet di Parigi

Dal 9 marzo al 21 luglio Monet in mostra a Padova con i capolavori cui teneva di più, le "sue" opere, quelle che ha conservato gelosamente nella sua casa di Giverny, provenienti dal Musée Marmottan. leggi»

09/03/2024 - 21/07/2024

Veneto

Padova

Architetturamostre Padova

Daniele Calabi. L’architetto e la città nel secondo dopoguerra

Palazzo del Monte di Pietà a Padova, fino al 21 luglio 2024, omaggia l'architetto Daniele Calabi, figura centrale nel contesto architettonico e urbano della città nel secondo dopoguerra. leggi»

12/05/2024 - 21/07/2024

Veneto

Padova

ingresso libero

Arte del Rinascimentomostre Padova

L'impronta di Andrea Mantegna. Un dipinto riscoperto del Museo Correr di Venezia

In mostra per la prima volta in Villa Contarini - Fondazione G. E. Ghirardi a Piazzola sul Brenta - luogo natale di Andrea Mantegna - la Madonna col Bambino, San Giovannino e sei sante. leggi»

10/05/2024 - 27/10/2024

Veneto

Padova

Arte contemporaneamostre Padova

Fabrizio Plessi. Nero Oro

Dal 6 aprile al 13 ottobre 2024 a Padova si tiene "Nero Oro" la mostra monografica dedicata a Fabrizio Plessi che racconta l'evoluzione del tema dell'Oro nella sua poetica.| leggi»

06/04/2024 - 13/10/2024

Veneto

Padova

Ingresso libero

Fotografiamostre Padova

Mimmo Cattarinich. Backstage

Dal 9 febbraio al 16 giugno 2024 il Museo Villa Bassi ad Abano Terme ospita "Backstage" del grande fotografo di scena Mimmo Cattarinich, testimone dell'opera di Maestri assoluti del cinema. leggi»

09/02/2024 - 16/06/2024

Veneto

Padova