Arte contemporanea‎Mostre a Roma

Giovanni Crisostomo. Equilibri e metamorfosi di un artista alchemico

  • Quando:   15/12/2023 - 22/12/2023
  • evento concluso
Giovanni Crisostomo. Equilibri e metamorfosi di un artista alchemico

"Equilibri e metamorfosi un artista alchemico" è la mostra di Giovanni Crisostomo a cura di Gianluca Marziani dal 15 al 22 dicembre 2023 presso Micro Arti Visive a Roma. 
Principi alchemici e matrice modernissima, nella ricerca artistica di Giovanni Crisostomo la pittura tramite una sperimentazione ininterrotta, travalica il tempo e le forme.
Con i suoi continui richiami alla grande pittura europea e con un segno distintivo ben identificato, la produzione artistica di Crisostomo è davvero sterminata, ecco perché, dagli anni della sua riscoperta, continua a declinarsi nel tempo in una serie di iniziative espositive pensate per dare voce a un grande maestro che merita di essere approfondito.

Nel 2023, il ciclo di mostre a lui dedicate viene inaugurato il 15 dicembre a Roma, città di formazione, presso la sede di Micro di Paola Valori per proseguire in Umbria, sua terra d'adozione. "Equilibri e metamorfosi di un artista alchemico" è il titolo evocativo del primo ciclo tematico romano. Per l'occasione viene esposta una selezione di circa 40 opere che, nelle parole del curatore Gianluca Marziani "parlano di un lungo percorso, cinquant'anni di linfa artistica, una storia al plurale divisa in diverse sezioni, planimetria euclidea per comporre un viaggio antologico con l'equilibrio del caos armonico. I cicli tematici sono, in realtà, un diapason costante che segue e prosegue, lungo un intreccio di combinazioni con cui elaborare strategie della visione".

Il lavoro di Crisostomo si delinea come quello di un artista che spezza la linea del tempo per mettersi in dialogo non soltanto con l'espressionismo astratto e, nelle sue forme più illusorie, con il cubismo di Picasso e le rappresentazioni formali di Cézanne, ma anche con la pittura eversiva di Bacon, quella giocosa e inconscia di Paul Klee e di Matisse, e persino con l'arte del '500.

La mostra romana fa dunque il punto sulla fondamentale figura artistica di Crisostomo, un artista mai del tutto valorizzato, e nel contempo, punta i riflettori sulla trasversalità di un linguaggio pittorico capace di mescolare epoche e forme, offrendo una precisa immagine del suo essere artista. La mostra è accompagnata da un catalogo con un testo introduttivo di Paola Valori, e con testi critici di Gianluca Marziani, Renata Lipparoni e Silvia Grassi Pottino, che ne traducono il pieno riconoscimento.

Note biografiche

Giovanni Crisostomo è nato a Palermo nel 1940. Ha vissuto l'infanzia e la prima adolescenza a Marsala dove ha frequentato le scuole elementari e medie presso i Salesiani. Un periodo questo molto significativo nella sua formazione sia perché si avvicina alla musica con lo studio del violino, sia per la prossimità al mare , tema spesso presente nella sua opera. Abitava infatti in una grande casa di fronte all'isola di Mozia e spesso nei suoi ricordi tornano le lunghe estati trascorse in spiaggia a nuotare o pescare in compagnia del suo amato fratello. Trasferitosi con la famiglia a Corleone, frequenta il liceo classico e a quattordici anni inizia a dipingere seguendo Leo Castro che amava lavorare "en plein air".... leggi il resto dell'articolo»

Lasciata Corleone per Catania, qui studia pittura con Remo Gerevini e disegno con Nunzio Sciavarello. Contemporaneamente nasce un forte interesse per la musica che si traduce in uno studio approfondito della chitarra flamenco, grazie ad una ragazza spagnola che gli regala un 45 giri con brani di flamenco dell'artista Nino Riccardo. L'interesse per questi nuovi ritmi lo porta in Spagna alla ricerca di spartiti musicali, praticamente introvabili in Italia dove quel tipo di musica era accostato alla tradizione gitana, Come chitarrista flamenco farà numerose serate presso i locali romani "Folk Studio" e " Il Nocciolo", e terrà concerti fra cui uno a Milano nella sala della Stampa e uno a Padova nella "Sala dei Giganti." Agli inizi degli anni '60 si trasferisce a Roma e si iscrive all'Accademia di Belle Arti dove studia pittura con Luigi Montanarini e Alessandro Trotti e scenografia con Peppino Piccolo. Nei primi anni '70 passa a vivere a Parigi dove studia disegno con lo scultore Bernard Citroën e frequenta lo studio di Orfeo Tamburi. A Parigi continua a coltivare la sua passione per il flamenco e suona in locali famosi come "Le lapin agile", " Au port du salut" e lo "Chez le Catalan". Dopo i tre anni trascorsi a Parigi torna in Italia alternando periodi a Roma con dei periodi in Umbria per poi trasferirsi definitivamente agli inizi degli anni "80 nella campagna umbra vicino a Montecasello di Vibio (Pg) dove vive e lavora.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Giovanni Crisostomo. Equilibri e metamorfosi di un artista alchemico

Apertura: 15/12/2023

Conclusione: 22/12/2023

Organizzazione: Micro Arti Visive

Curatore: Gianluca Marziani

Luogo: Roma, Micro Arti Visive

Indirizzo: viale Mazzini 1 - 00195 Roma

Inaugurazione: venerdi 15 dicembre alle ore 18.00

Orario:15:30-19:30 | domenica chiuso

Catalogo: con testo introduttivo di Paola Valori e testi critici di Gianluca Marziani, Renata Lipparoni e Silvia Grassi Pottino

Per info: +39 347 0900625 | info@microartivisive.it

Sito web per approfondire: https://microartivisive.it/



Altre mostre a Roma e provincia

Arte contemporanea‎

Elvira Salonia. Vista Mare

Dal 4 Marzo al 18 marzo 2024, Galleria dei Miracoli a Roma ospita la prima mostra personale della pittrice ragusana Elvira Salonia dal titolo "Vista Mare". leggi»

04/03/2024 - 18/03/2024

Lazio

Roma

Ingresso libero

Fotografia

Antonio Romano e Simone Proietti Marcellini. In Ucraina

Fino al 5 Maggio Drugstore Museum di Roma ospita "In Ucraina. Irpin', storie di guerra e di resilienza", mostra sul reportage fotografico di Simone Proietti Marcellini e Antonio Romano. leggi»

23/02/2024 - 05/05/2024

Lazio

Roma

ingresso gratuito

Arte contemporanea‎

Silvia Stucky. Getterò in mare il cuore che ha qualche desiderio

Silvia Stucky presenta "Getterò in mare il cuore che ha qualche desiderio" nell'ambito del progetto Umanità?! leggi»

02/03/2024 - 23/03/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea‎

Rossocinabro presenta N.B.

Rossocinabro presenta N.B. a cura di Joe Hansen, dal 4 al 29 marzo 2024. leggi»

04/03/2024 - 29/03/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea‎

Grab the city

Dal 22 febbraio al 1 aprile 2024 la Galleria Nazionale ospita una grande mostra, articolata si più livelli, dedicata al GRAB, il Grande Raccordo ciclabile di 50 km che circonda e attraversa Roma. leggi»

22/02/2024 - 01/04/2024

Lazio

Roma

Mostre Immersive

Macchine del Tempo

Prosegue fino al 24 marzo 2024 "Macchine del Tempo", la mostra dell'Istituto Nazionale di Astrofisica al Palazzo delle Esposizioni di Roma. leggi»

25/11/2023 - 24/03/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea‎

Cent'anni di Carla Accardi

A 10 anni dalla morte e a 100 dalla nascita, Roma dedica una grande mostra antologica a Carla Accardi, dal 6 marzo al 9 giugno. leggi»

06/03/2024 - 09/06/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea‎

Lina Passalacqua. Io... e il mare

Dal 1al 16 marzo 2024 Plus Arte Puls, di Roma presenta "Io... e il mare", personale di Lina Passalacqua. leggi»

01/03/2024 - 16/03/2024

Lazio

Roma

Arte contemporanea‎

Enrico Accatino. Riquadrare la storia

Dal 22 marzo al 15 maggio 2024 Sala 1-Centro Internazionale d'Arte Contemporanea di Roma presenta "Riquadrare la storia", retrospettiva dedicata ad Enrico Accatino. leggi»

22/03/2024 - 15/05/2024

Lazio

Roma