Giuliano Giuliani. Armonie di pietra

  • Quando:   15/10/2022 - 29/01/2023
  • evento concluso

SculturaMostre a Roma


Giuliano Giuliani. Armonie di pietra

Armonie di pietra. Il paesaggio delle Marche nelle sculture di Giuliano Giuliani è una mostra promossa dalla Regione Marche, dal Comune di Ascoli Piceno e dal Parco archeologico del Colosseo per raccontare la regione attraverso le opere dell’artista ascolano Giuliano Giuliani.

La mostra avrà due sedi: a Roma a partire dal 15 ottobre 2022, prorogata fino al 29 gennaio 2023, è ospitata al Parco archeologico del Colosseo, cuore pulsante dell’antica Roma ed è curata da Daniele Fortuna; ad Ascoli Piceno dal 7 aprile al 28 giugno 2023 presso il Chiostro di Sant’Agostino con la curatela di Carlo Bachetti.

A Roma, il percorso espositivo, composto da 20 opere in travertino dell’artista scultore marchigiano Giuliano Giuliani, si snoda dalla Basilica Emilia alla Basilica Giulia passando per la piazza del Foro Romano e attraversando alcuni tra gli edifici più importanti di quello che era il centro politico, amministrativo, religioso, giudiziario e commerciale della città.

In occasione della proroga, il 25 gennaio sarà presentato il catalogo della mostra, edito da Silvana Editoriale con fotografie di Stefano Castellani.

La presentazione si terrà alla presenza di Alfonsina Russo, Direttrice del Parco archeologico del Colosseo; Chiara Biondi, Assessore alla Cultura Regione Marche; Giorgia Latini, Vicepresidente Commissione Cultura Camera dei Deputati; Marco Fioravanti, Sindaco di Ascoli Piceno; Daniela Tisi, Dirigente settore Beni e Attività Culturali Regione Marche; Claudio Strinati, Storico dell’Arte; Giuliano Giuliani, artista.... leggi il resto dell'articolo»

Sarà possibile partecipare accedendo gratuitamente alla Curia Iulia e prenotandosi fino ad esaurimento posti su www.eventbrite.it

Posti individuali sono riservati ai titolari della Membership Card che potranno prenotarsi scrivendo a: pa-colosseo.membership@cultura.gov.it (entro il giorno prima dell’evento e fino a esaurimento).

Giuliano Giuliani, scultore del bianco, nasce ad Ascoli Piceno, luogo natìo non solo della sua arte ma anche del materiale di cui si serve per crearla: il travertino, ovvero la roccia sedimentaria calcarea che, per le sue caratteristiche di resistenza e durata nel tempo, è stata la pietra elettiva dell’architettura romana.

Lo scultore estrae direttamente dal grembo delle Marche la pietra e la lavora nella cava di famiglia a Colle San Marco, oggi trasformata nel suo studio a cielo aperto.

Quelle stesse opere che sembrano dialogare con l’essenza del paesaggio marchigiano sono ora chiamate a confrontarsi con la storia della civiltà, nel nome di quella pietra che è l’essenza della materia del passato, proprio nell’area centrale del Foro Romano: lacerti di travertino affiorano dai resti della Basilica Emilia; nella piazza del Foro sono ancora visibili i lastroni in lapis Tiburtinus - estratto dalle cave di Tivoli - della pavimentazione antica; della stessa pietra sono i gradini della Basilica Giulia.

Le forme morbide e fluttuanti delle sculture entrano in dialogo con le monumentali architetture romane, creando un fil rouge tra archeologia e arte contemporanea e introducendo suggestioni e riflessioni inedite sulla memoria e sul tempo.

Allo stesso tempo le sculture di Giuliani rappresentano veri e propri luoghi della sua terra: esprimono tratti formali e teorici che corrispondono al paesaggio e alle caratteristiche immateriali della regione Marche, all’interiorità che si esprime nel rigore del suo lavoro. Quello che ne viene fuori sono corpi pieni e compatti ma anche depressioni d’ombra che diventano parte integrante dell’espressività dell’opera: le armonie di pietra sono come rovine che l’artista - guidato dalla materia della sua terra e dal flusso del tempo - riporta alla luce ricercando le radici della civiltà e del nostro essere.

La caratteristica del mio lavoro è che si nutre di una diretta e personale manualità e di un fare per sottrazione dal blocco intero” - racconta Giuliano Giuliani - “l’uso del travertino, la più sacra tra le pietre, materiale arcaico e assoluto del mio lavoro, contribuisce a mantenere e inserire forme contemporanee in luoghi diversificati, sia in ambito archeologico sia in ambito urbano moderno. È un fare generato da una necessità di essenziale, un togliere il superfluo, “fare spazio” per lasciare il risultato: segno di definizione alla restante fragilità; senso di valore alla leggerezza; ovvero spiritualità”.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Giuliano Giuliani. Armonie di pietra

Roma - Parco archeologico del Colosseo

Apertura: 15/10/2022

Conclusione: 29/01/2023

Organizzazione: Parco archeologico del Colosseo

Curatore: Daniele Fortuna

Indirizzo: Piazza S. Maria Nova, 53 - 00186 Roma



Altre mostre a Roma e provincia

Arte contemporaneamostre Roma

Just add water: Something fishy

PrimaLinea Studio presenta la bipersonale di Alessandra Cecchini e Andrea Frosolini "Just add water: Something fishy", a Roma dal 22 giugno al 7 settembre 2024. leggi»

22/06/2024 - 07/09/2024

Lazio

Roma

Ingresso libero su appuntamento

Arte contemporaneamostre Roma

Achao. Celestial Height

Inaugurata sabato 22 giugno, la mostra personale dell'artista francese Achao dal titolo Celestial Heights sarà visitabile fino al 30 giugno 2024. leggi»

22/06/2024 - 30/06/2024

Lazio

Roma

Ingresso libero

Sculturamostre Roma

Louise Bourgeois. L'inconscio della memoria

Galleria Borghese presenta "Louise Bourgeois. L'inconscio della memoria", prima mostra dedicata dalla galleria ad un'artista contemporanea, tra le più influenti del secolo scorso, dal 21 giugno al 15 settembre 2024. leggi»

21/06/2024 - 15/09/2024

Lazio

Roma

Arte visivamostre Roma

Omaggio a Louise Bourgeois a Villa Medici

A complemento della mostra Louise Bourgeois. L'inconscio della memoria, allestita alla Galleria Borghese, Villa Medici presenta due opere di Louise Bourgeois. leggi»

21/06/2024 - 15/09/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Nino Perrone. Nel vento della pittura

Nino Perrone presenta la sua nuova personale "Nel vento della pittura" alla Galleria Vittoria di Roma, dal 19 giugno al 06 luglio 2024. leggi»

19/06/2024 - 06/07/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Not-Only Urban

Dal 21 al 30 giugno 2024 la città di Frascati accoglie la collettiva "Not-Only Urban", curata da Alessio Musella e Alessandro Giansanti: Urban, Street Art, Pop e Neo-Pop, Art brut, Naïf e Graffitismo. leggi»

21/06/2024 - 30/06/2024

Lazio

Roma

libero e gratuito

Arte contemporaneamostre Roma

Corrado Veneziano | Dipingendo Cavalcaselle, di tersa mano

Fino al 28 luglio 2024 il Museo Nazionale Romano ospita la mostra di Corrado Veneziano, il suo tributo a Giovanni Battista Cavalcaselle, studioso originali e affascinanti della storia dell'arte italiana. leggi»

19/06/2024 - 28/07/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Processi 151

Accademia di Spagna a Roma presenta PROCESSI 151 dal 20 giugno fino al 1° settembre 2024. leggi»

20/06/2024 - 01/09/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

S-XS

La Galleria il Leone di Roma, il giorno 21 giugno 2024 alle ore 18.00 inaugurerà la mostra intitolata S-XS. leggi»

21/06/2024 - 06/07/2024

Lazio

Roma

Ingresso gratuito