Hermann Nitsch. Cathartic Aversion

  • Quando:   26/05/2023 - 30/09/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Genova


Hermann Nitsch. Cathartic Aversion

ABC-ARTE rende omaggio a un grande protagonista del panorama contemporaneo, attraverso un approfondito ed esaustivo percorso documentale.
Questa mostra di Hermann Nitsch non è la semplice presentazione di ciò che, inanimato, resta delle azioni che ha provocato o accompagnato, ma si carica di un’ulteriore diversa vitalità, dotata di un forte e specifico grado di autonomia significativa.
Artista, performer, drammaturgo, musicista e filosofo, principale esponente dell’Azionismo Viennese, Hermann Nitsch è da molti considerato fra gli artisti austriaci più importanti che siano mai vissuti. Particolarmente controverso e sperimentale, istigatore di polemiche e boicottaggi, “l’artista del sangue” ha vissuto fra picchi di fama, processi e condanne, per poi affermarsi indelebile personalità di spicco nel panorama dell’Arte contemporanea.

La mostra allestita da ABC-ARTE nella sede storica di Genova, con prossima appendice autonoma nella sede di Milano, ABC-ARTE ONE OF, è piuttosto il tentativo di dar conto, attraverso l’uso di materie pittoriche dense e gesti spontanei, del mondo totale di esperienza praticata da Nitsch, fondatore nel 1975 del Das Orgien Mysterien Theater, che fa da filo conduttore di tutta la sua opera.
Dai primi lavori eminentemente pittorici degli anni Sessanta e Settanta alle grandi tele con relitti di 77.malaktion, 2017, passando attraverso l’unicum straordinario dell’Omaggio ad Alberto Burri, 2015, sino a 158.aktion, 2020, sempre il versante tecnico del lavoro è fastosamente contaminato con oggetti e apparati, in cui emerge distintamente l’aspetto rituale, liturgico, delle operazioni. A Milano si è scelto di documentare 29.malaktion, 2018, in cui la dominante gialla e la componente pittorica sono prevalenti.
L’esperienza che l’artista fa, e in cui chiama in causa sia figure teatralmente coinvolte sia gli spettatori, è sempre un processo di definizione dei saputi e di profonda sinestesia (il rapporto suono/colore, la percezione materiale e la visione, gli odori) fisicamente vissuta e assaporata, tale da riattivare un grado di consapevolezza e una condizione sensuale ogni volta rinnovata. D’altronde, le documentazioni visive delle azioni sono parte a loro volta essenziale dell’esperienza partecipata.
Il percorso espositivo si pone l’obiettivo di perseguire i riferimenti filosofici e gli intenti di questo celebre autore che da sempre puntualizza come le sue azioni debbano promuovere l’effetto catartico. Suscitando repulsione e avversione, i suoi fruitori avvicinati ai misteri della vita e della morte, coinvolti spesso in performance crude e toccanti, provano nuove sensazioni e prendono coscienza dei tabù imposti dalle consuetudini sociali.
La mostra è stata resa possibile dalla preziosa collaborazione del Museo Hermann Nitsch. Archivio Laboratorio per le Arti Contemporanee, fondato e diretto a Napoli da Peppe Morra, che a partire dal 1974 ha accompagnato l’opera di Nitsch da tutti i punti di vista, e ne conserva materiali di primaria importanza.
Un nuovo volume monografico bilingue, ABC-ARTE edizioni, con testi del curatore Flaminio Gualdoni e altri studiosi, con un ricco apparato documentale, accompagnerà l’esperienza espositiva.

Biografia dell’artista

Nato a Vienna nel 1938, Hermann Nitsch si diploma come grafico pubblicitario e lavora dapprima al Technisches Museum (Museo della Tecnica) a Vienna. Pochi anni dopo nascono le sue prime idee sull'azione pittorica e sul Das Orgien Mysterien Theater (letteralmente, il Teatro delle Orge e dei Misteri), che lo seguiranno come filo conduttore per il resto del suo sviluppo artistico. Nel 1961 nascono i primi Schüttbilder (opere create gettando colore e sangue sulla tela; fra l'altro una tecnica molto amata dagli azionisti viennesi) e Nitsch partecipa a diverse azioni e mostre a Vienna, che lo porteranno a tre arresti e diversi processi. Verso la metà degli anni sessanta, inizia a formare assieme ad altri artisti come Günter Brus, Otto Mühl e Rudolf Schwarzkogler quel movimento che sarebbe stato poi famoso come Azionismo Viennese, esportando questa forma artistica anche in diverse città nordeuropee e negli Stati Uniti. Nel 1968, a causa di vicende giudiziarie, è costretto a trasferirsi in Germania, e ritorna in Austria appena nel 1971, a sud di Vienna, del castello di Prinzendorf, dove terrà da quel momento in poi tutte le sue azioni, e in particolare laperformanceDas Orgien Mysterien Theater. Tra le sue opere più importanti si ricordano 6-Tage-Spiel (rito delle sei giornate) nell'estate del 1988 con la regia di Alfred Gulden e la sua 120ma azione sotto forma di 2-Tage-Spiel (rito delle due giornate) nel 2004. Nitsch ha partecipato come artista a Documenta 5 nel 1972 e a Documenta 7 a Kassel nel 1982.

Collezioni pubbliche in Italia - Selezionate
CIAC Centro Italiano d’Arte Contemporanea, Foligno Italia; Castello di Rivoli, Torino Italia; Casa Serpone, Torrita Tiberina (Roma) Italia; MAMBO Galleria d'Arte Moderna, Bologna Italia; MART Museo di Arte; Moderna e Contemporanea, Trento Italia; Museo di Capodimonte, Napoli Italia; Pio Monte della Misericordia, Napoli Italia

Collezioni pubbliche internazionali - Selezionate
AGO Art Gallery of Ontario, Toronto Canada; Centre Georges Pompidou, Paris Francia; Essl Collection of Contemporary Art, Klosterneuburg Austria; Ferdinandeum, Innsbruck Austria; Galerie Lenbachhaus, Monaco di Baviera Germania; Guggenheim Collection, New York USA; Kunsthalle, Hamburg Germania; Kunstmuseum, Berna Svizzera; Kunstmuseum Winterthur, Svizzera; Kunstsammlung Nordrhein-Westfalen, Düsseldorf Germania; Busch-Reisinger Museum Harvard University, Cambridge USA; Metropolitan Museum of Art, New York USA; MOMA Museum of Modern Art, New York USA; Moderna Museet, Stoccolma Svezia Mumok – Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig, Wien Austria; Museum Ludwig, Colonia Germania; Museum University of Yale, New Haven USA; Nationalgalerie, Berlino Germania; Nitsch Museum, Mistelbach Austria; Rupertinum, Salisburgo Austria; Walker Kind Center, Minneapolis USA; Staatsgalerie; Stuttgart Germania; Stedelijk Museum, Amsterdam Paesi Bassi; Tate Gallery, London UK; Van Abbemuseum, Eindhoven Paesi Bassi.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Hermann Nitsch. Cathartic Aversion

Genova - ABC-Arte

Apertura: 26/05/2023

Conclusione: 30/09/2023

Organizzazione: ABC-Arte

Indirizzo: Via XX Settembre, 11A - 16121 Genova GE

Inaugurazione: Giovedì 25 maggio 2023

ABC-ARTE
via XX Settembre 11/A, 16121, Genova T. +39 010.86.83.884
Mar-Sab: 09:30-13:30 e 14:30-18:30 Dom-Lun: su appuntamento

ABC-ARTE ONE OF
via Santa Croce 21, 20121 Milano T. +39 02 89 76 80 94
Mar-Sab: 15:00-19:00 Dom-Lun: su appuntamento

Sito web per approfondire: https://www.abc-arte.com/

Facebook: ABC.ARTE.Gallery



Altre mostre a Genova e provincia

Arte contemporaneamostre Genova

Si era rimasti soli | Raffaele Collina, Edgardo Rossaro, Enrico Goretti

"Il ricordo, la sua salute" - seconda mostra del 2024 organizzata dalla sede genovese di Fondazione A.N.M.I.G. leggi»

31/05/2024

Liguria

Genova

Ingresso libero

Arti digitaliInstallazionimostre Genova

Fabio Catapano. "Everything is fine" per Terrazza Colombo

NEXUS è l’innovativo progetto prodotto da Terrazza Colombo che porta l’arte digitale dell’artista Fabio Catapano nello skyline della città di Genova. leggi»

17/05/2024 - 03/06/2024

Liguria

Genova

Arte contemporaneamostre Genova

Il disagio agiato e la nuova carne

Dal 25 maggio al 16 giugno 2024, Palazzo Bronzo a Genova ospita "Il disagio agiato e la nuova carne" con Silvia Capuzzo, Davide Quartucci e Vittorio Zeppillo. leggi»

25/05/2024 - 16/06/2024

Liguria

Genova

Visitabile su appuntamento

Mostre tematichemostre Genova

Nostalgia. Modernità di un sentimento dal Rinascimento al Contemporaneo

Nostalgia. Modernità di un sentimento dal Rinascimento al Contemporaneo, dal 25 aprile al 1 settembre 2024, a Palazzo Ducale di Genova - Appartamento del Doge. leggi»

25/04/2024 - 01/09/2024

Liguria

Genova

Arte graficaEditoriamostre Genova

Franco Maria Ricci. L’Opera al Nero

Dal 20 aprile al 30 giugno 2024 Palazzo Ducale di Genova dedica una mostra a Franco Maria Ricci, grande editore, grafico e collezionista. leggi»

20/04/2024 - 30/06/2024

Liguria

Genova

Fotografiamostre Genova

Aqua Mater. Sebastião Salgado

Palazzo Ducale ospita "Aqua Mater" di Sebastião Salgado, a Genova fino al 14 luglio 2024. leggi»

22/03/2024 - 14/07/2024

Liguria

Genova

Arte contemporaneaFotografiamostre Genova

Mario Schifano. Correre Rapinoso attraverso le cose del Mondo

ABC-ARTE celebra uno dei più importanti artisti italiani, Mario Schifano, attraverso un approfondito ed esaustivo percorso fotografico e pittorico. Dall'8 febbraio al 15 giungo a Genova e Milano. leggi»

08/02/2024 - 15/06/2024

Liguria

Genova