Hyperballad. Davide Quartucci / Vittorio Zeppillo

  • Quando:   29/04/2023 - 17/06/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Ascoli Piceno


Hyperballad. Davide Quartucci / Vittorio Zeppillo
Hyperballad

Sabato 29 aprile 2023, alle ore 18:00, presso le Officine Brandimarte Art Space ad Ascoli Piceno sarà inaugurata la mostra Hyperballad con opere di Davide Quartucci e Vittorio Zeppillo, a cura di Benedetta Monti.

La mostra Hyperballad intende creare un percorso in grado di intercettare gli angoli scoperti e le debolezze del visitatore che, immerso nella libertà compositiva e nella scomodità visiva delle rappresentazioni esposte, può esorcizzare i propri demoni e tornare alla vita di tutti i giorni con una inquieta leggerezza. Concettualmente, si ispira alle parole che Bjork pronuncia nel brano Hyperballad per descrivere l’attaccamento morboso verso una normalità o quotidianità salvifica che può esistere, anche, sfogando clandestinamente i demoni interiori: “Affronto tutto questo prima che ti svegli, così posso essere più felice di essere qui al sicuro, con te”.

Davide Quartucci (2000, Senigallia) vive e lavora a Milano. Il suo lavoro è un rimando all’immaginario collettivo e alle narrazioni popolari, in cui l’infanzia e la vecchiaia si assorbono a vicenda, così come la natura e i soggetti. Gli umanoidi che abitano il suo mondo, sproporzionati, dai nasi fallici, gravidi ma rinsecchiti, sono collocati tra la decadenza e il decadimento della materia, mantenendo un costante dialogo con la decomposizione. Il tutto con un atteggiamento contrastante, ludico, ma intossicato di demenzialità.

Vittorio Zeppillo (1998, San Severino Marche) vive e lavora a Milano. Si approccia all’arte partendo dal graffito attraverso un’estetica basata sulle contrapposizioni, ed agisce secondo una serie di ossimori disarmonici: le superfici ora sono opaco-lucide, secco-pastose, pulito-sporche. L’ambiguità di queste dicotomie viene riportata attraverso un segno che sembra perennemente contraddire se stesso, fra pennellate concitate e irrimediabilmente rotte. Un bestiario ibrido che vive in ambientazioni oniriche e respira in atmosfere tossiche, dove il pittoricismo è la trascrizione di come la sua visione filtra il mondo circostante.

Benedetta Monti (Forlì, 1994) è curatrice indipendente di base a Roma e contributor della rivista Segno Magazine. Attualmente cura un progetto online mediante la galleria Andrea Festa Fine Art di Roma attraverso il quale mostra il lavoro di artisti emergenti italiani e internazionali under 35 (Who knows what was the earth before love, 2023; Nobody’s Home, 2022; The appearance formula, 2022; Happy Undergrowth, 2022). Tra le ultime esperienze curatoriali: TFR Archive: Un Paradiso Amaro, Q44, Roma, (2023); Platea, Lodi, (programmazione 2023); Aqueous humor, Alexandra Fongaro, Ottica Spiezia, Roma, (2022); Be water, Studio flli.M, Roma (2022); Awaiting Mirabilia, Valerio D’Angelo, SpazioY, Roma (2022); Il tempo scortese, Vacunalia Festival, Vacone, RI (2022); Adstrato, ME(A)LS duo, Spazio Y, Roma (2022), Il giardino libernautico, Fondazione Baruchello, Roma (2022); Untitled, (Embryo), Bea Bonafini, GAM Galleria d’Arte Moderna, Roma (2022); Ora et ozia, Vacunalia Festival, Vacone, RI (2021).
Officine Brandimarte è uno spazio espositivo indipendente che si occupa di arte contemporanea e si trova ad Ascoli Piceno. Situato nell’originaria sede dell’omonima ex ditta di costruzione edile, dal 2021 tale spazio è stato convertito a luogo di sperimentazione artistica di nuove forme del contemporaneo, indagato in tutti i suoi linguaggi. Lo scopo di Officine Brandimarte è, insomma, essere un luogo di confronto per artisti emergenti ed affermati, ma anche per non addetti ai lavori, incoraggiando la ricerca artistica tramite mostre, conferenze e progettualità di vario tipo. I suoi componenti sono Ado Brandimarte, Riccardo Sgattoni, Ivanco, Flavia Orsati, Eleonora Villa, Stefano Ventilii, Sophia Ruffini e Francesco Saverio Capriotti.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Hyperballad. Davide Quartucci / Vittorio Zeppillo

Ascoli Piceno - Officine Brandimarte Art Space

Apertura: 29/04/2023

Conclusione: 17/06/2023

Organizzazione: Officine Brandimarte Art Space

Curatore: Benedetta Monti

Indirizzo: Via Bengasi, 8 - 63100 Ascoli Piceno (AP)

Inaugurazione: sabato 29 aprile 2023 dalle 18:00

ingresso gratuito - aperta su appuntamento

Per info: Mail: officinebrandimarte@gmail.com  - Tel: 0039 3491239596



Altre mostre a Ascoli Piceno e provincia

Arte contemporaneamostre Ascoli Piceno

PAN, tra mito e natura

La Galleria Zanini Arte è lieta di presentare "PAN tra mito e natura", una mostra eccezionale che si terrà nel cuore del borgo di Cossignano, in provincia di Ascoli Piceno. leggi»

04/05/2024 - 26/05/2024

Marche

Ascoli Piceno

Ingresso gratuito

Arte contemporaneamostre Ascoli Piceno

Premio Sparti – III edizione

In occasione della III edizione del Premio Sparti, la città di Ascoli Piceno promuove un mese all'insegna dell'arte contemporanea dall'11 maggio all'11 giugno 2024. leggi»

11/05/2024 - 11/06/2024

Marche

Ascoli Piceno