Mario Brunello. Bach-Weinberg, la giusta distanza

  • Quando:   18/11/2023
  • evento concluso

MusicaEventi e spettacoli a Venezia


Mario Brunello. Bach-Weinberg, la giusta distanza

Sabato 18 novembre 2023 ore 16.30, all'Auditorium Lo Squero di Venezia, sarà protagonista Mario Brunello, eclettico violoncellista e interprete straordinario. In programma un viaggio in musica dal Barocco al Novecento, con pagine di Johann Sebastian Bach e di Mieczysław Weinberg.

Intitolato Bach-Weinberg, la giusta distanza, il concerto è suddiviso fra Johann Sebastian Bach, con due Soli per violoncello straordinariamente ricchi di invenzioni e di profondità emotiva (la Suite n. 1 in sol maggiore BWV 1007 e la Suite n. 2 in do minore BWV 1008) e due Sonate per lo stesso strumento del compositore ebreo polacco del Novecento Mieczyslaw Weinberg, che nel 1939 fuggì ventenne dalla ferocia nazista rifugiandosi in Unione Sovietica, dove svolse la maggior parte della sua carriera e dove fu particolarmente stimato da Šostakovič. La rivalutazione della sua arte, per lungo tempo poco conosciuta, è una tendenza recente. Una sorta di risarcimento postumo per un autore morto nel 1996 che qualche storico, nella seconda metà del secolo scorso, considerava – probabilmente non a torto – all'altezza di Prokof 'ev e dello stesso suo mentore Šostakovič.

"Quasi una staffetta tra due compositori che hanno aperto strade inimmaginabili, realizzato architetture metafisiche e che continuano ad essere meteore in viaggio nel futuro – dichiara Mario Brunello. Mentre è impossibile non rimanere affascinati dalla maestria con cui Bach esprime il detto e non detto nelle sue Suite per violoncello solo, il violoncello nella musica di Weinberg parla invece di disperazione e speranza allo stesso tempo, in opere di straordinaria personalità."

Il concerto, organizzato in collaborazione con Antiruggine, si offre come un racconto musicale di raffinata intimità che, con un programma insolito, viaggia nel tempo tra classico e moderno; un invito alla ricerca di spunti sempre nuovi con la musica che crea legami e corrispondenze tra i paesi e le culture.

Con biglietto integrato il pubblico avrà la possibilità di visitare la Fondazione Cini, il Labirinto Borges, il Bosco con le Vatican Chapels e il Teatro Verde.... leggi il resto dell'articolo»

La stagione dei concerti 2023 è sostenuta dal Ministero della Cultura, dalla Regione Veneto e da Bellussi Spumanti, Centro Marca Banca, Hausbrandt, Massignani & C., Pro-Gest Group, Zanta pianoforti, Zoogami.

MARIO BRUNELLO
E' un musicista affascinante dotato di libertà espressiva rara al giorno d'oggi. A suo agio come solista, così come nella musica da camera e nei progetti artistici più innovativi, Brunello è stato elogiato da Gramophone per il suo "spirito eccezionale" e descritto come "intenso e appassionato" da The Strad.
Nel 1986 vince il Primo Premio al Concorso Čaikovskij di Mosca che lo proietta sulla scena internazionale. Viene invitato dalle più prestigiose orchestre, tra le quali London Philharmonic, Munich Philharmonic, Philadelphia Orchestra, Mahler Chamber Orchestra, Orchestre Philharmonique de Radio-France, DSO Berlin, London Symphony, NHK Symphony di Tokyo, Kioi Sinfonietta, Filarmonica della Scala, Accademia di Santa Cecilia; lavora con direttori quali Antonio Pappano, Valery Gergiev, Yuri Temirkanov, Manfred Honeck, Riccardo Chailly, Vladimir Jurowski, Ton Koopman, Riccardo Muti, Daniele Gatti, Myung-Whun Chung, Seiji Ozawa. Nell'ambito della musica da camera collabora con celebri artisti, tra cui Gidon Kremer, Yuri Bashmet, Martha Argerich, Andrea Lucchesini, Frank Peter Zimmermann, Isabelle Faust, Maurizio Pollini, e l'Hugo Wolf Quartet. Nella sua vita artistica riserva ampio spazio a progetti che coinvolgono forme d'arte e saperi diversi (teatro, letteratura, filosofia, scienza), integrandoli con il repertorio tradizionale. Interagisce con artisti di altra estrazione culturale, quali Uri Caine, Paolo Fresu, Marco Paolini, Stefano Benni, Moni Ovadia e Vinicio Capossela. Attraverso nuovi canali di comunicazione cerca di avvicinare il pubblico a un'idea diversa e multiforme del far musica.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mario Brunello. Bach-Weinberg, la giusta distanza

Venezia - Auditorium Lo Squero
Fondazione Giorgio Cini

Apertura: 18/11/2023

Conclusione: 18/11/2023

Organizzazione: Auditorium Lo Squero
Fondazione Giorgio Cini

Indirizzo: Isola di San Giorgio Maggiore - Venezia

Orari: ore 16.30

Per i biglietti: www.boxol.it/auditoriumlosquero

Info Asolo Musica 0423 950150 - 392 4519244
info@asolomusica.com

Sito web per approfondire: https://www.asolomusica.com