Matteo Mandelli // YOU. The Contact. Un ponte tra fisico e digitale

  • Quando:   21/06/2023 - 06/07/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Milano


Matteo Mandelli // YOU. The Contact. Un ponte tra fisico e digitale

Dal 21 giugno al 6 luglio 2023 arriva a Milano presso Fabbrica del Vapore, nei nuovi spazi di Alveare Culturale, la prima mostra phygital The Contact. La personale dell’artista Matteo Mandelli//You, a cura di Alisia Viola e Tommaso Venco, è promossa da Point Break e Tokenable e prodotta da The Crypto Gallery e T|V.

La mostra documenta, in tutta la sua contemporaneità, il movimento della Phygital Art attraverso le opere di Matteo Mandelli, uno dei pionieri della scena internazionale di questa corrente. L’intenzione è quella di infrangere le catene sociali e materiali generate dall’opera fisica per potersi specchiare nelle infinite possibilità del digitale. Tutto cambia a seconda di come viene guardato, ciò che viene osservato può mutare, le prospettive modificano l’opera e così lo spettatore, il quale viene chiamato ad andare oltre il supporto fisico e a toccare il digitale con mano.

Quando si parla di infinito, ancora ad oggi considerato qualcosa di intangibile e inarrivabile per l’essere umano, si pensa subito a Lucio Fontana, il quale ha stravolto questa poetica nell’arte mediante i suoi tagli. Matteo Mandelli, riprendendo il medesimo concetto, è riuscito invece a renderlo totalmente tangibile e palpabile, attraverso un’estensione e un completamento delle opere dell’artista italo-argentino, aggiungendo una sua chiave personale.

L’artista in The Contact, crea un ponte tra fisico e digitale realizzato non più sul supporto tradizionale per eccellenza, la tela, bensì su quello di ultima generazione: lo schermo. La tela e i colori vengono costituiti dalla frammentazione e dall’esplosione dei cristalli liquidi che rappresentano i veri protagonisti delle sue opere. Matteo Mandelli, sceglie lo schermo come supporto, in quanto simbolo del progresso tecnologico e il flessibile da taglio come pennello contemporaneo. Al momento del contatto, con la rottura dei cristalli liquidi, si vanno a generare dei nuovi colori che a loro volta originano nuovi orizzonti. Sono proprio questi i nuovi piani di lettura a formare l’opera, una generazione digitale su un supporto fisico. La particolarità di questa operazione è la capacità dell’artista di trasformare un concetto infinito ed eterno, come la tecnologia, in qualcosa di mutabile. L’opera cambierà nel tempo e invecchierà assieme al suo proprietario fino a spegnersi. Ogni schermo è accompagnato dal suo corrispettivo Nft a testimonianza del primo contatto che si crea tra l’artista e l’opera. Quando lo schermo cesserà di funzionare, diventerà lui stesso la testimonianza, mentre la sua controparte digitale diventerà l’opera vera e propria, in quanto ne permette una conservazione e una fruizione.

La mostra vuole essere un manifesto dell’arte Phygital nel senso più profondo del termine, finora poco conosciuto al grande pubblico. Un progetto di carattere artistico-culturale, sociale e innovativo. L’esposizione è l’occasione per venire a conoscenza e a contatto diretto con una delle micro-avanguardie che si sta sviluppando sempre più velocemente a livello globale. Si ritiene che da qui al 2030 avrà un suo riconoscimento e valore all’interno del sistema dell’arte. Il visitatore ha quindi la possibilità di osservare e partecipare alla nascita del contatto attraverso cui il fisico e il digitale interagiscono tra loro arrivando a fondersi completamente e vivere un’esperienza immersiva e interattiva a 360 gradi.... leggi il resto dell'articolo»

La mostra si apre con una proiezione di forte impatto emotivo e sensoriale, accompagnata dalle ultime opere inedite realizzate dall’artista. In quanto mostra phygital, saranno presenti dei lavori attraverso i quali lo spettatore sarà chiamato a interagire direttamente creando un’esperienza partecipata. Di particolare interesse è quella che vedrà il pubblico indossare un caschetto, che permetterà di co-creare un’opera sulla base delle emozioni percepite. Una sperimentazione in cui arte, tecnologia e neuroscienza si uniscono costituendo un’esperienza inedita ed emozionale.

In occasione dell’opening, in programma martedì 20 giugno alle ore 18.30, Matteo Mandelli, durante una performance realizzerà un’opera inedita che verrà poi esposta presso Alveare Culturale, fino al termine della mostra.

Matteo Mandelli in arte YOU, classe 88’, è un artista performativo che, attraverso le sue opere, esprime la sua immaginazione più profonda nell’atto di creare un regno che ancora non esiste. Trova la sua ispirazione negli anni Ottanta e nel movimento spazialista; di particolare importanza sarà l’incontro con i lavori del maestro dei tagli, Lucio Fontana. Mandelli apre finestre su orizzonti invisibili, portando avanti una ricerca volta a sdoganare i tabù più reconditi girando il mondo e dando voce agli ultimi. Alcune sue opere sono state esposte ad Hong Kong, Milano e a Venezia presso il Decentral Art Pavilion in parallelo con la Biennale di Venezia.

Alisia Viola, Milano, classe ‘95. Curatrice d’arte contemporanea, critica d’arte e project manager culturale. Ha curato testi editoriali e svariate mostre d’arte lungo tutto lo stivale, spaziando tra i linguaggi e i medium contemporanei più disparati. Svolge attività di curatrice d’arte, critica d’arte e project management culturale per gallerie d’arte, enti pubblici e privati, curando mostre, cataloghi d’arte e collaborando con artisti italiani e internazionali. Scrive per diverse testate di settore. Attualmente lavora anche con realtà e artisti phygital, occupandosi di progetti d’arte tra il fisico e il digitale.

Tommaso Venco ha collaborato alla curatela di mostre in spazi prestigiosi come Malpensa e il museo dei Medici. È un curatore per una società e un manager per gli artisti. Ha anche partecipato ad accademie e spazi workshop come insegnante di web3 e blockchain.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Matteo Mandelli // YOU. The Contact. Un ponte tra fisico e digitale

Milano - Fabbrica del Vapore (presso Alveare Culturale)

Apertura: 21/06/2023

Conclusione: 06/07/2023

Organizzazione: The Crypto Gallery e T|V

Curatore: Alisia Viola e Tommaso Venco

Indirizzo: Via Giulio Cesare Procaccini, 4 - Milano

Inaugurazione: martedì 20 giugno ore 18.30

Orari: da lunedì a venerdì 9:00 - 18:00. Sabato e domenica su prenotazione. Ingresso gratuito

Sito web per approfondire: https://www.youartist.it/



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporaneamostre Milano

Dove il grottesco regna sovrano: l'arte di Ksenia Pasyura

Dal 14 giugno al 12 luglio 2024 presso la Fondazione Mudima a Milano: le caricature, la satira, i corpi sfrontati di Ksenia Pasyura. leggi»

14/06/2024 - 12/07/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Antonio Cursano e Rachele Bianchi. Dolore e Resurrezione

Dal 24 maggio al 2 giugno 2024 l'Archivio Rachele Bianchi a Milano ospita la mostra di Antonio Cursano e Rachele Bianchi. leggi»

24/05/2024 - 02/06/2024

Lombardia

Milano

su prenotazione al link

Arte contemporaneamostre Milano

Ivano Fabbri. La sala dei Molteplici

La PoliArt Contemporary di Milano, dal 30 maggio al 14 settembre 2024, presenta "Ivano Fabbri. La sala dei Molteplici". leggi»

30/05/2024 - 14/09/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

L’arte di collezionare. Non si fa in tempo ad avere paura

Dal 29 al 31 maggio 2024, Deutsche Bank a Milano – Bicocca ospita "L'arte di collezionare. Non si fa in tempo ad avere paura", evento nell'ambito di MuseoCity Spin-off. leggi»

29/05/2024 - 31/05/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

"Lady Oscar" al Museo del Fumetto

Il Museo del Fumetto "Wow Spazio Fumetto" in viale Campania a Milano, in occasione dei 45 anni di uscita, in Italia, del cartone "Lady Oscar", espone due dipinti di Albert Edwin Flury. leggi»

25/05/2024 - 15/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Paolo De Stefani. Sezione Aurea

Galleria Manifiesto Blanco presenta la mostra personale di Paolo De Stefani "Sezione Aurea - Luogo ancestrale. Forma architettonica. Spazio vuoto". leggi»

24/05/2024 - 22/06/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Claudio Onorato. Semplici prodigi

Il prossimo mercoledì 29 maggio, presso ON HOUSE MILANO, sarà inaugurata la mostra dell'artista Claudio Onorato dal titolo "Semplici prodigi". leggi»

29/05/2024 - 12/07/2024

Lombardia

Milano

Architettura Designmostre Milano

Gae Aulenti (1927-2012)

Dal 22 maggio 2024 al 12 gennaio 2025 Triennale Milano presenta la mostra Gae Aulenti (1927-2012), realizzata in collaborazione con l'Archivio Gae Aulenti. leggi»

22/05/2024 - 12/01/2025

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Cesare Fullone. Per Aspera ad Astra

La serie Soldati di Cesare Fullone torna dal 29 maggio al 29 giugno 2024 a Milano da galleria Fabbrica Eos e al Comune di Milano. leggi»

29/05/2024 - 29/06/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero