Arte contemporanea‎Mostre a Venezia

Michele Spanghero. L'esprit de l'escalier

  • Quando:   02/12/2023 - 02/03/2024
  • evento concluso
Michele Spanghero. L'esprit de l'escalier
L'esprit de l'escalier, solo show, Michele Spanghero

L'esprit de l'escalier, esposizione personale di Michele Spanghero, inaugura alla Galleria Alberta Pane di Venezia sabato 2 dicembre.

«Egli mi disse ironicamente: "Vedrete che quando Voltaire si rattrista alla semplice recitazione di un brano patetico e Sedaine mantiene la calma alla vista di un amico che scoppia in lacrime, Voltaire è l'uomo comune e Sedaine l'uomo di genio!".
Quest'apostrofe mi sconcerta e mi riduce al silenzio, perché l'uomo sensibile, come me, tutto concentrato su ciò che gli si dice, perde la testa e non si ritrova che in fondo alle scale

Denis Diderot, Il Paradosso sull'attore, 1770


La proposta di Michele Spanghero (Gorizia, 1979) per la sua prima esposizione personale nello spazio veneziano della Galleria Alberta Pane nasce da riflessioni, alcune di lunga data, alcune più recenti, riaffiorate o emerse lavorando alla retrospettiva Tracks, in mostra fino al 10 dicembre alla Fondazione Bevilacqua La Masa, nella sede di Palazzetto Tito, a Venezia.
Partendo dall'espressione diderottiana di fine Settecento, L'esprit de l'escalier si snoda tra opere scultoreo-installative, fotografie e disegni, in un gioco di tensioni, ideali e formali, in cui l'utilizzo del suono si fa concettuale.
Dissimulando e al contempo smascherando, l'artista concepisce lavori stratificati nel tempo in cui l'assenza e l'impossibilità della memoria sono centrali; forma e pensiero vengono a coincidere talvolta con una quasi miracolosa tensione ideale e strutturale, talvolta con una poetica rassegnazione di fronte all'impossibilità di far sentire la propria voce o di cogliere l'inafferrabile.

Per l'esposizione in galleria, in dialogo con quella presentata alla Fondazione Bevilacqua La Masa, Michele Spanghero propone quindi una riflessione caustica e sensibile, in cui i ripensamenti, le riconsiderazioni e le incertezze proprie del fare artistico diventano forma, sostanza e tacita affermazione di senso.... leggi il resto dell'articolo»

Se a Palazzetto Tito il visitatore ha la possibilità di immergersi in un universo di suono e progettualità, negli spazi espositivi della galleria il pubblico può invece seguire lo svolgersi di un pensiero in fieri: coerentemente con i ripensamenti propri dello "spirito della scala"* l'artista immagina la mostra come un terreno fertile e permeabile in cui nuove opere possano essere integrate nel corso dell'esposizione.
Artista poliedrico, la cui pratica spazia dal campo della sound art, alla scultura, al disegno e alla ricerca fotografica, Michele Spanghero, di formazione sia letteraria che musicale, ha ideato una performance che verrà presentata sabato 27 gennaio 2024, alle ore 17, in occasione del Gallery Weekend organizzato dalla rete di gallerie della città.
Grazie alla collaborazione con Cinemazero, video e suono saranno protagonisti di un intervento inedito e site-specific, che intende mettere in luce la versatilità della pratica dell'artista.
* Espressione francese ideata dal filosofo illuminista Denis Diderot, L'esprit de l'escalier definisce quella spiacevole situazione in cui la risposta adeguata a una provocazione verbale non arriva al momento opportuno, ma troppo tardi per poter essere utilizzata.

Michele Spanghero (IT, 1979)
L'attività artistica di Michele Spanghero spazia tra il campo delle arti visive e sonore. Menzionato come "Miglior giovane artista italiano 2016" secondo la rivista «Artribune» ha esposto in mostre collettive e personali in diverse istituzioni internazionali quali School of the Art Institute (Chicago), Cinémathèque québécoise (Montreal), Hyundai Motorstudio (Pechino), Museum of Modern Art (Istanbul), Darb 1718 Centre (Cairo), Giardino delle Tuileries (Parigi), Le Centquatre (Parigi), Ars Electronica festival (Linz), Technisches Sammlungen (Dresda), MAGASIN Centre National d'Art Contemporain (Grenoble), Kapelica Gallery (Lubiana). La sua attività in Italia comprende 16° Quadriennale d'Arte (Roma), Mart (Rovereto), Galleria Nazionale dell'Umbria (Perugia), Fondazione Benetton (Treviso), Palazzo Te (Mantova), Galleria Civica (Modena), OGR (Torino), Tempio di Adriano (Roma), Museo d'Arte Contemporanea (Lissone) e Castello di Miramare (Trieste).
Il suo lavoro è parte di collezioni private e pubbliche tra cui Mart (Rovereto), Museo Ettore Fico (Torino), Collezione La Gaia (Cuneo), Museo d'Arte Moderna e Contemporanea 'Casa Cavazzini' (Udine), Musei Civici (Pordenone), Collezione dell'Università degli Studi di Trieste, Collezione Punto Fermo (San Vito al Tagliamento), Comune di Siracusa, Comune di Turriaco, Collezione Oberrauch (Appiano), Château de Vullierens (Svizzera) e altre collezioni private.

Michele Spanghero, Nothing To Say, 2021, cemento, 23 x 37 x 23 cm
GALLERIA
ALBERTA
PANE
GALLERIA ALBERTA PANE
44 - 47 rue de Montmorency - 75003 Paris
Calle dei Guardiani 2403/h Dorsoduro - 30123 Venezia
info@albertapane.com - albertapane.com
M. Spanghero, Nothing To Say, 2021, incisione su carta, 29,7 x 42 cm M. Spanghero, Nothing To See, 2021, incisione su carta, 29,7 x 42 cm

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Michele Spanghero. L'esprit de l'escalier

Apertura: 02/12/2023

Conclusione: 02/03/2024

Organizzazione: Galleria Alberta Pane

Luogo: Venezia, Galleria Alberta Pane

Indirizzo: Dorsoduro 2403H, Calle dei Guardiani - 30123 Venezia

Vernissage: Sabato, 2 dicembre, dalle ore 17 alle ore 20

Giorni e orari di apertura: martedì - sabato, 10.30 - 18.30 nel mese di gennaio 2024 - solo su appuntamento

Info: Tel. 0415648481 - info@albertapane.com

Sito web per approfondire: http://albertapane.com/



Altre mostre a Venezia e provincia

Arte contemporanea‎ Scultura

Wallace Chan. Transcendence

In occasione di Biennale Arte 2024, Wallace Chan torna a Venezia con la mostra "Transcendence" alla Chiesa di Santa Maria della Pietà, dal 19 aprile al 30 settembre 2024. leggi»

19/04/2024 - 30/09/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporanea‎

Venezia 1603. Marco Polo 700

Next Art celebra Marco Polo 700 Venezia con una mostra collettiva d'arte contemporanea dedicata al grande viaggiatore, dal 25 marzo al 25 aprile 2024. leggi»

25/03/2024 - 25/04/2024

Veneto

Venezia

Ingresso gratuito

Fotografia

Re-Emerging Venezia. Beyond Lockdown

Gaby Wagner, Sophie Fauchier e Val Masferrer-Oliveira: le loro opere fotografiche rappresentano il contributo artistico a Re-Emerging, osservatorio sul post pandemia a Venezia e in Laguna. leggi»

01/03/2024 - 15/03/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporanea‎

Berlinde De Bruyckere. City of Refuge III

"City of Refuge III", evento collaterale della 60. Esposizione Internazionale d'Arte, è la mostra di Berlinde De Bruyckere, dal 20 aprile al 24 novembra 2024 all' Abbazia di San Giorgio Maggiore a Venezia. leggi»

20/04/2024 - 24/11/2024

Veneto

Venezia

Incontri e cultura Mostra documentale

Metagoon: cronache di geografie future

Dal 2 marzo al 1 aprile, 'Metagoon: cronache di geografie future', apre come laboratorio di incontri, racconti e disegni su future visioni della laguna di Venezia. leggi»

02/03/2024 - 01/04/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporanea‎

Toni Fontanella. I luoghi dell'anima. Opere 1932-2000

La Istituzione Fondazione Bevilacqua La masa presenta presso lo spazio di Palazzetto Tito di Venezia una mostra personale di Toni Fontanella (1915-2014), autentico maestro della pittura lagunare. leggi»

03/03/2024 - 07/04/2024

Veneto

Venezia

Entrata libera

Arte contemporanea‎

Renzo Marzona. Segni del Tempo

La Galleria Arte, Spazio e Tempo ospiterà la mostra dell'artista Renzo Marzona che raccoglie il lavoro selezionato degli ultimi dodici anni. leggi»

08/03/2024 - 23/03/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporanea‎

Chiara Dynys. Lo stile

Dal 20 Aprile al 15 Settembre 2024, contestualmente alla 60esima Biennale d'Arte di Venezia, la Galleria Internazionale di Arte Moderna, ospita la personale di Chiara Dynys "Lo Stile". leggi»

20/04/2024 - 15/09/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporanea‎

Gaia il pianeta vivente. Oksana Kolosyuk / Tatyana Chaar

Fino al 9 marzo 2024 International D’E.M. Venice Art Gallery a Mestre presenta "Gaia. Il pianeta vivente", due mostre personali delle artiste Tatyana Chaar e Oksana Kolosyuk. leggi»

10/02/2024 - 09/03/2024

Veneto

Venezia