Monet, Opere dal Musée Marmottan Monet di Parigi

  • Quando:   11/02/2022 - 22/05/2022
  • evento concluso

Pittura del '900

Monet, Opere dal Musée Marmottan Monet di Parigi
© Musée Marmottan Monet, Paris / Bridgeman Images | Claude Monet, Emerocallidi, 1914-1917 circa. Olio su tela, 150×140,5 cm. Parigi, Musée Marmottan Monet, lascito Michel Monet, 1966. Inv. 5097

Dal 11 febbraio 2022 Palazzo Ducale a Genova ospita l'attesa esposizione dedicata al più importante rappresentate dell’Impressionismo, Claude Monet. Oltre cinquanta opere provenienti dal Musée Marmottan Monet, tra cui le sue Ninfee (1916-1919) e Le rose (1925-1926).

Il percorso si suddivide in 7 sezioni ed è curato da Marianne Mathieu, storica dell’arte e direttrice scientifica del Musée Marmottan Monet di Parigi, introducendo alla scoperta di opere chiave dell’Impressionismo e della produzione artistica di Monet sul tema della riflessione della luce e dei suoi mutamenti nell’opera stessa dell’artista.

Il percorso cronologico ripercorre l’intera parabola artistica del Maestro impressionista, letta attraverso le opere che l’artista stesso considerava fondamentali, private, tanto da custodirle gelosamente nella sua abitazione di Giverny; opere che lui stesso non volle mai vendere e che ci raccontano le più grandi emozioni legate al suo genio artistico.

Titolo: Monet, Opere dal Musée Marmottan Monet di Parigi

Apertura: 11/02/2022

Conclusione: 22/05/2022

Organizzazione: Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Comune di Genova, Regione Liguria e Arthemisia

Curatore: Marianne Mathieu

Luogo: Palazzo Ducale di Genova

Indirizzo: Piazza Matteotti, 9 - Genova (GE)

La mostra è promossa e organizzata da Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura e Arthemisia, in collaborazione con il Musée Marmottan Monet di Parigi.

Biglietto 
Intero 15€
Ridotto 13€

Orari:
Lun: 11.00-19.00
Mar/Mer/Gio: 09.00-19.00
Ven: 09.00-21.00
Sab/Dom: 10.00-19.00
(La biglietteria chiude un’ora prima

Sito web per approfondire: https://monetgenova.it

Facebook: PalazzoDucaleFondazioneperlaCultura