Arte contemporanea‎Mostre a Milano

Obey: Station to Station

  • Quando:   29/11/2023 - 13/12/2023
  • evento concluso
Obey: Station to Station

La galleria Pisacane Arte presenta la mostra Obey: Station to Station esposizione personale delle opere di Shepard Fairey, in arte Obey, con serata d'inaugurazione mercoledì 29 novembre, dalle ore 18.30 in viale Monza 55 a Milano: saranno esposte circa venticinque opere multiple dello street artist statunitense.

Shepard Fairey è riconosciuto a livello internazionale come uno dei più importanti esponenti della scena urban. Le sue immagini sono potenti messaggi che raccontano la contemporaneità, dagli aspetti culturali più pop a quelli più critici. Lo stile è subito riconoscibile: le forme sono tracciate da linee di contorno nette con colori primari accesi che creano contrasto. La resa finale, che sia di uno dei suoi manifesti oppure di un murales, è semplice e diretta, come ciò che vuole comunicare.

La mostra svilupperà diversi temi cari all'artista in un viaggio da "stazione a stazione"; conosciamo quindi quali sono le fermate di questo percorso alla scoperta della produzione artistica di Shepard Fairey.

Partenza: Station to Station
La collezione Station to Station è composta da quattro serigrafie in edizione limitata dedicate al viaggio. Ogni soggetto è concepito come un collage di diversi biglietti da ogni parte del mondo (da New York a Milano; da Londra a Stoccolma). La serie dimostra l'interesse dell'artista a coinvolgere il pubblico a livello globale.

Prima Fermata: I Ritratti
Ispirato senza dubbio dal movimento pop, Shepard Fairey realizza negli anni diversi ritratti di figure rilevanti della società, come cantanti, attori e politici. Per esempio, è celebre la sua ormai iconica campagna "Hope" a favore di Barack Obama per le presidenziali del 2008. Esposti in galleria, troviamo, tra gli altri, i ritratti dell'icona di stile e cantante dei Blondie (Debbie Harry Zebra Skin), del pugile Muhammad Alì (Ali Canvas Print) e del bassista dei Clash Paul Simonon (The Guns of Brixton).... leggi il resto dell'articolo»

Seconda Fermata: La Musica
Da sempre appassionato di musica rock e punk, Shepard Fairey collabora negli anni con diversi gruppi e musicisti, realizzando anche graficamente cover di dischi. Il riferimento ai lavori di Andy Warhol, per esempio il progetto con i Velvet Underground, è dichiarato dallo stesso street artist, che ha ammirato fin da giovane l'attività intersettoriale di Warhol. In mostra troverete una speciale selezione dedicata proprio agli album cover: ogni soggetto è realizzato a serigrafia e collage su carta in un'edizione di soli 8 esemplari. Citiamo, tra gli altri, Lotus Woman AC HPM e Death or Glory AC HPM.

Terza Fermata: Strade di città
L'interesse di Shepard Fairey per il contesto urbano è evidente fin dal successo della sua prima campagna di Sticker Art dal titolo "Andrè the Giant has a posse", caratterizzata dalla diffusione massiva di stencil e adesivi con il ritratto stilizzato del noto wrestler, in una interessante operazione di guerrilla marketing. Questo volto è presto diventato il simbolo stesso della sua produzione artistica e del suo brand, nonché logo del sua marchio di abbigliamento (Obey Clothing). La strada rimane per Obey il mezzo per raggiungere più persone possibili e comunicare le sue idee con più libertà, in quanto non corrotto dai meccanismi manipolatori che a volte caratterizzano la comunicazione contemporanea. Shepard Fairey rende omaggio alla strada con alcuni soggetti nei quali presenta angoli di città, come Berlino o San Francisco, con notevoli giochi chiaroscurali e l'immancabile volto di Andrè the Giant. Citiamo, per esempio, le serigrafie Berlin Tower e Sunset&Vine Billboard.

Quarta Fermata: Temi sociali
Shepard Fairey, fin dall'inizio della sua carriera, ha scelto di farsi portavoce di messaggi sociali importanti come l'ecologismo (serigrafia Oil Lotus Woman), la lotta per i diritti e l'uguaglianza (serigrafia Love Unites), la pace (serigrafia Imperial Glory). La critica alle dinamiche di governo e al capitalismo spregiudicato hanno sicuramente caratterizzato molti suoi soggetti. Sostiene con forza il potere dell'arte, e dell'immagine, come mezzo comunicativo comprensibile e diretto. Emblematica è la serigrafia Power dove la bomboletta diventa un'arma per combattere guerre e ingiustizie.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Obey: Station to Station

Apertura: 29/11/2023

Conclusione: 13/12/2023

Organizzazione: Pisacane Arte

Luogo: Milano, Pisacane Arte

Indirizzo: Viale Monza, 55 - 20125 Milano

Inaugurazione: mercoledì 29 novembre, dalle ore 18.30

Per info: T. +39 0239521644 galleria@pisacanearte.it

Orari: martedì-sabato: 11.00/19.00

Ingresso libero

Sito web per approfondire: https://www.pisacanearte.it



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporanea‎

Armando Xhomo. Rosso primordiale

Dal 19 marzo al 2 aprile 2024, alla MA-EC Gallery di Milano (via Santa Maria Valle 2), si tiene la personale dell'artista Armando Xhomo intitolata Rosso Primordiale. leggi»

19/03/2024 - 02/04/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Gonzalo Borondo. Tempo Perso

Tempesta Gallery presenta "Tempo Perso", un progetto site specific di Gonzalo Borondo visitabile fino al 1 marzo 2024. leggi»

01/12/2023 - 01/03/2024

Lombardia

Milano

ingresso libero

Arte contemporanea‎

Nuria Maria. Tulle Tänne (Come here)

Fino al 30 marzo 2024 Cadogan Gallery a Milano presenta "Nuria Maria. Tule tänne (Come here)", una mostra che celebra l'amore, la casa e il paesaggio. leggi»

27/02/2024 - 30/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Marco Tamburro. Attraverso

Dal 1 marzo 2024 Galleria d’Arte Domestica di Milano presenta la mostra "Attraverso" di Marco Tamburro, a cura di Luca Cantore D’Amore. leggi»

01/03/2024 - 01/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito

Arte contemporanea‎

Mariella Bettineschi. All in One

Dal 28 febbraio al 24 marzo 2024, Triennale Milano presenta "All in One", personale di Mariella Bettineschi. leggi»

28/02/2024 - 24/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Manuela Bertoli. Augenmusik

Amy-d Arte Spazio Milano svela la Project Room con un solo show di Manuela Bertoli dal titolo -Augenmusik, - a cura di Susanna Vallebona. leggi»

06/03/2024 - 26/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Cosmologie

Dal 2 marzo al 27 aprile 2024, Spazio 21 di Lodi ospita la mostra "Cosmologie" a cura di Angela Madesani, una riflessione sul tema del cosmo operata da 15 artisti. leggi»

02/03/2024 - 27/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero previo tesseramento Euro 10

Arte contemporanea‎

Any Questions?

Dal 5 marzo al 10 maggio 2024, la galleria AreaB di Milano presenta la mostra "Any Questions?", una collettiva tutta al femminile curata da Isabella Tupone e Francesco Mancini. leggi»

05/03/2024 - 10/05/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Venus in Furs

Spazio Arte Contemporanea ospita la mostra del collettivo "Venus in Furs", dal 9 marzo al 6 aprile 2024 a Robecchetto con Induno (MI). leggi»

09/03/2024 - 06/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito