Sculture Traslucide Luminose, le opere di Giuseppe Rosini a Firenze

  • 24/03/2017
  • evento concluso

Arte contemporanea‎ Scultura

Sculture Traslucide Luminose, le opere di Giuseppe Rosini a Firenze

“La materia attraversata dalla luce ci mostra la propria anima”. Questa è la filosofia del questo il percorso di ricerca intrapreso da Giuseppe Rosini, giovane artista fiorentino che lavora materiali traslucidi (soprattutto cere di elevata durezza contaminate con polimeri), realizzando raffinate creazioni che sono veri e propri strumenti di seduzione visiva, che saranno visibili venerdì 24 marzo 2017 presso gli spazi dello Illum di Firenze (dalle ore 18:00 alle 21:00).

Nelle sue opere un’armonica fusione di luce, colore e texture si fa strumento evocativo di una segreta piacevolezza che l’occhio percepisce, lasciandosi ‘incantare’ dai molteplici elementi che rendono possibile questo fenomeno.

Tale peculiarità non è sfuggita alla Prof.ssa Lucia Ronchi Rositani, studiosa di scienza della visione, ‘past president’ dell’AIC (Associazione Internazionale del Colore), che, avendo esaminato alcune opere di Rosini, nota come la percezione visiva delle stesse, in virtù del tipo di materiale e di lavorazione utilizzati, riesca ad attivare nell’osservatore il “meccanismo della gradevolezza”. Proprio per questo, forse, anche in risposta ad uno sguardo magari inizialmente distratto, si genera stupore, e lo sguardo stesso si fa necessariamente indagatore fra i molteplici dettagli che la mano da scalpellino dell’autodidatta Rosini ci regala in ogni sua opera. 

L’interesse di Rosini, focalizzatosi su paraffine caratterizzate da una particolare durezza, ha portato all’ideazione e alla creazione delle sue sculture traslucide luminose. In questa definizione si racchiudono tre tipologie di manufatti, che possono essere illuminati con sorgenti Led e a fiamma libera (notevole la sperimentazione in entrambi gli ambiti), regalando suggestioni sempre nuove anche quando siano semplicemente attraversati dalla mutevole luce diurna: le ‘lampadescultura’, oggetti tridimensionali a corpo cavo, ‘semplici’ (composte da un unico elemento) o ‘modulari’(composte da più elementi liberamente combinabili); i bidimensionali ‘pannelliscultura’ e i ‘ceriscultura’

Si parla di sculture perché questi oggetti, così alacremente intagliati tramite sgorbie e coltelli con abilità manuale da vero artigiano, altro non sono che vere e proprie creazioni artistiche, non meno potenti nel loro messaggio visivo di altre costruzioni a scalpello che la storia dell’arte ci ha raccontato e mostrato in tutta la loro imperitura bellezza. 

Nel solco della migliore tradizione fiorentina, volta ad coniugare ingegno e bellezza, Rosini è riuscito a ideare, brevettandoli, dei ceri in paraffina a corpo cavo alimentati ad olio che una volta accesi non si consumano o deteriorano, e li ha intagliati a mano rendendoli vere e proprie sculture.

La selezione presentata alla Illum permette di fare un veloce excursus nel lavoro di questo giovane artista, che ha saputo trasformare la sua passione in un lavoro dai mille risvolti, in cui la fusione di saperi diversi diventa alimento per creazioni sempre nuoveLa compresenza di sensibilità artistica e capacità artigianale (nella lavorazione di materiali, con l’approfondimento tramite studi di scelte formali che possano adattarsi al meglio alle richieste della committenza) unita a conoscenze tecniche (per quanto riguarda la ricerca di soluzioni innovative nell’alimentazione luminosa) costituisce un punto di forza di una produzione a cavallo fra più mondi, e per questo consapevolmente versatile e seducente.

Inaugurazione

Venerdì 24 marzo 2017 h 18,00-21,00

c/o Illum, Via Baracca 3/A - Firenze

 

Titolo: Sculture Traslucide Luminose, le opere di Giuseppe Rosini a Firenze

Apertura: 24/03/2017

Conclusione: 24/03/2017

Organizzazione: Illum Firenze

Curatore: Chiara Cappelli

Luogo: Illum

Indirizzo: Via Baracca, Firenze