Sophie Ko. Prima che la notte cada

  • Quando:   27/09/2023 - 18/11/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Milano


Sophie Ko. Prima che la notte cada
Sophie Ko, Prima che la notte cada, 2023 (dettaglio), stampa Giclée inchiostri base pigmento su carta puro cotone montato su Dibond, 60x40 cm. Courtesy l’artista e Renata Fabbri, Milano.

Renata Fabbri è lieta di annunciare Prima che la notte cada, la terza mostra personale di Sophie Ko in galleria. Il progetto presenta una serie di inedite Geografie Temporali, opere scultoree e lavori fotografici che si confrontano con il tempo nella sua relazione con la materia – caducità e forza di resistenza – tematiche da sempre al centro dell'opera dell'artista.

Realizzate con stratificazioni di pigmenti e ceneri contenute all'interno di grandi cornici geometriche, le Geografie temporali di Sophie Ko si presentano come disegni del tempo che si insediano in un luogo, immagini spaziali del rapporto dialettico che intratteniamo con il tempo. Fondamentale, in questa serie di lavori, è l'agire della forza di gravità che, attraverso impercettibili crolli e smottamenti della materia, muta incessantemente la composizione del quadro, segnando in superficie il trascorrere inesorabile del tempo. Come una clessidra che svuotandosi lentamente accumula sabbia sul fondo dell'ampolla, così le Geografie temporali trasfigurano l'irreversibilità del tempo e, simultaneamente, il "prendere forma" dell'esistenza nel suo stesso scorrere.

In questa nuova mostra, frammenti di un corpo celeste punteggiano gli ambienti della galleria, invitando l'osservatore a immaginare di ricostruirne l'integrità. Forse sono i resti di un'esplosione stellare, forse ci troviamo di fronte al principio di creazione di un astro. La fine del ciclo vitale di una stella e, al tempo stesso, la sua genesi. Appartenenti alla serie Geografie temporali, queste schegge irregolari sembrano tendere le une verso le altre, per essere ancora una volta – o forse per la prima volta – unite insieme.

In alcuni punti della galleria, collocate sul pavimento, incontriamo delle sculture in bronzo ottenute accoppiando delle foglie a frammenti di corteccia e trasformando così le prime in vele e i secondi in scafi. Queste semplici imbarcazioni sono l'esito di un gesto originario e senza tempo, come il gioco di un bambino, ma in cui si riconosce in nuce il fare artistico dell'essere umano: la sua capacità di conoscere il mondo trasformandolo, dando forma spirituale alla materia.

Il progetto espositivo si conclude con la rappresentazione di due mani – di un adulto e di un bambino – appoggiate sulla superficie di uno scanner. L'immagine evoca lo stupore infantile di fronte alla scoperta di un fascio luminoso che, scivolando per pochi pochi istanti sulle cose, fissa mimeticamente la realtà riproducendola, per poi cadere nuovamente nel buio, come una stella cadente che velocemente scompare davanti ai nostri occhi. Prima che la notte cada è un invito a guardare con meraviglia quello scintillio prima che tutto intorno a noi diventi, ancora una volta, oscuro; è un tentativo di ri-orientare lo sguardo verso il tempo, pensandolo non solo come esaurirsi dell'esistenza, ma come crescere della vita che resiste alle forze distruttive del tempo. Così questo passaggio tratto dai Quaderni di Malte Laurids Brigge di Rainer Maria Rilke può essere inteso come il testo guida della mostra di Sophie Ko:... leggi il resto dell'articolo»

«Noi passiamo, così, e mi sembra che tutti siano distratti e occupati e non prestino la giusta attenzione al nostro passare. Come se cadesse una stella e nessuno la vedesse e nessuno formulasse per sé un desiderio».

La mostra è accompagnata da uno scritto di Riccardo Venturi.

Sophie Ko, nata a Tbilisi nel 1981, vive e lavora a Milano. Tra le mostre personali: Renata Fabbri, Milano (2015, 2018 e 2023); Contemporary Locus, Bergamo (2023); PostmastersROMA, Roma (2023); Museo Marino Marini, Firenze (2022); EAST Galerie, Strasburgo (2022); Galleria de' Foscherari, Bologna (2016 e 2021–22); BUILDINGBOX, Milano (2021 e 2022); BUILDING Gallery, Milano (2020); Ca'Pesaro – Galleria Internazionale d'Arte Moderna, Venezia (2019) e The OpenBox, Milano (2018). Le recenti mostre collettive includono: Palazzo Ducale di Gubbio (2022); Fondazione Malvina Menegaz, Castelbasso (2021); Albergo delle Povere, Palermo (promossa da RISO – Museo regionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Palermo) (2021); Palazzo Barbò Torre Pallavicina, Bologna (2021); MAC – Museo d'Arte Contemporanea di Lissone (2021) e Renata Fabbri, Milano (2020), tra le altre. Nel 2016 Sophie Ko ha vinto il Gran Premio della Pittura al MAC di Lissone.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Sophie Ko. Prima che la notte cada

MIlano - Renata Fabbri

Apertura: 27/09/2023

Conclusione: 18/11/2023

Organizzazione: Renata Fabbri

Indirizzo: Via A. Stoppani 15/c - 20129 Milano

Opening: mercoledì 27 settembre 2023, ore 18-21

Orari galleria: dal martedì al sabato 15.30 - 19.30 | lunedì su appuntamento

Info: info@renatafabbri.it | +39 02 42449047



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporaneamostre Milano

Sidsel Meineche Hansen. Metal Works

Ordet è lieta di presentare Metal Works, la prima mostra dedicata esclusivamente alla produzione in metallo di Sidsel Meineche Hansen. leggi»

25/06/2024 - 28/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Emilio Tadini. Tra archeologia e metafisica

Galleria Gracis è lieta di presentare la prossima mostra allestita negli spazi di Piazza Castello 16 dedicata al lavoro dell'artista milanese Emilio Tadini. leggi»

09/05/2024 - 09/07/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Emanuele Scilleri. Overlays

Dal 27 giugno al 15 luglio 2024, la Fabbrica del Vapore di Milano (Spazio Alveare Culturale) ospita la personale del fotografo e artista Emanuele Scilleri, con il progetto inedito "Overlays". leggi»

27/06/2024 - 15/07/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito

Fotografiamostre Milano

Martin Parr. Short & Sweet

E' stata prorogata al 28 luglio 2024 la grande mostra fotografica "Martin Parr. Short and Sweet" al Mudec di Milano. leggi»

10/02/2024 - 28/07/2024

Lombardia

Milano

DesignFotografiamostre Milano

Ballo&Ballo. Fotografia e design a Milano, 1956-2005

Dal 14 giugno al 3 novembre 2024 il Castello Sforzesco ospita una grande mostra sullo Studio Ballo+Ballo, centro della spinta culturale che portò il design italiano sulla scena internazionale. leggi»

14/06/2024 - 03/11/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Valerio Adami. Pittore di Idee

Palazzo Reale celebra i sessantacinque anni di carriera di Valerio Adami, tra i maggiori artisti italiani del Dopoguerra, con un'antologica, dal 17 luglio al 22 settembre 2024 a Milano. leggi»

17/07/2024 - 22/09/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Aldo Sergio. Guardare negli occhi un coniglio

"Guardare negli occhi un coniglio" è la prima mostra personale di Aldo Sergio, presso la galleria Tommaso Calabro a Milano dal 27 giugno al 14 settembre 2024. leggi»

28/06/2024 - 14/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Carlos Alvarez Las Heras. Echi della foresta: Serenità selvaggia

Wizard Gallery presenta la personale di Carlos Alvarez Las Heras "Echi della foresta: serenità selvaggia", a Milano dal 20 giugno al 20 luglio 2024. leggi»

20/06/2024 - 20/07/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

I Feel Good

Studio Gariboldi ha il piacere di presentare I Feel Good, una mostra pensata per raccontare come le icone della cultura pop siano entrate nelle opere di una ventina di grandi artisti. leggi»

09/05/2024 - 26/07/2024

Lombardia

Milano