Sym-ballein. Ringo of Dakar e l'alchimia delle forme

  • Quando:   21/06/2024 - 20/09/2024

Arte contemporaneaMostre a Roma


Sym-ballein. Ringo of Dakar e l'alchimia delle forme
Ringo of Dakar , Napoleon , 100x120, tecnica mista su tela , 2021

Sala 1 - Centro Internazionale d'Arte Contemporanea è lieta di presentare la mostra "Sym-ballein" di Ringo of Dakar, a cura di Marta Massaioli con testo di Chiara Immordino Tedesco. Dal 21 giugno al 20 settembre 2024 a Roma.

L'artista, nasce in Senegal a Louga nel 1977, nel 2000 frequenta la Sorbona a Parigi, nel 2003 si trasferisce in Italia dove vive fino al 2023, quando decide di tornare definitivamente in Senegal, dove attualmente vive e lavora.

La ricerca estetica di Ringo è ispirata a diverse matrici culturali, sia africane che europee ed asiatiche. La caratteristica principale della sua arte, raffinata e coltissima, consiste nel tentativo di riconciliare due anime eternamente in conflitto, da un lato la rappresentazione della realtà secondo una vena poetica pittorica narrativa, dall'altro l'attenzione alla materia intesa nel suo assetto non descrittivo, puramente simbolico, legato all'energia del gesto, che diventa ricco di un nonsense quasi primigenio, originario. A questo dualismo corrisponde un'idea dell'arte e del fare arte, assolutamente libera ed anticonvenzionale, che può contenere e combinare immagini e riferimenti spesso distanti tra loro, voci e suoni diversi, ma infine comuni a tutto il genere umano.

L'artista usa con estrema libertà media e tecniche diverse. Cosi la performance ed i video coesistono con le ceramiche, la fotografia reinventa sé stessa con i video-life, objet trouvé, come i crani di animali recuperati nel deserto africano. I teschi, presenti per la prima volta in questa personale, insieme alle barche che a volte ricordano dei sarcofagi, ci parlano di vite esonerate dalla vita e della necessità di restituire la dignità del lutto ai dispersi ai dimenticati. Il quesito che le opere ci sollecitano è una riflessione su quali vite siano importanti e perciò viventi e quali non lo siano o lo siano solo poiché funzionali al sistema geopolitico esistente. La questione sollevata dall'artista è squisitamente butleriana: i relic dei crani di animali morti recuperati nel deserto di Lampoul, resi immortali dal segno dell'artista che sono posti a volte a sigillare delle barche – sarcofago, sembrano una parafrasi visiva dell'affermazione della Butler: "questa vita è mia perché riflette su di me un problema di disuguaglianza e di potere e in maniera più ampia un problema di giustizia e ingiustizia nell'assegnazione del valore". I crani, i guerrieri multicolor, l'albero sradicato e sospeso in cielo, le barche sarcofago, raccontano del disvalore assegnato alla vita dei migranti annegati, all'ingiustizia ed al disvalore assegnato alle vite delle donne stuprate in attesa di traversare il Mediterraneo, al disvalore assegnato alla vita dei morti senza nome nei CPR, alla disuguaglianza delle periferie senza speranza del mondo intero.

Evocare o rappresentare? L'arte di Ringo of Dakar, sospesa tra queste due condizioni, rivela l'alchimia nascosta delle forme oltre la semplice apparenza delle cose e ci sollecita a riconferire, in un futuro non remoto, valore alla vita umana attraverso nuove forme di solidarietà e di rispetto culturale e sociale.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Sym-ballein. Ringo of Dakar e l'alchimia delle forme

Roma - Sala 1 - Centro Internazionale d'Arte Contemporanea

Apertura: 21/06/2024

Conclusione: 20/09/2024

Organizzazione: Sala 1

Curatore: Marta Massaioli

Indirizzo: Piazza di Porta San Giovanni, 10 - 00185 Roma

Inaugurazione: venerdì 21 giugno alle 18:00

Orario: lunedì-venerdì - 16:30 - 19:30

Per info e appuntamenti: salauno@salauno.com

Sito web per approfondire: https://www.salauno.com/



Altre mostre a Roma e provincia

Arte contemporaneamostre Roma

Nino Perrone. Nel vento della pittura

Nino Perrone presenta la sua nuova personale "Nel vento della pittura" alla Galleria Vittoria di Roma, dal 19 giugno al 06 luglio 2024. leggi»

19/06/2024 - 06/07/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Not-Only Urban

Dal 21 al 30 giugno 2024 la città di Frascati accoglie la collettiva "Not-Only Urban", curata da Alessio Musella e Alessandro Giansanti: Urban, Street Art, Pop e Neo-Pop, Art brut, Naïf e Graffitismo. leggi»

21/06/2024 - 30/06/2024

Lazio

Roma

libero e gratuito

Arte contemporaneamostre Roma

Corrado Veneziano | Dipingendo Cavalcaselle, di tersa mano

Fino al 28 luglio 2024 il Museo Nazionale Romano ospita la mostra di Corrado Veneziano, il suo tributo a Giovanni Battista Cavalcaselle, studioso originali e affascinanti della storia dell'arte italiana. leggi»

19/06/2024 - 28/07/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Processi 151

Accademia di Spagna a Roma presenta PROCESSI 151 dal 20 giugno fino al 1° settembre 2024. leggi»

20/06/2024 - 01/09/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

S-XS

La Galleria il Leone di Roma, il giorno 21 giugno 2024 alle ore 18.00 inaugurerà la mostra intitolata S-XS. leggi»

21/06/2024 - 06/07/2024

Lazio

Roma

Ingresso gratuito

InstallazioniVideo artmostre Roma

Spazio Griot presenta Riverberi

Dal 20 giugno al 28 luglio la Pelanda del Mattatoio di Roma accoglie per il terzo anno consecutivo Riverberi, la programmazione artistica di SPAZIO GRIOT. leggi»

20/06/2024 - 28/07/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Just add water: Something fishy

PrimaLinea Studio presenta la bipersonale di Alessandra Cecchini e Andrea Frosolini "Just add water: Something fishy", a Roma dal 22 giugno al 7 settembre 2024. leggi»

22/06/2024 - 07/09/2024

Lazio

Roma

Ingresso libero su appuntamento

Arte contemporaneamostre Roma

Nessun dorma | Mostra collettiva in omaggio a Giacomo Puccini

LA__LINEA artecontemporanea inaugura, in occasione del centenario della scomparsa del Maestro Giacomo Puccini (1924-2024), negli spazi dell'associazione culturale. leggi»

12/06/2024 - 26/06/2024

Lazio

Roma

Arte contemporaneamostre Roma

Tanek. Ensueños

Al bar.lina il Pride si declina in Pink, il sesto appuntamento è con "Ensueños", personale del giovane artista Tanek, dal 14 al 30 giugno 2024 a Roma. leggi»

14/06/2024 - 30/06/2024

Lazio

Roma