Palazzo Fabroni di Pistoia

ORARI:
Dal giovedì alla domenica e festivi: ore 10-18
BIGLIETTI D'INDRESSO:
intero: € 3.50 / ridotto: € 2.00

Indirizzo: Via Sant'Andrea, 18 – 51100 Pistoia

Tel: +39 0573 371817

La collezione, inaugurata nel 1997 e costituita da fondi civici originari, acquisizioni e donazioni, la raccolta consente un itinerario attraverso il panorama artistico dell’arte contemporanea dal dopoguerra ai giorni nostri.Intorno al grande salone centrale a doppio volume del primo piano, individuato come luogo privilegiato per la riflessione sull’arte anche grazie all’imponente Scultura d’ombra di Claudio Parmiggiani sulle pareti, il percorso inizia con le sale monografiche che ospitano le opere di Mario Nigro, Gualtiero Nativi e Agenore Fabbri. Pistoiesi di nascita, si tratta di artisti che hanno svolto la maggior parte della loro attività fuor di Toscana percorrendo, a livello nazionale, la strada dell’Astrattismo e dell’Informale. Interamente dedicata al pistoiese Fernando Melani è la sala in cui sono collocate opere di dimensioni maggiori e particolari ‘progetti’ non ubicati nella casa-studio di Corso Gramsci. Un particolare approfondimento documentario è riservato proprio all’abitazione dove Melani ha vissuto e operato a partire dal secondo dopoguerra occupandone progressivamente tutti gli ambienti, in un’azione di totale interazione con lo spazio e le opere in esso contenute. La casa-studio si presenta pertanto come un naturale compendio alla visita di Palazzo Fabroni, oltre che come un elemento importante e singolare del sistema museale cittadino.
Il percorso museale prosegue con le sale collettive che ospitano le opere donate al Comune di Pistoia da molti degli artisti intervenuti dal 1990 a Palazzo Fabroni con mostre personali o tematiche. I nuovi linguaggi dell’arte contemporanea – dall’Arte Povera al Concettuale, dalla Minimal Art alla Poesia visiva – vi si trovano testimoniati con opere di tutto rilievo di Roberto Barni, Bizhan Bassiri, Umberto Buscioni, Enrico Castellani, Giuseppe Chiari, Diego Esposito, Luciano Fabro, Alberto Garutti, Jannis Kounellis, Daniele Lombardi, Vittorio Messina, Nunzio, Claudio Parmiggiani, Alfredo Pirri, Renato Ranaldi, Gianni Ruffi, Daniel Spoerri, Marco Tirelli. Nell’autunno del 2011 la collezione si è arricchita di undici ritratti fotografici di artisti donati da Aurelio Amendola al Comune di Pistoia: alcuni (Barni, Buscioni, Fabbri, Parmiggiani, Ruffi) sono stati selezionati e disposti per dialogare direttamente con le opere che di quegli stessi artisti sono presenti nella raccolta; agli altri (Burri, Castellani, De Chirico, Kounellis, Marini, Warhol) è dedicata un’intera sala al primo piano dell’edificio settecentesco. Il percorso si conclude con le immagini con cui Mario Carnicelli documentò la partecipazione alle esequie di Palmiro Togliatti nell’agosto del 1964.


Orari
In alcuni periodi dell'anno (mostre, iniziative particolari) il Centro è aperto secondo gli orari del Museo Civico:
Dal giovedì alla domenica e festivi: ore 10-18. La biglietteria chiude alle 17,15.

Costi
Biglietto intero singolo € 3.50
Biglietto ridotto € 2.00 (Gruppi di almeno 15 persone, soci Touring Club Italiano, soci Italia Nostra, Associazione Amici della San Giorgio, possessori "I luoghi del Medioevo" card)
Biglietto gratuito (minori di 18 e maggiori di 60 anni, studenti universitari, guide turistiche e accompagnatori con gruppi, insegnanti con tessera di riconoscimento (EdumuseiCard), giornalisti con tessera di riconoscimento, membri ICOM, possessori tessera AMACI