Premi

A Chantal Garolini il Premio Alessandro Marena 2021

Chantal Garolini, Disturbo?! Premio Alessandro Marena 2021

Torino, 1 dicembre 2021 - Si conclude oggi con l’assegnazione del Premio Alessandro Marena la quarta edizione del progetto The Upcoming Art - da un’idea di Alessandro Marena part_4 proposto dall’Associazione Alessandro Marena e inaugurato lo scorso 3 novembre presso la sede dell’Associazione in via dei Mille 40/A.

La giuria ha espresso la sua preferenza unanime per Disturbo?!, acrilico acquerellato su tela realizzato da Chantal Garolini, studentessa di pittura dell’Accademia con la seguente motivazione: “L’opera ha espresso in modo più significativo il tema della perdita, usando la pittura in una maniera raffinata ed evocativa, immedesimandosi nel tema ‘Missing Ties’ proposto dal bando di quest’anno”. Nella sua opera, Garolini ritrae “l’altra me” che la assilla con angosce e affanni scatenati dalla perdita inaspettata di un familiare insieme alle restrizioni imposte dalla pandemia.

La giuria del Premio, presieduta dalla fondatrice dell’Associazione Franca Pastore Trossello Marena, era composta dal direttore dell’Accademia Albertina di Belle Arti Edoardo Di Mauro, il consulente per l'arte, ideatore e organizzatore di mostre, fiere ed eventi / The Others e The Phair Roberto Casiraghi, l’editore Alberto Parini, i galleristi Davide Paludetto e Rino Costa, l’artista Paolo Grassino.

Il Premio che assegniamo oggi l’ho visto crescere nello stesso modo in cui cresce la consapevolezza negli allievi di vivere un’esperienza formativa molto rilevante che completa il percorso curriculare – ha commentato la fondatrice dell’Associazione Alessandro Marena – Un appuntamento sempre più atteso dagli studenti, perché li proietta nel loro futuro di artisti. Dalla prossima edizione che si terrà nel 2023, infatti, abbiamo intenzione di rendere disponibile il bando alla partecipazione ad altre Accademie in Italia, per ampliare la ricerca e le possibilità di formazione di giovani talenti”.

Ventitré gli artisti selezionati per la mostra dalla curatrice Francesca Canfora tra gli allievi dell’ultimo biennio dell’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino, ai quali l’Associazione Alessandro Marena si rivolge nella sua attività di sostegno ai talenti emergenti che, una volta arrivati alla conclusione dell’istruzione accademica, devono iniziare a dedicarsi alla presentazione ed esposizione delle proprie opere: una fase che è ancora di apprendimento, ma che non trova spazio nell’iter curriculare.

Il premio consiste nella somma di 2.000€ che la vincitrice potrà investire nel proseguimento della propria formazione artistica. L’opera scelta viene ascritta alla Collezione dell’Associazione che ne dispone per il prosieguo dell’attività espositiva.

Premio speciale del pubblico a Ylenia Covalea, “Hide away, lost places”

Un ulteriore riconoscimento è quello assegnato dal pubblico, che ha dato le sue preferenze a Ylenia Covalea. L'artista, che frequenta il corso di studi di Progettazione Artistica per l’Impresa - Design del Prodotto, si è aggiudicata un'esposizione in uno degli spazi messi a disposizione dall'Associazione.

Premio Villa Sassi a Giuseppe Gallace, “Un’assenza apparecchiata per cena”

La Presidente dell’Associazione Marena, Patrizia Reviglio, ha infine attribuito all’opera di Giuseppe Gallace intitolata Un’assenza apparecchiata per cena il Premio Villa Sassi, consistente nella possibilità di esporre in una dimora seicentesca torinese. Così ha motivato la sua preferenza: “L’opera esprime la capacità di rappresentare in modo emozionale l’assenza, dove la simbologia del tavolo esprime il senso dei legami perduti”.

La nuova edizione del Premio Alessandro Marena tornerà nel 2023.

Web associazionealessandromarena.it
Facebook AssociazioneAlessandroMarena

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it