street art

Addio a Luis Sepúlveda, il tributo della Street Artist Laika

Roma, 17 aprile. "No paramos de llorar" (tr. “Non smettiamo di piangere”). Così si intitola l'omaggio che la Street Artist Laika ha voluto tributare a Luis Sepúlveda, scomparso ieri dopo avere combattuto per settimane contro il Coronavirus.

Nell'opera ci sono due personaggi iconici della produzione letteraria dello scrittore cileno, un gabbiano in volo e un gatto. Entrambi sono in lacrime, e il gatto, che indossa una mascherina, si ripara dalla pioggia di lacrime del gabbiano.

"Sono sempre stata una grande lettrice di Sepúlveda - ha dichiarato Laika- e la notizia della sua morte mi ha particolarmente toccata. Ho scelto di salutarlo attraverso Fortunata e Zorba, La gabbianella e il gatto, perché è il primo suo libro che ho letto e forse anche quello più conosciuto, con cui Sepúlveda è riuscito a parlare a tutti, a un pubblico fatto di adulti e giovanissimi". Addio Maestro.

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it