antiquariato

Mercato dell'Antiquariato. Il 2017 riparte da Modena

Parte domani, 11 febbraio, la trentunesima edizione di ModenaAntiquaria che terrà aperti i battenti fino al 19 febbraio. Tra gli espositori alcuni sono molto attesi per le opere che hanno annunciato.

La Galleria Robilant + Voena porta opere di gran livello, tra cui un San Pietro e una Maddalena del Guercino dal valore inestimabile, Longari Arte un fiero Alessandro Magno di Domenico Paci, Robertaebasta un design per tutti i gusti...dalle lampade di Gio Ponti a mobili raffinatissimi. Una Marilyn da sballo di Mimmo Rotella farà da protagonista nello stand all’insegna del glamour di Robertaebasta.

Le  Gallerie attentamente selezionate proporranno “vere eccellenze”, sottolinea Paolo Fantuzzi, Direttore della manifestazione, e ModenaFiere ha ritenuto necessario aggiungervi l’atmosfera e la giusta ambientazione per rendere davvero unica una visita a ModenaAntiquaria, manifestazione che è entrata per sua forza nella Top List delle mostre di antiquariato che meritano essere viste.

Anche all’estero è cresciuta l’attenzione per la mostra emiliana. Secondo gli organizzatori, questa sarà l’Edizione dei record; importanti le new entry di quest’anno, da Lampronti Londra ad Apolloni di Roma e Caviglia di Lugano, Gallerie di fama internazionale hanno scelto Modenantiquaria. Un centinaio le Gallerie presenti tra cui spiccano Robilant + Voena, Altomani & Sons, Longari Arte, Maurizio Nobile, Bottegantica, Butterfly Institute, Angelo Enrico, Robertaebasta, Cantore Galleria Antiquaria, Fondantico, Mirco Cattai, Apolloni e Lampronti.

L’Associazione Antiquari sarà presente in un raffinato stand collettivo all’inizio del percorso.
Dieci le Gallerie presenti: Carlo Orsi, Fabrizio Moretti, Walter Padovani, Bruno Botticelli, Dario Ghio, Sandro Morelli, Galleria D’Orlane, Domenico Piva, Enrico Frascione e Copetti Antiquari di Udine.
Altra chicca in galleria Butterfly Institute insieme ad una camera di un transatlantico originale Gio Ponti.
Enrico Gallerie presenterà la Mostrala Venezia di Ciardi e Favretto, i silenzi della laguna, le ciacole della città” CON OPERE strepitose.

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it