Chagall. Sogno d’amore

  • Quando:   19/04/2024 - 27/10/2024

Arte modernaMostre a Bari


Chagall. Sogno d’amore
Marc Chagall, Il gallo viola, 1966-72 (Olio, gouache e inchiostro su tela, 89,3x78,3cm - Private Collection, Swiss)

Dal 20 aprile al 27 ottobre 2024, al Polo Museale – Castello Conti Acquaviva D'Aragona di Conversano, apre al pubblico la grande mostra "Chagall. Sogno d'amore": oltre 100 bellissime opere attraverso cui viene raccontata tutta la vita e l'opera di uno degli artisti universalmente più noti e amati: Marc Chagall.

Marc Chagall (Bielorussia, 1887 – Francia 1985) è uno dei più grandi artisti al mondo ed uno dei principali interpreti della pittura del Novecento che, con le sue opere universalmente note, un inconfondibile stile onirico e fantasioso e una vita ricca di tormenti, rappresenta un unicum nella storia dell'arte.

Ebreo ed esule dalla sua patria, proprio per il credo religioso ebraico, nel 1910 si trasferisce a Parigi per approfondire gli studi artistici. Attivamente coinvolto nella Rivoluzione Russa, fonda un'accademia d'arte nella sua terra natia, contestata pesantemente dal Governo. Torna in Francia, ma la seconda guerra mondiale lo costringerà a scappare in Spagna, in Portogallo e negli Stati Uniti. Nel 1944 perde la sua amatissima moglie, e questo sarà un ulteriore e tragico trauma nella vita e nell'opera dell'artista. Nel 1948 Chagall torna in Francia e si stabilisce in Provenza, dove abiterà fino alla sua morte nel 1985.  

Chagall. Sogno d'amore rappresenta una straordinaria opportunità per ammirare oltre 100 opere tra dipinti, disegni, acquerelli e incisioni dell'artista; un nucleo di opere rare e straordinarie, certificate e autorizzate dalla Fondation Chagall, provenienti da collezioni private e quindi di difficile accesso per il grande pubblico che consentono di ripercorrere la traiettoria artistica del pittore dal 1925 fino alla morte.
L'Amore è il fil rouge che unisce tutta la produzione di Chagall: amore per la religione, per la patria, per la moglie, per il mondo delle favole, per l'arte.

La mostra, dal forte impatto emotivo, racconta un mondo tutto suo, intriso di stupore e meraviglia. Nelle opere coesistono ricordi d'infanzia, fiabe, poesia, religione ed esodo, un universo di sogni dai colori vivaci, di sfumature intense che danno vita a paesaggi popolati da personaggi, reali o immaginari, che si affollano nella fantasia dell'artista: un immaginario onirico in cui è difficile discernere il confine tra realtà e sogno.
Ad arricchire la mostra anche tanti supporti multimediali come video, approfondimenti didattici, elementi immersivi.... leggi il resto dell'articolo»

Il percorso espositivo è diviso in 5 sezioni, ripercorrendo tla poetica del grande artista, frutto di una vita ricca, tormentata, ma piena di sentimento. Esiliato a Parigi nel 1910 per il suo credo ebraico e poi, allo scoppio della seconda guerra mondiale, è una persona in continuo peregrinazione, in Spagna, Portogallo e negli Stati Uniti.

La prima sezione 'Opere uniche' raccoglie oli, gouache e disegni dove si individuano le tematiche chiave e la sua pittura espressiva e coloratissima, che trae ispirazione dal vissuto che si fonde con la fantasia creando universi magici. Nella seconda, 'La storia dell'esodo', Chagall rappresenta attraverso numerose litografie l'avventura del popolo ebraico che, con l'aiuto di Dio e la guida di Mosè, fugge dalla schiavitù in Egitto per raggiungere la Terra Promessa. Qui amalgama il sentimento dell'amore e della fratellanza con il suo senso di sradicamento. La terza sezione è dedicata alle 'Favole' con le delicate e poeticje dove illustrazioni sui ispirati a La Fontaine, alla tradizione russa, alle icone e ai lubki. Molte le celebri stampe  stampe accompagnate da una breve didascalia. Nella quarta sezione - 'Poesie' - Chagall illustra i testi dei maggiori scrittori francesi che frequentò a Parigi dal 1911. Il percorso si conclude che 'Derrière le miroir. Parigi', una serie di litografie che Chagall dedicò alla sua amata Parigi. 

Promossa e sostenuta dal Comune di Conversano Città d'Arte e Museco – Musei in Conversano, la mostra Chagall. Sogno d'amore è prodotta e organizzata da Arthemisia ed è a cura di Dolores Duràn Ucàr, una delle più importanti studiose dell'artista. La voce italiana della mostra è affidata alla storica dell'arte Francesca Villanti.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Chagall. Sogno d’amore

Conversano - Castello Conti Acquaviva D'Aragona

Apertura: 19/04/2024

Conclusione: 27/10/2024

Organizzazione: Arthemisia

Curatore: Dolores Duràn Ucàr

Indirizzo: Corso Domenico Morea - 70014 Conversano (BA)

Orario: martedì-venerdì 10.00 – 13.30 e 15.30 – 19.00 | sabato e domenica 10.00 – 13.30 e 15.30 – 20.30 (la biglietteria chiude un'ora prima) | lunedì chiuso

Orario estivo: dal 17 giugno al 15 settembre 2024 martedì-domenica 10.00 -13.30 e 16.30 – 21.00 (la biglietteria chiude un'ora prima) | lunedì chiuso

Aperture straordinarie 25 aprile 10,00 – 20,30 | 26 aprile 10,00 – 20,30 | 27 aprile 10,00 – 20,30 | 28 aprile 10,00 – 20,30 | 29 aprile 10,00 – 20,30 | 30 aprile 10,00 – 20,30 | 1 maggio 10,00 – 20,30 | 27 maggio 10.00 – 13.30 | 15.30 – 20.30 | 2 giugno 10,00 – 20,30 | 15 agosto 16,30 – 22,30 (la biglietteria chiude un'ora prima)

Biglietti: Intero € 15,00 | Ridotto € 13,00

Per info: +39 080 99 52 31



Altre mostre a Bari e provincia

Arte contemporaneamostre Bari

Flags

La galleria Muratcentoventidue Artecontemporanea riprende il suo percorso espositivo con “Flags”, con Lydia Dambassina, Lello Gelao, Gabriela Golder, Francesca Loprieno, Johanna Reich. leggi»

13/04/2024 - 30/05/2024

Puglia

Bari