FotografiaMostre a Brindisi

Francesco Brigida. Studio per una scultura

  • Quando:   26/03/2024 - 21/04/2024
  • ultimi giorni
Francesco Brigida. Studio per una scultura

House of Lucie Ostuni è lieta di presentare "Studio per una scultura", fotografie di Francesco Brigida. Vincitore del secondo premio "PX3 Prix de la Photographie Paris" nella categoria libro d'autore.

In mostra una selezione di 20 raffinate fotografie caratterizzate da neri profondi, che delineano un percorso di esplorazione del corpo e della forma in senso più astratto.
Trovando ispirazione nella scultura antica, Francesco Brigida crea delle immagini che studiano il linguaggio del corpo e dialogano con il movimento. "Studio per una scultura" è una ricerca sulle possibilità di rappresentazione che un corpo può assumere.
Per due anni Brigida lavora con un solo modello, un unico soggetto. Il nudo dona al corpo uno stato di linearità e purezza ideali, preparando il soggetto ad essere fotografato, attingendo dal vivo dei suoi movimenti. Il corpo sembra modellato come se si trattasse di vera e propria materia fisica scolpita. Uno studio preparatorio alla scultura.
Nessuna sensualità, nessun erotismo. Con un linguaggio visivo essenziale, Brigida elabora immagini di sculture ideali, le quali ci appaiono su di un fondo nero, intagliate dalla luce come in una visione notturna.

La testa scompare in questi clichés. Il viso è generalmente considerato lo specchio dell'anima, ma in verità osservando attentamente, tutti i muscoli del corpo esprimono i sentimenti interiori dell'animo umano. Le articolazioni che si tendono, il busto che si torce, le mani, possono sorridere con la stessa dolcezza degli occhi.

Relazionarsi alla scultura antica significa allenarsi ad osservare la natura. I greci la rappresentavano sempre come la vedevano, mettendo in risalto i tratti dominanti dell'uomo senza mai sopprimere il dettaglio vivente della figura. Si limitavano a mascherarlo o a fonderlo nell'insieme, esprimendo nella bellezza del corpo umano sempre una tale tenerezza e sensualità che nessun altro popolo è mai più riuscito ad esprimere.
Brigida, col suo occhio congiunto al cuore, osserva il modello leggendo in profondità il movimento del corpo, delle articolazioni e dei muscoli, mostrandoci, con un ritmo calmo ed uno sguardo contemporaneo, la vita che anima e riscalda il corpo umano.

La fase ultima di questo progetto trova il suo compimento con la realizzazione di due sculture. In collaborazione con lo scultore Hermann Mejer, Brigida propone una mostra in cui esplorare il processo artistico che dallo studio fotografico del modello in atelier porta alla creazione di due sculture ispirate dalle foto concepite.... leggi il resto dell'articolo»

Note biografiche

Francesco Brigida 

Francesco Brigida nasce a Monopoli ( Puglia ) nel 1980. A Milano inizia il suo percorso di formazione lavorando come assistente di numerosi fotografi professionisti e studi pubblicitari. Specializzato in fotografia di moda e architettura, dal 2002 inizia subito a lavorare come fotografo e regista tra Milano e Parigi per numerosi marchi come Valentino, Serge Lutens, Dior, Etro, Armani, Hermès, Loro Piana, Dolce&Gabbana e molti altri. Nel 2015 espone nella collettiva curata da Vittorio Linfante "Il nuovo vocabolario della moda italiana" alla Triennale di Milano. Nel 2016 i suoi lavori trovano spazio nella mostra "Haute à porter" a cura di Filep Motwary presso il Mode Museum di Hasselt (Belgio).
Nel 2019, a Parigi, partecipa all'esposizione collettiva "Image Nation" nella Galerie Joseph e l'anno successivo collabora con Pierre Louis Mascia nella boutique Leclaireur. Nel 2023 arriva la sua prima personale presso la galleria Alessia Paladini di Milano che segna un momento di svolta per la sua fotografia. Segue sempre nel 2023 una mostra collettiva realizzata a Roma presso lo spazio Millepiani in collaborazione con "Loosenart", e nello stesso anno vince il secondo premio "PX3 Prix de la Photographie Paris" nella mensione libri d'autore ed espone nella relativa mostra collettiva presso Galerie 24-b a Parigi. Nel 2024 ritorna a Roma ed espone in una solo-show presso la galleria Bruno Lisi guidato dalla curatela di Camilla Boemio. Sempre nel 2024 il lavoro di Brigida viene inserito in un' importante pubblicazione sulla Fotografia di Moda "Panorama of Contemporary Italian Fashion Photography " realizzato da Skira editore con la curatela di Pablo Arroyo.
I suoi scatti sono stati pubblicati in diverse testate internazionali: Vogue Russia, Vogue Japan, Vogue Portugal, Vogue Italy, Harper's Bazaar USA, Another Magazine e Encens Magazine. Nel 2021 ha pubblicato il suo primo libro, Studio per una scultura, edizioni Linke. Vive e lavora tra Milano e Parigi.

Hermann Mejer 

Hermann Mejer nasce a Mendoza ( Argentina ) il 3 agosto 1961. Nel 1978 Inizia la sua formazione artistica presso la National Academy of Art di Mendoza, specializzandosi in ceramica e scultura. Nel 1989 a Firenze si specializza in tecniche scultoree e rinascimentali e collabora con le fonderie fiorentine come Il Cesello dei F.lli Cipriani, producendo riproduzioni di classici rinascimentali in bronzo. Nel 1997 si trasferisce a New York dove lavora a diverse commissioni private. Successivamente nel 2002 si stabilisce in Puglia dove continua la sua attività artistica e sperimentale lavorando a differenti commissioni, come il ritratto dello sceicco Khalifa, il sovrano di Abu Dhabi, la scultura equestre in bronzo per Giancarlo Conte e il busto della cantante Alicia Keys. Nel 2008 esegue la scultura monumentale di Domenico Modugno per il comune di Polignano a Mare ( Italia ). Nel 2010 riceve il premio "Cultura" di Polignano a Mare ed espone nella mostra "Transizione" al Palazzo Ducale di Martina Franca. Nello stesso periodo collabora con Cinecittà. Oggi il suo lavoro è focalizzato alla modellazione dell'argilla e alla bioarchitettura. Insegna e realizza corsi privati di arte e architettura sostenibile collaborando con diverse realtà affermate ( Beyond Architecture Group, "MAT" di Terlizi, la Società per l'arte di Andria, il Dipartimento d'Ingegneria e innovazione di Lecce, Ecotekne e OpenLab).
Alcune delle sue opere sono esposte in modo permanente nella galleria "Peppino Campanella" di Polignano a Mare (Italia) e la "Mostly Glass Gallery" in New Jersey (USA).

House of Lucie 

La Lucie Fondation è una fondazione americana senza fini di lucro, che svolge attività di promozione internazionale d'arte e fotografia. Sostiene e diffonde il lavoro dei grandi autori e supporta i giovani talenti attraverso vari riconoscimenti, come gli Analog Sparks Awards, gli IPA ( International Photography Awards ), i Lucie Technical Awards, i Lucie Impact Awards, il Lucie Photo Book Prize, oltre alle attività di talks, workshops e l'organizzazione di mostre. L.F. è stata fondata da Hossein Fermani, fotografo e filantropo e presidente di Lucie Awards in New York, International design Awards, International Photography Awards, Paris Photo Prize e delle House of Lucie Galleries di Atene, Budapest, Los Angeles, Bangkok, Bologna e Ostuni. Hossein Fermani ha organizzato e curato più di 200 mostre e preso parte nella giuria di numerosi festival e premi internazionali come Photo Lucida, Photofest, Arles Photo Festival, Yangong Photo, ecc. Ha fondato inoltre l'organizzazione no-profit Focus on AIDS Foundation, le Fermani Galleries ( con sede a Los Angeles e New York ), ed è il co-fondatore del Palm Springs Photo Festival, dello Snap Orlando e dell' Istambul Photo Festival. Attivista per l'ambiente, nel 2015 ha curato a Parigi il Global Climate Change Exhibition in occasione della XXI Conferenza delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici.
Dopo Atene, Budapest, Los Angeles e Bangkok, Hossein Farmani e sua Moglie Apple hanno deciso di fondare House of Lucie Ostuni. Una Galleria d'arte curata da Leonardo Petraroli, in cui ospitare mostre internazionali e nazionali ed eventi culturali sempre a sostegno dell'arte e dei valori umani fondamento della Lucie Fondation.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Francesco Brigida. Studio per una scultura

Ostuni, Galleria House of Lucie

Apertura: 26/03/2024

Conclusione: 21/04/2024

Organizzazione: House of Lucie Ostuni

Indirizzo: Corso Garibaldi 164 - 72017 Ostuni (BR)

Vernissage: martedì 26 marzo, ore 18:00-21.00 con la presenza dei due artisti

Orario: venerdì-sabato 18-00-21.00 | domenica 10.00-13.00

Per Info: leonardo.petraroli@tiscali.it | francescobrigida@gmail.com

Sito web per approfondire: https://www.francescobrigida.com/