Arte contemporaneaMostre a Bolzano

I just don't like eggs! Andrea Fraser on collectors, collecting, collections

  • Quando:   13/04/2024 - 22/02/2025
I just don't like eggs! Andrea Fraser on collectors, collecting, collections

Il 13 aprile 2024 inaugura, presso la Fondazione Antonio Dalle Nogare di Bolzano, «I just don't like eggs!» Andrea Fraser on collectors, collecting, collections, la prima mostra personale dedicata da un'istituzione italiana alla ricerca dell'artista, scrittrice e pensatrice Andrea Fraser (USA, 1965).

A cura di Andrea Viliani con Vittoria Pavesi, la mostra costituisce la prima retrospettiva interamente dedicata alle opere di Fraser che indagano la figura del collezionista, il collezionismo, il mercato dell'arte e le intersezioni tra collezioni private e pubbliche. Il progetto comprende opere che attraversano temporalmente l'intera ricerca dell'artista, dalla fine degli anni '80 alle produzioni più recenti, tra cui un'opera inedita concepita appositamente per la mostra.

Fin dal titolo «I just don't like eggs!», tratto dal testo della performance May I Help You?, vengono evocati il linguaggio e la mentalità del collezionismo quali espressione di gusto, desiderio, distinzione, possesso, categorizzazione, negazione, esclusività, ed esercizio della scelta come una forma di potere.

Artista tra le più radicali e influenti della sua generazione, l'impegno pionieristico di Fraser nel campo dell'Institutional Critique indaga le economie sociali, finanziarie e affettive delle organizzazioni, dei settori, dei gruppi e degli individui del mondo della cultura. Incarnando performativamente i dati che genera attraverso la sua ricerca, la sua pratica risulta tanto fisica e affettiva quanto critica e intellettuale, avvalendosi degli strumenti dell'umorismo, del pathos e dell'analisi e ricorrendo alla messa in scena discorsiva di dibattiti, azioni performative, copioni, dati e incursioni nei musei che spostano gli standard, i modelli, le regole del sistema dell'arte e ridefiniscono criticamente le nostre relazioni con esso.

L'approccio sociologico e psicoanalitico dell'artista diventa così la lente per interrogare il mondo stesso dell'arte e metterne in luce le contraddizioni, le proiezioni, le volontà e i desideri.... leggi il resto dell'articolo»

Il contesto della Fondazione Antonio Dalle Nogare – un'istituzione no-profit originata da una collezione privata con un focus sulle linee di ricerca, prevalentemente occidentali, dell'Arte Povera, Arte Concettuale e Minimal Art – rappresenta il punto di partenza di una mostra che analizza quindi il concetto stesso di arte come merce e le dinamiche stratificate (e spesso contraddittorie) tra artiste/i e collezioniste/i.

Rivelando al tempo stesso le connessioni strutturali tra il mercato dell'arte e la concentrazione di ricchezza e benessere, così come tra arte e politica, la mostra di Fraser rappresenta un'opportunità di riposizionare le categorie di cultura, classe, privilegio e la loro istituzionalizzazione sistemica, e di ripensare le nostre posizioni nel campo dell'arte, re-immaginando le strutture e le relazioni al suo interno.

Biografia

Andrea Fraser è nata a Billings, Montana (USA, 1965), e vive e lavora a Los Angeles, California, , dove ricopre il ruolo di docente presso il Dipartimento di Arte della Scuola di Arti e Architettura della University of California Los Angeles (UCLA).
Le sue opere sono state esposte in mostre personali all'Hammer Museum, Los Angeles, CA (2022); al Philadelphia Museum of Modern Art, PA; alla Künstlerhaus Stuttgart, Germania (entrambe 2021); all'Art Institute of Chicago, IL; al Whitney Museum of American Art, , NY (entrambe 2016); al Museum Moderner Kunst Stiftung Ludwig, Vienna, Austria (2012); e all'Università di Harvard, Cambridge, MA (2010). Esposizioni retrospettive dedicate alla sua ricerca sono state presentate al Museum of Contemporary Art, Barcellona, Spagna, e al MUAC UNAM, Città del Messico, Messico (2016); al Museum der Moderne, Salisburgo, Austria (2015); al Museum Ludwig, Colonia, Germania (2013) e al Kunstverein, Amburgo, Germania (2003). Nel 1993 ha rappresentato l'Austria alla 45ma Biennale di Venezia insieme a Christian Philipp Müller e Gerwald Rockenschaub. Ha partecipato inoltre alla Whitney Biennial del 1993 e del 2012, alle edizioni 1998 e 2021 della Bienal de São Paulo, a Prospect 3 New Orleans nel 2014 e alla 12ma Biennale di Shanghai nel 2018. Il suo progetto 2016 in Museums, Money, and Politics (2018) è stato nominato da ARTnews miglior libro d'arte del decennio. Fraser ha ricevuto numerosi riconoscimenti, tra cui la Foundation for Contemporary Arts Fellowship, New York, NY (2017); Oscar Kokoschka Prize, Vienna, Austria (2015); Wolfgang Hahn Prize, Colonia, Germania (2013); Anonymous was a Woman Fellowship, New York, NY (2012); Art Matters Inc. Fellowship, New York, NY (1996-1997, 1990-1991 e 1987-1988); National Endowment for the Arts Visual Arts Fellowship (1991-1992) e Franklin Furnace Fund for Performance Art Award, New York, NY (1990-1991).

Con il supporto di Marian Goodman Gallery e Nagel Draxler Galerie. Main sponsors Autonomous Province South Tyrol e Volksbank.
Un ringraziamento a Marx GmbH.
Technical sponsors Barth and Baustudio.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: I just don't like eggs! Andrea Fraser on collectors, collecting, collections

Bolzano, Fondazione Antonio Dalle Nogare

Apertura: 13/04/2024

Conclusione: 22/02/2025

Organizzazione: Fondazione Antonio Dalle Nogare

Curatore: Andrea Viliani, Vittoria Pavesi

Indirizzo: Rafensteiner Weg 19 - Bolzano

Inaugurazione: 13 aprile 2024 



Altre mostre a Bolzano e provincia

Arte modernamostre Bolzano

Under the Spell of Duchamp

La Fondazione Antonio Dalle Nogare presenta, dal 13 aprile 2024 al 28 dicembre 2025, la nuova mostra della collezione, dal titolo "Under the Spell of Duchamp", a cura di Eva Brioschi. leggi»

13/04/2024 - 28/12/2025

Trentino Alto Adige

Bolzano

Arte contemporaneamostre Bolzano

Adolf Vallazza 100

Museion, museo di arte moderna e contemporanea di Bolzano, rende omaggio all'artista Adolf Vallazza, nato ad Ortisei, in occasione dei suoi 100 anni. leggi»

13/03/2024 - 02/06/2024

Trentino Alto Adige

Bolzano

Arte contemporaneamostre Bolzano

Ezio Gribaudo. The Weight of the Concrete

Museion, museo di arte moderna e contemporanea di Bolzano, è lieto di esplorare l'eredità culturale dell'artista ed editore torinese Ezio Gribaudo (1929–2022). leggi»

23/03/2024 - 01/09/2024

Trentino Alto Adige

Bolzano

Arte contemporaneamostre Bolzano

Cubo Garutti. Poetry in the box

Dal 13 marzo al 1 settembre 2024 Museion– Museo d'arte moderna e contemporanea di Bolzano presenta "Poetry in the box", un omaggio alla storia del Mercato del Sale e a Ugo Carrega. leggi»

13/03/2024 - 01/09/2024

Trentino Alto Adige

Bolzano