Invito a Palazzo

Invito a Palazzo

Intesa Sanpaolo aderisce alla diciannovesima edizione di Invito a Palazzo, l’iniziativa promossa da ABI per l’apertura al pubblico dei palazzi storici delle banche italiane.

Sabato 3 ottobre saranno aperte gratuitamente, con ingressi contingentati, le Gallerie d’Italia a Milano, Vicenza e Napoli e il Museo del Risparmio a Torino: una straordinaria occasione per scoprire i meravigliosi palazzi che ospitano i musei di Intesa Sanpaolo, le esposizioni in corso e il Museo del Risparmio.

L’edizione di quest’anno, in considerazione dell’emergenza sanitaria in corso, proseguirà inoltre fino al 10 ottobre in forma digitale sui canali social di Gallerie d’Italia, e sul sito internet del Museo del Risparmio. Tutti i contributi digitali saranno presenti anche sul sito della manifestazione (www.palazzi.abi.it) e su Muvir.eu (www.muvir.eu), il museo digitale delle banche in Italia.

La manifestazione è posta sotto l’alto patronato del Presidente della Repubblica e si avvale del patrocinio della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco e del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Il Museo del Risparmio, situato nel cuore di Torino, propone alle 15.00 un laboratorio per bambini: “INFO-Mania. Scegli l’informazione giusta”: un gioco a squadre per mettere alla prova la capacità di spirito critico e di uso corretto dell’informazione, fondamentale per tutelarsi nelle decisioni di consumo e di gestione delle finanze personali. Sono previste anche visite guidate su prenotazione alla collezione di salvadanai “Dal passato al futuro” (durata max. 30 minuti) con partenze alle ore 11.00 - 14.30 - 16.00. Entrambe le attività prevedono la prenotazione obbligatoria scrivendo a prenotazioniMDR@operalaboratori.com entro il 1° ottobre 2020.

Sarà inoltre possibile visitare il museo online attraverso la visita virtuale all’indirizzo
https://www.museodelrisparmio.it/virtual-tour.

Le Gallerie di Piazza Scala a Milano proporranno “Un museo più palazzi”: un percorso alla scoperta del complesso architettonico delle Gallerie d'Italia. Le Gallerie di Piazza Scala apriranno gratuitamente al pubblico le proprie collezioni permanenti: Da Canova a Boccioni, sezione dedicata all'arte italiana dell'Ottocento recentemente arrichitasi di una nuova tela del grande pittore veneziano Francesco Hayez, ricevuta in comodato da ASST - Azienda Socio Sanitaria Territoriale di Lodi, e il nuovo allestimento di Cantiere del 900, che mette in scena i maggiori protagonisti del XX secolo, tra astrazione, geometria e memorie evocate.

A Napoli, le Gallerie di Palazzo Zevallos Stigliano sarà possibile vedere la mostra “Napoli Liberty. N'aria 'e primmavera”, aperta al pubblico dal 25 settembre 2020 al 24 gennaio 2021. L’esposizione, attraverso un variegato percorso formato da 70 dipinti, sculture, mobili, oggetti d’arte decorativa, gioielli, riviste e manifesti pubblicitari, restituisce l’atmosfera di un’effervescente stagione della città partenopea, intrecciando un suggestivo dialogo con il cortile interno di Palazzo Zevallos Stigliano, splendida testimonianza del gusto Floreale a Napoli.

Le Gallerie di Palazzo Leoni Montanari apriranno sabato 3 ottobre la nuova mostra “FUTURO. Arte e società dagli anni Sessanta a domani”, a Vicenza fino al 7 febbraio 2021. In occasione di “Invito a Palazzo” le Gallerie proporranno l’entrata gratuita con orario prolungato, dalle 10 alle 19.
L’esposizione, di straordinaria attualità, presenta circa 100 opere di grandi artisti italiani e internazionali provenienti dalla collezione Intesa Sanpaolo e da importanti collezioni private, affiancate da una selezione di immagini iconiche dell’Archivio Publifoto Intesa Sanpaolo, per riflettere sulle idee e le sfide del futuro.

Fino al 10 ottobre, sui canali social delle Gallerie d’Italia, verranno proposte immagini dell’Archivio Storico di Intesa Sanpaolo con splendidi scorci sui palazzi e le città nel secolo scorso.

Infine, verranno presentate online le mostre “FUTURO. Arte e società dagli anni Sessanta a domani” e la mostra “Napoli Liberty” attraverso le voci dei curatori.

In attesa della partenza dei prossimi eventi espositivi della sede museale milanese, verrà proposto un focus dedicato alle donne delle collezioni dell’Ottocento di Fondazione Cariplo e Intesa Sanpaolo.

Le modalità di visita in sicurezza prevedono accessi controllati e contingentati: orari e informazioni su www.gallerieditalia.com e su www.museodelrisparmio.it.

Organizzazione: ABI

Luogo: Gallerie d’Italia Milano, Vicenza e Napoli e Museo del Risparmio a Torino

Indirizzo: Piazza della Scala, 6 - Milano

Per approfondire: vai al sito web