L'opera d'arte nell'epoca dell'Intelligenza Artificiale

  • Quando:   06/04/2024 - 19/05/2024
  • evento concluso

Arte contemporanea


L'opera d'arte nell'epoca dell'Intelligenza Artificiale
Plant, 2024, chromogenic print, framed, 36.7 x 37.7 cm (dettaglio), courtesy galleria Boccanera

Nell'ambito della VIII edizione di Parma 360 dal 6 aprile sino al 19 maggio il secondo piano di Palazzo Pigorini e il Torrione Visconteo ospita la mostra "L'opera d'arte nell'epoca dell'AI", a cura di Chiara Canali, Rebecca Pedrazzi e Davide Sarchioni, una mostra collettiva di artisti italiani dedicata all'Intelligenza Artificiale. Negli ultimi anni, l'IA ha visto una rapida ascesa, e oggi sempre più artisti si sono confrontati e usano questa tecnologia per creare opere d'arte e progetti artistici collaborativi verso nuovi linguaggi estetici.

Si tratta della prima mostra collettiva di artisti italiani sulla Intelligenza Artificiale. Il titolo del progetto si ricollega al famoso saggio di Walter Benjamin L'opera d'arte nell'epoca della sua riproducibilità tecnica, pubblicato nel 1936, in cui il filosofo tedesco sosteneva come, all'inizio del XX secolo, l'invenzione e l'utilizzo di nuove tecniche, quali il cinema e la fotografia, stesse radicalmente cambiando le modalità di produzione e di ricezione artistica.

La mostra indaga diverse modalità di utilizzo dell'AI da parte di una ventina di artisti pionieri del digitale o AI artists di nuova generazione. Temi come la natura, la botanica, l'ambiente, ma anche l'uomo, l'umanità, le comunità, le città, i monumenti, le macchine, i sogni, le mitologie sono plasmati e/o trasformati attraverso l'impiego delle GAN, degli algoritmi e delle AI Generative, tra arte elettronica, glitch art, realtà aumentata, realtà virtuale e altre forme espressive dell'era digitale.

In mostra sono esposte le opere di: Antonio Barbieri, Domenico Barra, Davide Maria Coltro, Andrea Crespi, Giuliana Cunéaz, Debora Hirsch, Nick Landucci, Giuseppe Lo Schiavo, Manuel Macadamia, Vincenzo Marsiglia, Mauro Martino, Angelo Demitri Morandini, Max Papeschi con Michele Ronchetti, Chiara Passa, Giuseppe Ragazzini, Martin Romeo, Svccy.

Il progetto dedicato all'AI si completa con una seconda sezione espositiva, allestita presso il Torrione Visconteo, torre medievale sita in via dei Farnese, di fronte alla Pilotta, che presenta le video-installazioni site-specific ed immersive degli artisti Luca Pozzi, Kamilia Kard e Lino Strangis.... leggi il resto dell'articolo»

Parma 360 Festival è promosso e prodotto dalle associazioni 360° Creativity Events ed Art Company, ha ricevuto il patrocinio e il contributo del Comune di Parma e il patrocinio della Regione Emilia-Romagna ed è sostenuto da un'ampia rete di partner pubblici e privati.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: L'opera d'arte nell'epoca dell'Intelligenza Artificiale

Parma - Palazzo Pigorini

Apertura: 06/04/2024

Conclusione: 19/05/2024

Organizzazione: 360° Creativity Events, Art Company

Curatore: Chiara Canali, Rebecca Pedrazzi e Davide Sarchioni

Indirizzo: Str. della Repubblica, 29A - 43121 Parma

Orario: da venerdì a martedì e festivi 11:00 - 20:00

Biglietto: su vivaticket e in loco

Luoghi della mostra: Palazzo Pigorini - Strada della Repubblica 29/A | Torrione Visconteo - Via dei Farnese 23, via dei Farnese

Sito web per approfondire: https://parma360festival.it/