Marco Vallesi. Ciò che si vede è

  • Quando:   25/08/2023 - 01/10/2023
  • evento concluso

Arte della CeramicaMostre a Viterbo


Marco Vallesi. Ciò che si vede è

Nessun altro artista che vive nella Tuscia ha saputo rendere tanto prolifico il dialogo millenario tra uomo e territorio, come ha fatto Marco Vallesi, le cui opere saranno al centro di una personale promossa dalla Società Tarquiniese d'Arte e Storia (Stas), che si articola su due prestigiose sedi espositive nel centro storico di Tarquinia. La prima, dal titolo "Contemporanea etrusca", sarà inaugurata il 25 agosto, alle 18, a Palazzo Vitelleschi, grazie alla preziosa collaborazione con il Parco Archeologico di Cerveteri e Tarquinia (PACT), che apre le porte del Museo Archeologico Nazionale per ospitare un'installazione di tre pezzi, con cui l'artista rende omaggio agli Etruschi di Tarquinia, rielaborando in chiave moderna motivi decorativi propri della produzione locale. Rimarrà allestita nel cortile di Palazzo Vitelleschi, fino al domenica 1° ottobre, con gli orari di apertura del museo.

"Contemporanea etrusca" introdurrà la mostra "Ciò che si vede è", che sarà inaugurata l'8 settembre, alle 18, all'auditorium San Pancrazio. Nell'esposizione, visitabile fino a domenica 1° ottobre tutti i giorni dalle 10 alle 12,30 e dalle 17 alle 19 (ingresso libero), Vallesi esprime il senso più intimo della materia, mettendo a nudo la dimensione scultorea delle forme e le varianti cromatiche degli smalti, con un attento impiego delle luci e delle immagini ad alta definizione, richiamandosi alla Tuscia, al suo territorio variegato e alle sue risorse geomorfologiche.

L'iniziativa, possibile grazie al sostegno del Ministero della Cultura (MiC), s'inserisce nell'ambito del Premio Città di Tarquinia "Luciano Marziano-Vasco Palombini", la biennale d'arte che la Società Tarquiniense d'Arte e Storia organizza per valorizzare la produzione ceramica contemporanea, artistica e artigiana, che, a Tarquinia, affonda le sue radici in pratiche antiche, tanto da essere stata a pieno titolo accolta nell'Associazione Italiana Città della Ceramica (AiCC). Al premio, infatti, sono associati eventi espostivi volti a promuovere l'immagine dei maggiori artisti della Tuscia. Negli anni passati sono state organizzate le personali di Giovanni Calandrini e Marco Ferri. Ora l'attenzione del sodalizio tarquiniese si è rivolta verso Marco Vallesi, definito dallo stesso Luciano Marziano "inesausto ricercatore", per il rapporto primario con i materiali di origine geologica, che lo hanno portato a risultati di grande risonanza.

Nato a Tarquinia, dove ancora oggi risiede e lavora nel suo atelier di via Giosuè Carducci, Vallesi ha completato la sua formazione sotto la guida dell'artista cileno Roberto Sebastián Antonio Matta Echaurren, che è vissuto nella città etrusca dai primi anni Settanta fino alla sua scomparsa nel 2002. La familiarità con la terra di Tuscia e l'esperienza maturata nel trattamento delle sue risorse, gli hanno consentito di raggiungere esiti inaspettati, che lo annoverano tra i maggiori protagonisti della produzione artistica in ceramica nel comune tirrenico.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Marco Vallesi. Ciò che si vede è

Tarquinia - Palazzo Vitelleschi e auditorium San Pancrazio

Apertura: 25/08/2023

Conclusione: 01/10/2023

Organizzazione: Società Tarquiniense d'Arte e Storia

Indirizzo: Piazza Cavour, 1a - 01016 Tarquinia (VT)

Inaugurazione:
"Contemporanea etrusca" - 25 agosto, alle 18, a Palazzo Vitelleschi.
"Ciò che si vede è" - 8 settembre, alle 18, all'auditorium San Pancrazio

Orari Palazzo Vitelleschi: orari del museo

Orari auditorium San Pancrazio: tutti i giorni dalle 10 alle 12,30 e dalle 17 alle 19 (ingresso libero)



Altre mostre a Viterbo e provincia

Arte contemporaneamostre Viterbo

Cornelia Stauffer. Essenziale & Opera di Rete

Villa Lais, Dimora Storica a Sipicciano, ospita la mostra "Essenziale & Opera di Rete" di Cornelia Stauffer, con inaugurazione sabato 15 giugno 2024 dalle ore 16:00. leggi»

15/06/2024 - 21/07/2024

Lazio

Viterbo

Arte contemporaneamostre Viterbo

Tracce sparse a Carbognano

Il 15 e 16 giugno 2024 apre a Carbognano, borgo in provincia di Viterbo, la prima edizione di Tracce sparse a Carbognano, da un’idea di Daniela Perego. leggi»

15/06/2024 - 16/06/2024

Lazio

Viterbo