Polvere della Memoria

  • Quando:   01/05/2024 - 30/10/2024

Mostre tematicheMostre a Sud Sardegna


Polvere della Memoria

"Polvere della Memoria". Mostra collettiva curata da Cristian Castelnuovo, in programma dal 1 maggio 2024 al 30 ottobre 2024.

«La miniera di Carbonia, è chiusa da cinquant'anni. Abbiamo voluto tornarci e farla riaprire perché sapevamo che là sotto rimaneva qualcosa di prezioso. Non andavamo alla ricerca di minerale, ma di materia vivente. Non di carbone ma di una storia vera e degli uomini che l'hanno resa possibile».

Polvere della Memoria

Da una campata dell'antica fonderia di Montevecchio, Polvere della Memoria propone sul mondo delle miniere uno sguardo nuovo. La mostra riunisce pittura, scultura, fotografia, installazioni per rendere visibile quel che di prezioso deve essere ancora estratto. Non il minerale, ma la materia vivente. Gli esseri umani che sopra e sotto la terra, hanno creduto e reso possibile il miraggio, forse ingannevole, di una realtà nuova. La loro storia, le loro tracce nella cultura e nelle cronache del tempo. I loro volti, incisi su foto che il tempo ha modificato ma non cancellato. In un'epoca come la nostra che smaterializza e distrugge il lavoro, quei ritratti severi di lavoratrici e lavoratori, sono stati elaborati da Giovanni Sesia, stesi su tavola e sospesi come icone sullo sfondo dorato, che da sempre santifica gli esseri umani e i loro sacrifici. La loro fatica quotidiana è stata rappresentata in forma eroica nella scultura di Andrea Forges Davanzati e in chiave ironica nelle installazioni di Davide Volponi. Da stampe e negativi compromessi dalla trasformazione chimica e fisica dei materiali, il curatore della mostra Cristian Castelnuovo ha fatto affiorare figure sbiadite, prive di identità ma cariche di presenza. Ambienti, stili di vita, desideri e svaghi sono stati descritti da Beppe Fumagalli e interpretati dagli artisti del gruppo cagliaritano Castia, Enrica Badas, Paola Falconi, Francesca Sorrentino, Romeo Pinna, Josto Mura, Alberto Masala, Carlo Cicci Borghi, Carlo Nieddu Arrica. Polvere della memoria esprime la speranza che Montevecchio e tante altre località non finiscano come la Macondo di Cent'anni di solitudine,«Spianata dal vento e bandita dalla memoria». Luoghi di sofferenza e fatica, le miniere sono state anche laboratori di nuove politiche urbane e sociali. Tra biechi interessi e nobili utopie, oggi possono essere "spazi del possibile", in equilibrio tra passato, presente e futuro.

Beppe Fumagalli... leggi il resto dell'articolo»

L'edizione 2024 include un momento speciale nel pomeriggio, con il concerto di Beppe Dettori e Raoul Moretti direttamente nei cantieri minerari di Levante.

Per ulteriori dettagli, è possibile contattare info@minieradimontevecchio.it o chiamare il 3384592082, anche tramite WhatsApp.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Polvere della Memoria

Guspini - Miniera Montevecchio

Apertura: 01/05/2024

Conclusione: 30/10/2024

Curatore: Cristian Castelnuovo

Indirizzo: Guspini (SU)

La presentazione stampa, alla presenza degli artisti, si terrà mercoledì 1° maggio alle 11:30

Per info: info@minieradimontevecchio.it o contattare il 3384592082 (anche WhatsApp)