Musei

Bolzano: il programma espositivo 2024 di Museion

Nel 2024, Museion si impegna in modo sostenibile verso la società. Questa volontà si concretizza non solo guardando a modelli artistici storici e contemporanei, ma anche attraverso il coinvolgimento di partner istituzionali, privati e fondazioni, con cui collaborare per l'ampliamento del programma espositivo e della collezione.
(ab)Normal, Renaissance, 2023

Particolare attenzione è rivolta alla promozione di giovani artiste e artisti e allo scambio transdisciplinare tra posizioni regionali e internazionali.

Cosa segue la speranza? Il programma espositivo primaverile porta a una rinascita, sotto molti aspetti: le pratiche rigenerative sono al centro di RENAISSANCE_2024, una grande mostra di opere di giovani artiste e artisti legati a Milano e all'Alto Adige. Il loro lavoro, in bilico tra indipendenza e appartenenza, arte visiva e applicata, si può ritrovare anche nello spirito artistico di posizioni storiche italiane: contemporaneamente a questa mostra, infatti, viene riesaminata l'opera dell'artista ed editore Ezio Gribaudo in prospettiva contemporanea e internazionale, in collaborazione con il Kunstverein di Graz e l'Archivio Gribaudo di Torino.

Altre figure storiche chiave italiane, il cui impegno socioculturale fa da modello per la pratica istituzionale di Museion, sono Alberto Garutti e Ugo Carrega: i loro progetti Cubo Garutti e Mercato del Sale sono al centro di due esposizioni legate alla collezione. Attraverso il loro lavoro su libri, nelle Accademie o nei centri culturali, i tre artisti sopracitati condividono un ruolo centrale di mediazione transdisciplinare, collegando realtà artistiche regionali e internazionali.

Cubo Garutti

Liliana Moro, On Air, 2018, nel / im / in Cubo Garutti. Museion – Collezione Fondaz ione Cassa di Risparmio di Bolzano / Sammlung Stiftung Südtiroler Sparkasse / Collection Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano. Foto / Photo: Lineematiche L. Guadagnini / T. Sorvillo

Nel 2024 ricorre anche il centesimo compleanno dell'artista gardenese Adolf Valazza, al quale Museion dedica un omaggio partendo da opere della collezione.

Infine, da settembre, la Collezione Enea Righi, una delle più importanti collezioni internazionali di arte contemporanea, occuperà per la seconda volta dal 2010 l'intero edificio, approfondendo la sua lunga collaborazione con Museion. Con il titolo Among the Invisible Joins, ripreso da uno scritto di Virginia Woolf, la mostra riunisce opere impegnate dal punto di vista sociopolitico e poeticamente toccanti, con posizioni emergenti e affermate a livello internazionale, tra arte, architettura e design.

Ecco di seguito il calendario degli eventi programmati.

RENAISSANCE_2024... leggi il resto dell'articolo»

23.03.2024 – 01.09.2024

Ezio Gribaudo

The Weight of the Concrete

23.03.2024 – 01.09.2024

AMONG THE INVISIBLE JOINS

La Collezione Enea Righi

28.09.2024 – 02.03.2025

Trương Công Tùng

07.11.2024 – 22.12.2024

Adolf Vallazza 100

13.03.2024 – 02.06.2024

Poetry in the box
Un omaggio alla storia del Mercato del Sale e a Ugo Carrega

13.03.2024 – 01.09.2024

Piccolo Museion – Cubo Garutti. Un racconto

14.06.2024 – 01.09.2024

Museion si trova a Bolzano, in Piazza Piero Siena 1

Per maggiori informazioni visita il sito www.museion.it

Segui tutte le altre mostre programmate a Bolzano e provincia.


La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it