Mostre

Castelnuovo, doppio appuntamento con l’arte

Andrea Chiesi - quando la mente osserva la mente, taccuino, 2019, pennarello e inchiostro

Domenica 10 aprile 2022 sarà una domenica nel segno dell’arte a Castelnuovo Rangone, con una doppia inaugurazione a CRAC e al Torrione. Si comincia alle 11.30 con il vernissage della mostra “Cavalletto a dondolo, l’istante vuoto”, un’installazione di Giuliana Storino allestita nella vetrina di CRAC dedicata all’arte contemporanea fino al 29 maggio. “L’artista pugliese – scrive il curatore della mostra Alessandro Mescoli nel testo di accompagnamento –, che vive e lavora a Milano dove insegna con cattedra all’Accademia di Brera, dimostra qui la sua attitudine ad una scultura nuova, concettuale, realizzando un oggetto, e declinandolo poi alle diverse accezioni culturali del ‘900, rintracciabili sotto forma di segni e materiali nell’epidermide dei cavalletti. Instabili come il secolo che testimoniano”.

Alle 11.45 sarà il turno di “PA.CE con Chiesi. Le dimensioni della Pittura”, la nuova proposta artistica di Andrea Chiesi, Camilla Cerioni e Sofia Paci in mostra alla Sala del Torrione, per la rassegna “Arte in Torre”. Nell’esposizione l’artista Andrea Chiesi, docente di pittura all’Accademia di Belle Arti di Macerata, dialoga con la ricerca e le opere di due sue studentesse, Camilla Cerioni e Sofia Paci (dalle iniziali dei cognomi origina il titolo della mostra), presentando ‘Quando la mente osserva la mente’, un taccuino di quasi 200 pagine realizzato a pennarello e inchiostro di china, con annotazioni, paesaggi, figure, deposizioni, spazi industriali, luoghi abbandonati con la natura che ritorna, disegni sulla sezione aurea, e riflessioni buddiste. La mostra, curata da Alessandro Mescoli e promossa dal Comune di Castelnuovo Rangone e con il patrocinio dell’Accademia di Belle Arti di Macerata, sarà aperta sabato e domenica dalle 9.30 alle 12 e dalle 15.30 alle 18.30, e rimarrà allestita fino al 24 aprile.

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it