mostre 2022

Il Superbarocco a Genova

Palazzo Centurione Pitto, Bartolomeo Guidobono

A Genova il grande Progetto Superbarocco, in collaborazione con le Scuderie del Quirinale e la National Gallery of Art di Washington.

Dal 27 marzo due imperdibili mostre: a Palazzo Ducale “La forma della Meraviglia” e in tutta la città “I Protagonisti del Barocco a Genova

per info www.visitgenoa.it

Dal 27 marzo al 10 luglio 2022, con Progetto Superbarocco, la città di Genova celebra uno dei periodi di maggiore splendore della sua storia, quando tra Sei e Settecento la Repubblica raggiunse l’apice della sua potenza e conobbe un momento di singolare vivacità non soltanto come potenza economica e finanziaria, ma anche come capitale culturale e artistica.

La mostra genovese si svolge in contemporanea alla grande mostra-evento delle Scuderie del Quirinale, a Roma, dal titolo “Superbarocco. Arte a Genova da Rubens a Magnasco”, promossa con la National Gallery of Art di Washington, con la speciale collaborazione dei Musei di Genova.

Progetto Superbarocco offre al visitatore appassionato d’arte e cultura due grandi appuntamenti: la mostra “La forma della Meraviglia”, a Palazzo Ducale, e la rassegna di mostre diffuse in tutta la città “I Protagonisti del Barocco a Genova”. Il tutto, in sintonia con la grande mostra delle Scuderie del Quirinale a Roma, uno straordinario omaggio a Genova e alla sua stagione più splendente.

“La forma della meraviglia - Capolavori a Genova tra 1600 e 1750” racconta del momento eccezionale in cui Genova si arricchiva di opere di sorprendente qualità, realizzate da celebri artisti stranieri come Rubens, Van Dyck e Puget, e da brillanti talenti locali come Bernardo Strozzi, Valerio Castello, Gregorio De Ferrari.

La rassegna I Protagonisti del Barocco a Genova si connette idealmente all'esposizione romana e a La Forma della Meraviglia per celebrare questa straordinaria stagione artistica proprio attraverso i suoi protagonisti, artisti di fama e successo, capaci di realizzazioni meravigliose in pittura, scultura, nella coinvolgente grande dimensione dell'affresco e in quella piccola, preziosa, del disegno, del tessuto, della maiolica. La rassegna collega i principali musei e luoghi del Barocco genovese, ognuno dei quali dedica un approfondimento a un artista o a un tema specifico, da Gregorio De Ferrari a Filippo Parodi, dai tessuti alle maioliche.

L'esposizione genovese è curata da Piero Boccardo, Jonathan Bober e Franco Boggero.

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it