Eventi nazionali

Sabato 11 dicembre: XVII Giornata del Contemporaneo

Armin Linke per la Diciassettesima Giornata del Contemporaneo, Jurong Bird Park, Singapore, 1999 – 2021

Sabato 11 dicembre 2021 torna la Giornata del Contemporaneo, la grande manifestazione promossa da AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani, che da diciassette anni coinvolge musei, fondazioni, istituzioni pubbliche e private, gallerie, studi e spazi d’artista per raccontare la vitalità dell’arte contemporanea nel nostro Paese.

La XVII Giornata del Contemporaneo torna in presenza mantenendo però un formato ibrido, che garantirà lo svolgimento su un doppio binario per favorire la partecipazione con proposte online e offline. La giornata avrà come fil rouge il tema del performativo, in riferimento non solo all’esperienza della corporeità del performer sulla scena, ma soprattutto all’urgenza di ripensare nuove dinamiche di interazione con il pubblico attraverso la condivisione dello spazio. Il tema è stato individuato per la sua capacità di essere catalizzatore e attivatore di relazioni e azioni che possono generare nuove forme di coinvolgimento di pubblici e aumentare l’impatto sociale del museo nella comunità di riferimento. I Musei associati progetteranno e proporranno per la Giornata del Contemporaneo, in maniera coordinata, attività legate a queste tematiche. Inoltre, nei primi mesi del 2022 è prevista una giornata di studi sulla performance art e la sua presenza negli archivi e nelle collezioni museali italiane, a cura di Marcella Beccaria, Vice-Presidente AMACI, promossa da AMACI con il sostengo della Direzione Generale Creatività Contemporanea del Ministero della Cultura.

Dopo la sospensione del format ordinario dello scorso anno riprende dunque il progetto di coinvolgere un artista italiano di fama internazionale nell’ideazione dell’immagine guida della Giornata del Contemporaneo. I Direttori dei musei associati hanno deciso di affidare la realizzazione dell’immagine guida della manifestazione a Armin Linke (Milano, 1966), come rappresentante di questa edizione simbolo della ripartenza.

Negli anni scorsi l'immagine guida è stata realizzata da Michelangelo Pistoletto (2006), Maurizio Cattelan (2007), Paola Pivi (2008), Luigi Ontani (2009), Stefano Arienti (2010), Giulio Paolini (2011), Francesco Vezzoli (2012), Marzia Migliora (2013), Adrian Paci (2014), Alfredo Pirri (2015), Emilio Isgrò (2016), Liliana Moro (2017), Marcello Maloberti (2018) ed Eva Marisaldi (2019).

L’immagine scelta per la Diciassettesima Giornata del Contemporaneo, Jurong Bird Park, è una messa in scena teatrale, un display di elementi che rappresentano un concetto di paesaggio naturale. Nella fiction architettonica modernista, la natura lussureggiante, apparentemente spontanea, che accoglie i pappagalli multicolori è intrisa di elementi naturali e artificiali, a partire dal fungo in cemento armato che imita l’accogliente rifugio ligneo per i volatili protagonisti della fotografia. Con la sua inconfondibile capacità di cogliere aspetti inediti della realtà che ci circonda, Linke apre una profonda riflessione sulle azioni umane e sui luoghi fortemente antropizzati come Jurong Bird Park (Singapore), il più grande parco ornitologico al mondo, in cui la Natura è piegata al servizio dell’uomo e dei suoi inarrestabili desideri di appropriazione.

Anche quest’anno la Giornata del Contemporaneo sarà estesa all’estero da lunedì 6 a sabato 11 dicembre 2021 dalla rete diplomatico-consolare del Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, composta da Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura. In collaborazione con la Direzione Generale per la Promozione del Sistema Paese del MAECI e grazie al sostegno della Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiC, sarà incentivata la partecipazione dei Direttori e delle Direttrici AMACI agli eventi organizzati dalla rete estera della Farnesina e dalle realtà legate al contemporaneo attive nei Paesi di riferimento.

La Diciassettesima Giornata del Contemporaneo, come nelle edizioni fino al 2019, proporrà nuovamente diversi nuclei di attività: una programmazione ad hoc dei Musei associati AMACI; le iniziative sviluppate in collaborazione con la rete estera del MAECI (Ambasciate, Consolati e Istituti Italiani di Cultura all’estero); il coinvolgimento della rete dei Luoghi del Contemporaneo promossa dalla Direzione Generale Creatività Contemporanea del MiC (www.luoghidelcontemporaneo.beniculturali.it); infine, le proposte dei soggetti aderenti che, sommate alle precedenti, rendono la manifestazione capillare, facendo emergere la rete diffusa delle realtà culturali che promuovono con vigore i diversi linguaggi del contemporaneo italiano sul territorio nazionale e internazionale.

Sempre più rilevante la partecipazione alla Giornata del Contemporaneo da parte di soggetti internazionali. In particolare, dalla rete estera del MAECI, hanno già confermato la loro partecipazione l’Ambasciata d’Italia in Doha (Quatar) e in Hanoi (Vietnam), gli Istituti Italiani di Cultura di Sidney (Australia), Bruxelles (Belgio), Rio de Janeiro e San Paolo (Brasile), Sofia (Bulgaria), Toronto e Montreal (Canada), Hong Kong (Cina), Il Cairo (Egitto), Londra (Gran Bretagna), Praga (Repubblica Ceca), Barcellona (Spagna), Los Angeles (Stati Uniti), Tunisi (Tunisia), Budapest (Ungheria), a cui si aggiungono istituzioni e gallerie private come ad esempio la Centrale For Contemporary Art di Bruxelles (Belgio), l’Association Amis Art Contemporain di Parigi (Francia), il Center for Contemporary Art di Tel Aviv (Israele).

L’elenco completo degli eventi è consultabile sul sito www.amaci.org.

Info: AMACI – Associazione dei Musei d’Arte Contemporanea Italiani – Via San Tomaso, 53 – 24121 Bergamo – Italia – Tel +39 035 270272 – giornatadelcontemporaneo@amaci.org – amaci.org 

MUSEI DELLA RETE AMACI

Castel Sant'Elmo, Polo museale della Campania (Napoli)
Castello di Rivoli Museo d'Arte Contemporanea (Rivoli - TO)
Centro per l’Arte Contemporanea Luigi Pecci, Fondazione per le Arti Contemporanee in Toscana, Prato
Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee – Madre · museo d’arte contemporanea Donnaregina, Napoli
Fondazione Musei Civici di Venezia – Ca’ Pesaro, Galleria Internazionale d’Arte Moderna
Fondazione Museion. Museo di arte moderna e contemporanea, Bolzano
Fondazione Torino Musei – GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea di Torino
Fondazione Modena Arti Visive Galleria d'Arte Moderna Achille Forti, Verona
GAMeC - Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo
ICG - Istituto Centrale per la Grafica, Roma
Istituzione Bologna Musei | MAMbo - Museo d'Arte Moderna di Bologna
Kunst Meran Merano Arte MA*GA – Fondazione Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea Silvio Zanella, (Gallarate - VA)
MACRO – Museo d'Arte Contemporanea di Roma
MACTE Museo di Arte Contemporanea di Termoli
MAN_Museo d’Arte Provincia di Nuoro
Mart - Museo di arte moderna e contemporanea di Trento e Rovereto
MAXXI - Museo nazionale delle arti del XXI secolo, Roma
Museo del Novecento, Milano Museo Marino Marini, Firenze
MUSMA – Museo della Scultura Contemporanea Matera
PAC Padiglione d’Arte Contemporanea, Milano
Palazzo Fabroni - Arti Visive Contemporanee, Comune di Pistoia

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it