Acquisizioni

Sipari d'artista. "Silenzio" di Lorenzo Puglisi entra nella collezione

Lo straordinario progetto che dal 2005 ospita opere di Aldo Mondino, Mimmo Paladino, Luigi Mainolfi, Fabrizio Plessi e altri importanti artisti e quest'anno si arrichisce di "Silenzi", opera di
L’originale collezione del Teatro Tuscany Hall di Firenze si arricchisce dell'opera "Silenzio" realizzata dall’artista Lorenzo Puglisi.

Sipari d'artista, l'originale collezione del Teatro Tuscany Hall di Firenze si arricchisce
dell'opera "Silenzio" realizzata dall'artista Lorenzo Puglisi, presentata al pubblico il 29 dicembre.

L'opera è visibile alla Tuscany Hall in via Fabrizio De André angolo Lungarno Aldo Moro a Firenze.

Un'opera quanto mai appropriata per uno spazio teatrale, dove il tempo sospeso prima dell'inizio di uno spettacolo richiede un assoluto e magico silenzio.
"Silenzio" è infatti il titolo del nuovo sipario d'artista realizzato da Lorenzo Puglisi per il Tuscany Hall di Firenze. L'opera è stata presentata al pubblico venerdì 29 dicembre, alle ore 18, alla presenza dell'artista e del critico d'arte Marco Tonelli, che ha curato il progetto.

Puglisi è il più giovane degli artisti chiamati a realizzare un'opera per questa eccezionale collezione unica in Italia che, dal 2005, ha trasformato il sipario del teatro fiorentino in una grande tela d'autore con opere di Aldo Mondino, Carla Accardi, Getulio Alviani, Mimmo Paladino, Nicola De Maria, Luigi Mainolfi, Pino Pinelli e Fabrizio Plessi. Ed è anche il più giovane tra gli artisti esposti in questo momento nelle 12 nuove sale della collezione degli Autoritratti delle Gallerie degli Uffizi, con autori come Bill Viola, Giuseppe Penone, Ai Weiwei, Michelangelo Pistoletto.

Perfetta per il contesto teatrale, "Silenzio" è la manifestazione visibile del nero inteso come oscurità, notte profonda, stato dell'anima che precede l'istante di svelamento e illuminazione epifanica. In questo caso il sipario stesso è già spettacolo e apparizione, di fatto l'emersione da una notte densa e impenetrabile di una lontana traccia dell'Annunciazione di Tintoretto, di cui si vedono soltanto i volti e le mani dell'angelo e della vergine colti nell'immediatezza dell'azione, vibrante ed immobile allo stesso tempo.

Con "Silenzio", la teatralità del Maestro veneziano rivive in una totale essenzialità drammatica e tragica di forme e colori in un vuoto di iconografia e atmosfera. Quanto di più estremo e struggente possa fare oggi un pittore della nostra epoca nei confronti del passato, del tempo, del presente, delle passioni. Spiega Puglisi: "È il momento che preannuncia l'inizio di qualcosa di insieme grandioso e spaventoso, un atto straordinario, una rivoluzione dell'anima, in questo caso del lavoro teatrale, dello spettacolo. Ed è lo stato e l'effetto che ricerco in pittura: silenzio, oscurità, luce, mistero".

Non nuovo a simili scavi interiori dalla pittura antica, con questo ultimo sipario, il primo della collezione di natura figurativa, Lorenzo Puglisi si riafferma come uno dei più originali pittori contemporanei italiani, senza dubbio unico per la radicalità della sua audace dialettica tra luce e oscurità.

Sipari d'Artista è un progetto dell'Associazione Amici della Contemporaneità, voluto nel 2005 da Claudio Bertini e Massimo Gramigni con il gallerista Santo Ficara e il sostegno della Fondazione CR Firenze.... leggi il resto dell'articolo»

Per informazioni sulla collezione e le visite: +39 055.6504112, https://www.tuscanyhall.it/


La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it